Fuori di seno: i 50 migliori topless della storia del cinema

Quali sono i migliori topless della storia del cinema? Ecco le foto di 50 attrici a seno nudo: Eva Green, Kate Winslet, Halle Berry, Angelina Jolie.

Nella storia del cinema, l’esibizione del seno ha sempre occupato un posto di rilievo, salvando pellicole mediocri dall’oblio, lanciando definitivamente la carriera di giovani star e a volte rappresentando una ciliegina erotica ed estetica sulla torta di veri e propri capolavori della settima arte. A prescindere dalla forma, dalla dimensione e dal contesto, il topless, posto in qualsiasi sequenza cinematografica, è capace di catturare l’attenzione anche degli spettatori più assopiti. Il cinema ci ha quindi regalato, e continuerà a farlo, delle inquadrature spettacolari in cui il seno delle più disparate attrici è stato messo in mostra.

Da Amy Heckerling a Eva Green, passando per Kate Winslet, Kirsten Dunst, Halle Berry, Angelina Jolie e tante altre, abbiamo selezionato per voi la lista dei 50 migliori topless di sempre, cercando di dare spazio a tutto il panorama della settima arte, dal cinema d’autore ai B-movie, dai blockbuster fino ai film che sono vere e proprie pietre miliari.

Quali sono i migliori topless della storia del cinema? Ecco le foto di 50 attrici “fuori di seno”!

ATTENZIONE! CONTIENE IMMAGINI DI NUDO

Phoebe Cates in topless in Fuori di testa (Amy Heckerling, 1982)
Topless

Fra le commedie adolescenziali degli anni ’80 merita sicuramente un posto di rilievo Fuori di testa, capace di lanciare diversi attori di successo come Sean Penn, Nicolas CageJennifer Jason Leigh e Forest Whitaker. In mezzo a tanti irresistibili sketch, è doveroso segnalare un topless da capogiro della splendida Phoebe Cates, protagonista in seguito di Gremlins e del suo primo sequel.

Demi Moore in Striptease (Andrew Bergman, 1996)Topless

Dopo aver fatto sognare e innamorare milioni di spettatori con Ghost – Fantasma, Codice d’onore e Proposta indecente, Demi Moore conquista definitivamente un posto nell’immaginario erotico collettivo mostrando tutte le sue prorompenti forme in Striptease, dove interpreta una madre costretta a esibirsi in un topless bar per mantenere la figlia. Pur guadagnando più di 100 milioni di dollari al box office, il film fu stroncato dalla critica e si meritò ben 6 Razzie Awards, ma grazie alla sua splendida protagonista è rimasto impresso nella mente dei cinefili di tutto il mondo.

Susan Sarandon in Pretty Baby (Louis Malle, 1978)
Topless

A 70 anni suonati, la sensualità di Susan Sarandon non accenna a diminuire, portando l’attrice a dare filo da torcere a molte ventenni, come sul red carpet dell’ultimo Festival di Cannes. L’attrice premio Oscar in passato ha mostrato più volte le sue grazie sul grande schermo: fra i suoi vai topless, abbiamo scelto quello nello scabroso Pretty Baby di Louis Malle, incentrato sullo scottante tema della prostituzione minorile.

Lim Ji-yeon in Obsessed (Kim Dae-woo, 2014)Topless

Il panorama cinematografico internazionale recente è sempre più segnato dall’avanzare del grande cinema asiatico, che sta conquistando i cinefili di tutto il mondo e svariati premi nei più prestigiosi festival del globo. Parallelamente, anche le più grandi star asiatiche stanno conquistando fama e popolarità all’estero. Fra le tante, segnaliamo la sudcoreana Lim Ji-yeon, protagonista di alcune conturbanti sequenze nel discreto thriller Obsessed.

Rooney Mara a seno nudo in Carol (Todd Haynes, 2015)Topless

Carol di Todd Haynes si è scavato un posto nel cuore degli appassionati, dipingendo una memorabile e appassionante storia d’amore, che travalica i concetti di sessualità e morale. A fare da perfetto contraltare alla sempre straordinaria Cate Blanchett è una formidabile Rooney Mara, che in una scena chiave del film si cimenta in una memorabile scena di nudo, determinante per la maturazione del suo personaggio timido e impacciato.

Il topless di Stacey Alden in Nightmare 3 – I guerrieri del sogno (Chuck Russell, 1987)
Topless

Il cinema degli anni ’80 ha saputo fondere perfettamente il nudo femminile con l’orrore, rappresentato in questo casa dall’indimenticabile saga di Nightmare. Uno dei più celebri esempi in questo senso è il topless di Stacey Alden in Nightmare 3, che ha scosso indelebilmente il pubblico dell’epoca, nonostante venga interrotto bruscamente dall’arrivo del mostruoso Freddy Krueger.

Anne Hathaway in Amore & altri rimedi (Edward Zwick, 2010)Topless

Negli ultimi anni, la brava e bella Anne Hathaway ha dimostrato il proprio talento in svariati campi, dalla commedia (Il diavolo veste Prada) al dramma (I segreti di Brokeback Mountain), passando per i cinecomic (Il cavaliere oscuro – Il ritorno), la fantascienza (Interstellar) e addirittura il musical (Les Misérables). Non tutti però ricordano un’altra pellicola, la commedia romantica Amore & altri rimedi, in cui al fianco di Jake Gyllenhaal l’attrice si cimenta in una serie di sequenze di nudo.

Mena Suvari in American Beauty (Sam Mendes, 1999)Topless

Il capolavoro di Sam Mendes American Beauty rimarrà per sempre scolpito nella storia del cinema non solo per la sua feroce critica alla borghesia americana e per la folgorante performance di Kevin Spacey, ma anche per l’ottima prova della giovane Mena Suvari, immortalata in una serie di sequenze oniriche dal regista come una sorta di Lolita moderna, oggetto del desiderio del protagonista. In una scena fondamentale nella fase finale della pellicola, l’attrice si cimenta anche in un imbarazzato topless, rivelatore sul conto del suo personaggio.

Salma Hayek in Frida (Julie Taymor, 2002)Topless

Dopo aver ammaliato gli spettatori di tutto il mondo con la sua danza estremamente sensuale in Dal tramonto all’alba, la messicana Salma Hayek mostra le sue prorompenti forme in Frida, bio-ci sulla sua connazionale Frida Kahlo selezionato come film d’apertura della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia del 2002.

Halle Berry in Codice Swordfish (Dominic Sena, 2001)Topless

Prima dell’Oscar per la sua performance in Monster’s Ball – L’ombra della vita e della sua prova come Bond girl in La morte può attendere, la bomba sexy Halle Berry si è mostrata senza veli in Codice: Swordfish, thriller a sfondo informatico in cui recita a fianco di John Travolta e Hugh Jackman, rendendolo indimenticabile con il suo topless.

Amber Heard in The Informers – Vite oltre il limite (Gregor Jordan, 2008)Topless

All’inizio della propria carriera, l’ex moglie di Johnny Depp Amber Heard ha recitato nel mediocre The Informers – Vite oltre il limite. Per quella che in seguito è diventata una vera e propria star (la rivedremo presto nel ruolo di Mera in Aquaman) una parte dal minutaggio scarso, da ricordare però per una scena di nudo in cui mette in mostra tutta la sua avvenenza.

Emily Ratajkowski in L’amore bugiardo – Gone Girl (David Fincher, 2014)
Topless

La star dei social Emily Ratajkowski ha fatto il proprio debutto sul grande schermo nell’ottimo thriller di David Fincher L’amore bugiardo – Gone Girl, in cui la modella si cimenta in un topless mozzafiato durante una bollente scena di sesso con il fedifrago personaggio di Ben Affleck. Un esordio cinematografico breve, ma decisamente intenso, per un’attrice dallo scarso talento ma dal sicuro futuro.

Ludivine Sagnier in topless in Swimming Pool (François Ozon, 2003)Topless

Nel sottovalutato Swimming Pool di François OzonLudivine Sagnier lascia il proprio segno nella storia del cinema francese (e non solo) nella parte della giovane e procace Julie, che cattura l’attenzione e l’invidia della scrittrice Sarah Morton, impersonata dall’eccezionale Charlotte Rampling. Le numerose scene in topless dell’attrice contribuiscono al clima erotico e conturbante di uno dei migliori thriller francesi di inizio millennio.

Il seno di Penelope Cruz in Apri gli occhi (Alejandro Amenábar, 1997)Topless

Penelope Cruz è senza ombra di dubbio una delle attrici più belle del panorama internazionale, scelta più volte da tanti maestri della settima arte come musa per i propri lavori. Prima del suo sbarco a Hollywood, l’attrice spagnola si è cimentata in patria nello splendido Apri gli occhi di Alejandro Amenábar, del quale il cinema americano ha poi fatto una propria versione con Vanilla Sky, da lei stessa interpretato. Nel ruolo della dolce Sofia, la Cruz si cimenta in alcune scene di nudo, che suggellano la sua inconfondibile bellezza.

Jessica Biel in Powder Blue (Timothy Linh Bui, 2008)Topless

L’ex protagonista di Settimo cielo Jessica Biel è certamente una delle donne più sognate e desiderate del panorama cinematografico internazionale. Non tutti però sanno che la moglie di Justin Timberlake si è mostrata sul grande schermo. Teatro dell’avvenimento il dimenticabile Powder Blue, in cui la Biel si cimenta in alcune scene in topless.

Debora Caprioglio in Paprika (Tinto Brass, 1991)Topless

Fra le migliori bellezze nostrane degli anni ’90 merita certamente una menzione Debora Caprioglio, immortalata dal maestro dell’eros Tinto Brass nel suo memorabile Paprika. In questa pellicola, l’attrice veneta si rende protagonista di numerose scene senza veli, entrando di prepotenza nell’immaginario erotico dell’epoca grazie alle sue splendide e generose forme.

Il topless di Kelly Brook ne L’isola dei sopravvissuti (Stewart Raffill, 2005)
Topless

In pochi conoscono il thriller di Stewart Raffill L’isola dei sopravvissuti, che vede la presenza nel cast dell’indimenticabile villain di Titanic Billy Zane. Un film che più volte supera i limiti del ridicolo involontario, distinguendosi però per il generoso topless della modella britannica Kelly Brook, protagonista di un classico triangolo amoroso ambientato su un’isola deserta.

Kirsten Dunst in Melancholia (Lars von Trier, 2011)Topless

Nonostante la misoginia delle sue pellicole, Lars von Trier ha saputo esaltare come pochi le figure femminili nel suo cinema. È questo il caso della splendida attrice americana Kirsten Dunst, che nel dramma apocalittico Melancholia è immortalata dal cineasta danese in un topless pregevole dal punto di vista visivo ed estetico.

Rosario Dawson in In trance (Danny Boyle, 2013)Topless

La meravigliosa Rosario Dawson si era già esibita in un topless sul grande schermo nel sottovalutato Alexander di Oliver Stone, ma il full frontal mostrato in In trance di Danny Boyle, che inseriamo doverosamente nella nostra lista, si è immediatamente guadagnato un posto fra le scene di nudo più iconiche degli ultimi anni.

Reese Witherspoon in Twilight (Robert Benton, 1998)Topless

Anni prima del successo con La rivincita delle bionde e dell’Oscar per Quando l’amore brucia l’anima – Walk the Line, la fidanzatina d’America Reese Witherspoon ha preso parte al sottovalutato Twilight (niente a che vedere con l’omonimo teen movie vampiresco), in cui ha potuto confrontarsi con leggende della settima arte come Paul NewmanGene Hackman e Susan Sarandon, dimostrare il suo talento artistico e svelare il suo splendido corpo in una splendida scena di nudo.

Edwige Fenech ne La patata bollente (Steno, 1979)
Topless

Nella nostra classifica dei migliori topless non poteva certamente mancare Edwige Fenech, regina della commedia sexy italiana fra anni 70′ e ’80. Per omaggiarla scegliamo La patata bollente, satira pungente sul rapporto fra omosessualità e politica scritta e diretta da Steno, in cui l’attrice recita al fianco di Renato Pozzetto e Massimo Ranieri, cimentandosi anche in una piccante scena in bagno.

Nicole Kidman in Eyes Wide Shut (Stanley Kubrick, 1999)Topless

Da più di 30 anni, la splendida Nicole Kidman mostra la sua intramontabile bellezza sul grande schermo, accompagnandola con performance memorabili che l’hanno scolpita indelebilmente nella storia del cinema. Fra le tante perle della carriera dell’attrice australiana scegliamo Eyes Wide Shut, amara riflessione sul rapporto di coppia e testamento cinematografico di Stanley Kubrick in cui recita senza veli a fianco dell’ex marito Tom Cruise.

Mary Louise Weller in Animal House (John Landis, 1978)Topless

Animal House di John Landis è certamente una delle commedie più spassose e riuscite di tutti i tempi, grazie anche all’eccezionale performance di John Belushi nei panni di “Bluto” Blutarsky. Nel corso del film, proprio questo pestifero personaggio si cimenta in un’irresistibile scena in cui spia dalla finestra la meravigliosa Mary Louise Weller, che per l’occasione si cimenta in un memorabile topless.

Barbara Bouchet in Non si sevizia un paperino (Lucio Fulci, 1972)
Topless

Un indimenticabile volto del cinema di genere italiano degli anni ’70 è certamente quello dell’incantevole Barbara Bouchet. La inseriamo nella nostra classifica per la sua performance in Non si sevizia un paperino di Lucio Fulci, capolavoro dell’horror nostrano in cui l’attrice si cimenta in uno splendido topless, seducendo un bambino e provocando di conseguenza numerose polemiche e una denuncia per il regista.

Jamie Lee Curtis in Una poltrona per due (John Landis, 1983)Topless

Ancora la colonna portante della commedia americana John Landis per lo straordinario Una poltrona per due, appuntamento fisso sul piccolo schermo nel periodo natalizio. Fra i tanti momenti memorabile del film, c’è una scena di nudo con protagonista il marmoreo corpo di Jamie Lee Curtis, che distoglie momentaneamente l’attenzione dalla comicità lasciando senza fiato lo spettatore.

Natasha Henstridge in Specie mortale (Roger Donaldson, 1995)
Topless

Nel panorama degli horror fantascientifici degli anni ’90, Specie mortale non brilla né per originalità né per spessore della trama, e oggi è ricordato quasi esclusivamente dagli appassionati del genere. Impossibile però dimenticare le grazie della protagonista Natasha Henstridge, che prende parte a numerose scene di nudo nei panni dell’aliena Sil, intenta a cercare un partner terrestre con cui riprodursi. Al di là delle pecche del film, è quindi doveroso inserire l’attrice nella nostra speciale classifica.

Jessica Chastain in Wilde Salomé (Al Pacino, 2011)
Topless

Jessica Chastain è sicuramente una delle attrici più amate e apprezzate dal momento: la sua bravura è superata solo dalla sua abbagliante bellezza e dalla sua naturale eleganza. Dopo essersi prestata ad alcune scene decisamente bollenti nel suo esordio sul grande schermo Jolene, la meravigliosa attrice americana ha definitivamente rivelato la propria devastante sensualità in Wilde Salomé di Al Pacino, dove mostra le sue invidiabili forme in una danza dall’altissimo tasso erotico.

Serena Grandi in L’iniziazione (Gianfranco Mingozzi, 1987)Topless

Nella nostra classifica dei migliori topless del cinema non poteva certamente mancare uno dei décolleté più amati e desiderati dagli italiani negli ultimi decenni, ovvero quello di Serena Grandi. Citiamo l’attrice bolognese non per una delle tante commedie scollacciate da lei interpretate fra anni ’80 e ’90, ma per il poco conosciuto L’iniziazione di Gianfranco Mingozzi, in cui la procace interprete partecipa alla prime avventure sessuali di un giovane playboy.

Il seno di Kim Basinger in 9 settimane e ½ (Adrian Lyne, 1986)Topless

Fra le storie d’amore più appassionate e bollenti degli ultimi decenni è doveroso ricordare 9 settimane e ½ di Adrian Lyne, che ha portato alla ribalta i due protagonisti Mickey Rourke e Kim Basinger. Proprio l’attrice in seguito premio Oscar per L.A. Confidential scava un solco incancellabile nell’immaginario erotico collettivo, cimentandosi in uno dei più indimenticabili spogliarelli della storia del cinema.

Maria Antonietta Beluzzi in Amarcord (Federico Fellini, 1973)
Topless

Gli amanti delle forme generose ricorderanno certamente la mitica Tabaccaia interpretata da Maria Antonietta Beluzzi nel capolavoro di Federico Fellini Amarcord, protagonista di una breve ma intensissima scena hot insieme al giovane protagonista Titta. Una sequenza al tempo stesso poetica e ai limiti del grottesco, che suggella l’incontrastato amore per il corpo femminile di uno dei più grandi cineasti della storia della settima arte.

Scarlett Johansson in Under the Skin (Jonathan Glazer, 2013)
Topless

Fra le attrici più sognate e desiderate degli ultimi anni è impossibile non citare la meravigliosa Scarlett Johansson, prima musa di Woody Allen e poi protagonista di numerosi film d’azione e del Marvel Cinematic Universe nei panni di Vedova Nera. Non tutti sanno che Scarlett si è cimentata in una scena di nudo integrale nel controverso thriller fantascientifico Under the Skin. Un film ostico e controverso, ma che merita sicuramente una visione sia per le sue atmosfere oniriche che per ammirare il primo topless sul grande schermo di questa formidabile interprete.

Maria Schneider in Ultimo tango a Parigi (Bernardo Bertolucci, 1972)
Topless

Fra le più struggenti e appassionanti storie d’amore narrate al grande schermo c’è sicuramente Ultimo tango a Parigi di Bernardo Bertolucci, reso immortale dalle sublimi performance di Marlon Brando e della giovane Maria Schneider, immortalata in numerosi topless che risaltano il suo folgorante corpo e il suo naturale erotismo. I due protagonisti insieme fanno scintille, e si rendono protagonisti di alcune delle più carnali e controverse sequenze della storia del cinema, come la famigerata scena del burro.

Jennifer Connelly in The Hot Spot – Il posto caldo (Dennis Hopper, 1990)Topless

Nonostante non abbia ancora raggiunto la soglia dei 50 anni, Jennifer Connelly è conosciuta a tutti gli appassionati cinefili da diversi decenni, fin dalle sue prime apparizioni nei cult C’era una volta in America, Phenomena e Labyrinth – Dove tutto è possibileNel corso della sua carriera, l’adorabile attrice statunitense si è anche cimentata in numerose sequenze di nudo, che hanno dato risalto al suo invidiabile corpo: fra le tante, inseriamo nella nostra classifica la sua bollente performance in The Hot Spot – Il posto caldo di Dennis Hopper, in cui viene sedotta da Don Johnson.

Carla Gugino in Sin City (Robert Rodriguez, Frank Miller e Quentin Tarantino, 2005)
Topless

Sin City è sicuramente uno dei più originali e visivamente potenti cinecomic di sempre, grazie a una fusione perfetta fra rispetto del materiale originale e sfruttamento dell’espressività del mezzo cinematografico e a un cast d’eccezione e particolarmente ispirato. Fra le tante scene forti del film, è impossibile non citare un topless particolarmente grintoso e pittoresco di Carla Gugino, indelebilmente scolpito nella mente degli appassionati.

Anna Hutchison in Quella casa nel bosco (Drew Goddard, 2011)
Topless

Nel panorama sempre più affollato e amalgamato dell’horror contemporaneo, Quella casa nel bosco di Drew Goddard ha saputo portare una ventata d’aria fresca al genere, rielaborando in chiave ironica e rivoluzionaria diversi suoi archetipi. L’operazione include anche uno sfruttamento intelligente e oculato del corpo dei protagonisti, che trova il suo apice in uno straordinario topless di Anna Hutchison, preludio a una lunga scia di sangue e morte.

Heather Graham in Killing Me Softly (Chen Kaige, 2002)
Topless

La splendida Heather Graham è un volto estremamente conosciuto sia dal pubblico cinematografico (Boogie Nights – L’altra Hollywood, Austin Powers – La spia che ci provava, La vera storia di Jack lo squartatore, Una notte da leoni) che da quello televisivo (Twin Peaks, Scrubs, Californication), e non ha mai avuto remore nell’utilizzare il proprio corpo come mezzo espressivo dei propri personaggi. Fra le diverse scene di nudo di questa bellissima interprete, scegliamo quella in Killing Me Softly – Uccidimi dolcemente, in cui impersona una donna mentalmente e fisicamente succube di un uomo che cela un passato torbido e misterioso.

Il topless di Katie Holmes in The Gift (Sam Raimi, 2000)
Topless

Dopo aver fatto innamorare gli adolescenti di tutto il mondo nei panni di Joey Potter in Dawson’s Creek, l’ex signora Cruise Katie Holmes si è concessa una piccola ma incisiva scorribanda in The Gift di Sam Raimi, impreziosita da uno dei topless più inaspettati di sempre, che fa guadagnare a questa incantevole interprete un posto nella nostra graduatoria.

Monica Bellucci in Malèna (Giuseppe Tornatore, 2000)
Topless

Lo scorrere del tempo non sembra avere nessun effetto sulla bellezza di Monica Bellucci, che continua a esibire un corpo da urlo sul grande schermo e agli eventi mondani di tutto il mondo. Per celebrare questa eterna bellezza italiana, abbiamo scelto la sua performance in Malèna di Giuseppe Tornatore, in cui interpreta in numerose scene senza veli il sogno erotico del tredicenne Renato Amoroso e di tutto il suo paese.

Il nudo di Kate Winslet in Titanic (James Cameron, 1997)Topless

Dopo 20 anni dalla sua uscita, Titanic continua a intrattenere e fare sognare diverse generazioni di cinefili con una storia d’amore struggente e senza tempo, ormai scolpita nella storia della settima arte. La pellicola di James Cameron ha anche avuto il merito di lanciare definitivamente le carriere dei protagonisti Leonardo DiCaprio e Kate Winslet. Quest’ultima esibisce anche in uno dei topless più celebri di sempre, ispiratore di un appassionato e romantico ritratto.

Angelina Jolie in Gia – Una donna oltre ogni limite (Michael Cristofer, 1998)Topless

Nella nostra classifica dei migliori topless non poteva certamente mancare il sogno erotico di una generazione Angelina Jolie, che ha mostrato le proprie grazie nell’ottimo film per la tv Gia – Una donna oltre ogni limite, in cui interpreta la modella Gia Carangi. Una performance che ha contribuito a rendere l’ex signora Pitt un Sex Symbol mondiale, facendole guadagnare anche un meritato Golden Globe.

Madalina Ghenea in Youth – La giovinezza (Paolo Sorrentino, 2015)
Topless

Nel sottovalutato Youth – La giovinezza di Paolo Sorrentino irrompe come un fulmine a ciel sereno la suadente bellezza di Madalina Ghenea, immortalato in una breve ma incisiva sequenza dal premio Oscar italico. L’apparizione della modella rumena risveglia gli animi sopiti dei protagonisti e mette d’accordo sostenitori e detrattori di Sorrentino, imponendo il suo strepitoso corpo all’attenzione dei cinefili di tutto il mondo.

Il seno di Pamela Anderson in Soli contro il crimine (David A. Prior, 1994)Topless

Dopo aver scatenato la fantasia e gli ormoni con le sue apparizioni nel popolare show televisivo Baywatch, il sex symbol degli anni ’90 Pamela Anderson ha aggirato le pudiche limitazioni imposte dalla TV con la sua performance in Soli contro il crimine: film di scarso valore dal punto di vista artistico e cinematografico, ma meritevole di aver mostrato al mondo l’esplosivo corpo della Anderson in alcune sequenze decisamente piccanti.

Gloria Guida e Lilli Carati in Avere vent’anni (Fernando Di Leo, 1978)
Topless

Due splendidi attrici come Gloria Guida e Lilli Carati, la sapiente mano di un formidabile cineasta come Fernando Di Leo e uno spirito cinico e dissacrante, condito da una dose di feroce violenza e di critica sociale. Questa la ricetta vincente di Avere vent’anni, un cult del nostro cinema di genere ancora oggi celebrato e ammirato in tutto il mondo, grazie anche all’avvenenza delle due protagoniste, che vediamo ripetutamente senza veli e prive di qualsiasi inibizione morale o sociale.

Anna Falchi in Dellamorte Dellamore (Michele Soavi, 1994)Topless

Ancora grande cinema di genere italiano con Dellamorte Dellamore, la pellicola che ha saputo cogliere nel modo migliore lo spirito e le atmosfere di un pezzo di storia del fumetto italiano di nome Dylan Dog. Oltre all’ottima performance di Rupert Everett, praticamente sovrapponibile alle immagini del celeberrimo indagatore dell’incubo, è doveroso segnalare la prova di una giovane Anna Falchi, protagonista di uno strepitoso e indimenticabile topless in una scena di sesso in un cimitero.

Denise Richards in Sex Crimes – Giochi pericolosi (John McNaughton, 1998)Topless

Dopo la sua convincente apparizione nell’ottimo Starship Troopers – Fanteria dello spazio e prima di diventare Bond girl in Il mondo non basta, Denise Richards si è resa protagonista di uno straordinario topless nel cult degli anni ’90 Sex Crimes – Giochi pericolosi, incentrato su un pruriginoso e pericoloso triangolo amoroso. La prova più luminosa ed efficace di un’interprete progressivamente caduta nel dimenticatoio e nella mediocrità televisiva.

Shannon Elizabeth in topless in American Pie (Paul e Chris Weitz, 1999)Topless

Sul finire degli anni ’90, una commedia demenziale, sboccata e particolarmente erotica scuote gli adolescenti di tutto il mondo, dando inizio a una lunga e fortunata saga cinematografica. Stiamo parlando di American Pie, capace di lanciare tanti giovani attori fra cui Shannon Elizabeth, protagonista di una magnifica e spassosa scena di nudo nei panni della studentessa ceca Nadia.

Adèle Exarchopoulos e Léa Seydoux ne La vita di Adele (Abdellatif Kechiche, 2013)Topless

Ai piedi del podio della nostra classifica si posizionano Adèle Exarchopoulos e Léa Seydoux, protagoniste dello strepitoso La vita di Adele. Una storia d’amore fra due donne struggente e passionale, capace di fondere la tematica LGBT, introspezione, emozione e una fisicità quasi ostentata, che porta le due interpreti a cimentarsi in lunghe e bollenti scene di sesso, che non lasciano davvero nulla all’immaginazione.

Margot Robbie in The Wolf of Wall Street (Martin Scorsese, 2013)Topless

Se Margot Robbie oggi è sulla bocca di tutti e desiderata dalle maggiori produzioni cinematografiche internazionali, il merito è principalmente della sua memorabile performance in The Wolf of Wall Street, straordinaria pellicola di Martin Scorsese in cui l’attrice australiana duetta con il collega Leonardo DiCaprio in alcune clamorose scene di nudo e di sesso, guadagnandosi così il podio della nostra graduatoria.

Naomi Watts e Laura Harring in Mulholland Drive (David Lynch, 2001)Topless

Ancora un duetto fra due meravigliose attrici per la seconda posizione della nostra classifica. Stiamo parlando delle splendide Naomi Watts e Laura Harring, che in Mulholland Drive del maestro David Lynch si cimentano in una torbida e sensuale lesbo, perfetto contraltare dell’incubo visionario e opprimente che il resto di questa pietra miliare del cinema mette in scena.

Il seno di Eva Green in The Dreamers – I sognatori (Bernardo Bertolucci, 2003)
Topless

Il primo posto della nostra speciale classifica va all’irresistibile Eva Green, che in The Dreamers – I sognatori di Bernardo Bertolucci si rende protagonista di un triangolo amoroso e incestuoso sullo sfondo dei moti studenteschi del sessantotto, mettendo in mostra il suo splendido corpo in alcune sequenze di nudo da capogiro, che hanno contribuito a proiettarla definitivamente nell’immaginario erotico collettivo.

Articoli correlati