Bond Girl

Il 5 Novembre si avvicina, e con esso l’arrivo nei cinema italiani di Spectre, ventiquattresimo episodio della saga di James Bond. Abbiamo scelto di omaggiare questo evento con una carrellata delle migliori esponenti di un marchio di fabbrica delle avventure dell’Agente 007, cioè le Bond girl, ovvero le bellissime donne che lo accompagnano nelle sue avventure per il globo. Ecco le dieci che secondo noi spiccano per sensualità e carisma, rigorosamente dalla decima alla prima posizione.

La classifica delle migliori 10 Bond girl

10) Jill Masterson/Shirley Eaton in Missione Goldfinger
La celebre morte del personaggio di Shirley Eaton in Missione Goldfinger

Per cominciare scegliamo uno dei migliori episodi di tutta la serie, Goldfinger, e una Bond girl abbastanza anomala, in quanto celebre non per le sue (comunque splendide) grazie, ma per la sua iconica morte, che viene omaggiata anche nel recente Quantum of Solace. Il personaggio di Jill Masterson, interpretato da Shirley Eaton, subisce un’atroce morte per soffocamento dopo essere stata interamente ricoperta di vernice dorata da uno scagnozzo del principale villain del film, che non a caso si chiama Auric Goldfinger. Una scena indimenticabile sia per i fan che per i profani, che ci spinge a inserire la sua protagonista nella nostra speciale classifica.

9) Tatiana Romanova/ Daniela Bianchi in A 007, dalla Russia con amore
L'italiana Daniela Bianchi in Dalla Russia con amore

Con un po’ di orgoglio patriottico, per il nono posto della graduatoria scegliamo l’italiana Daniela Bianchi, che nel secondo capitolo della saga, A 007, dalla Russia con amore, interpreta l’agente dei servizi segreti russi Tatiana Romanovaruolo che fu in precedenza rifiutato dall’altra bellezza nostrana Virna Lisi. Anche se doppiata per la sua scarsa dimestichezza con l’inglese, l’attrice italiana offre una grande prova in una parte difficile e particolarmente significativa, visto che in piena Guerra Fredda diventa il simbolo della cooperazione fra Gran Bretagna e URSS.

8)Mary Goodnight/Britt Ekland in L’uomo dalla pistola d’oro
Britt Ekland Bond Girl in L’uomo dalla pistola d’oro

Dopo essere entrata nei sogni di mezzo mondo con la sua conturbante danza di corteggiamento in The Wicker Man (film che se non avete visto vi consiglio di recuperare), la svedese Britt Ekland lascia il segno anche nella serie di James Bond con la sua interpretazione dell’ingenua e impacciata Mary Goodnight nel sottovalutato L’uomo dalla pistola d’oro. Pur stretta fra presenze ingombranti come il protagonista Roger Moore, il villain Christopher Lee e l’altra Bond girl Maud Adams (che rivedremo più avanti in classifica), la svedesina, aiutata anche dalla sua notevole presenza scenica, riesce a non sfigurare e a ritagliarsi un ruolo che rimane impresso.

7)Tracy di Vincenzo/Diana Rigg in Al servizio segreto di sua maestà
Diana Rigg interpreta la prima Bond girl che conquista l cuore di James Bond in Al servizio segreto di sua maestà

Non potevamo non citare la prima donna che riesce a fare capitolare il cuore del tombeur de femme James Bond in un episodio molto criticato all’uscita, ma che per molti (compreso il sottoscritto) è in realtà il migliore dell’intera saga: Agente 007 – Al servizio segreto di Sua Maestà. Per la prima volta orfana del volto più celebre dell’Agente 007, ovvero Sean Connery, sostituito da George Lazenby, la serie ha un’imprevedibile svolta cupa e drammatica, favorita dall’eccellente performance di Diana Rigg nel ruolo di Tracy di Vincenzo. Lo struggente finale, il migliore della saga, vede protagonisti proprio Tracy e Bond, sulle note di We have all the time in the world di Louis Armstrong, ultima canzone incisa dalla leggenda della musica prima di morire.

6)Octopussy/Maud Adams in Octopussy – Operazione piovra
Maud Adams interpreta la prima Bond girl che dà il titolo a un film della saga: Octopussy

Dopo la già citata apparizione ne L’uomo dalla pistola d’oro, Maud Adams torna per la sua seconda di tre presenze complessive nella serie (farà successivamente un cameo in 007 – Bersaglio mobile), portando su schermo una Bond girl talmente significativa da essere per ora l’unica ad avere dato il titolo a un episodio. Octopussy – Operazione piovra non è certamente fra i migliori film della saga, ma, nonostante una deriva comica che a tratti sfiora l’autoparodia, ha lasciato comunque un buon ricordo fra i fan, acuito da questa splendida e carismatica Bond girl.

5) Pussy Galore/Honor Blackman in Missione Goldfinger
Honor Blackman interpreta la celebre Pussy Galore in Goldfinger

Citiamo ancora Goldfinger, stavolta per la sua Bond girl principale, che porta uno dei nomi più impertinenti di tutta la saga, ovvero Pussy Galore, che per evitare qualsiasi tipo di volgarità possiamo tradurre con “donne a volontà”. Nonostante i suoi 39 anni dell’epoca, che la fanno la Bond girl più anziana della saga prima della Monica Bellucci di Spectre, Honor Blackman viene ancora ricordata come uno dei personaggi femminili più sensuali della serie, nonché come l’unica che ha saputo tenere testa a una leggenda come Sean Connery.

4) Domino Derval/Claudine Auger in Thunderball: Operazione tuono
Claudine Auger in Thunderball: Operazione tuono

In un’ipotetica gara di bellezza fra le attrici del panorama cinematografico internazionale degli anni ’60 e ’70, poche potrebbero competere con l’abbagliante Claudine Auger, che in Thunderball: Operazione tuono interpreta la donna trofeo del villain del film, impersonato dal grandissimo Adolfo Celi. Il ruolo di Domino fu in seguito ripreso anche da una giovane Kim Basinger nel remake apocrifo Mai dire mai, che però non si avvicina neanche all’efficacia e allo splendore dell’interprete originale, che ci spiace sinceramente lasciare fuori dal podio della nostra graduatoria.

3)Elektra King/Sophie Marceau in Il mondo non basta
Sophie Marceau Bond girl in Il mondo non basta

Poche volte abbiamo visto James Bond in difficoltà come quando ha avuto a che fare con Elektra King, portata su schermo da un’attrice straordinaria come Sophie Marceau. Non solo una Bond girl, ma anche una doppiogiochista antagonista che riesce ad irretire l’Agente 007 (qui interpretato da Pierce Brosnan) grazie al suo magnetismo e alla sua sensualità. Il film purtroppo ha molte pecche, come tutta la parte che coinvolge il personaggio di Denise Richards (che sarebbe certamente ai primi posti nella classifica delle Bond girl peggiori), ma non basta per togliere il podio a un personaggio davvero memorabile.

2) Vesper Lynd/Eva Green in Casino Royale
Eva Green Bond girl in Casino Royale

Se Casino Royale ha conquistato il consenso di critica e pubblico rivitalizzando una serie che cominciava a stentare, il merito non è solo di un’ottima sceneggiatura, di un’eccellente villain (interpretato da Mads Mikkelsen) e del sorprendente lavoro di Daniel Craig, ma anche delle meravigliosa Eva Green, che con classe e carisma interpreta una Bond girl forte e sicura di sé, che riesce a insinuarsi nelle fragilità di un James Bond ancora giovane e inesperto. Vesper Lynd diventa così la seconda donna a rubare il cuore dell’Agente 007, il quale arriva addirittura a rinunciare al proprio lavoro per una romantica fuga d’amore a Venezia con lei, che però non durerà.

1) Honey Ryder/Ursula Andress in Licenza di uccidere
Ursula Andress Bond girl in Licenza di uccidere

La regola secondo la quale il primo amore non si scorda mai vale anche per i fan della saga di James Bond. Non possiamo esimerci dal collocare al primo posto della nostra classifica la Bond girl per eccellenza, ovvero la mitica Honey Ryder, direttamente del primo episodio della serie Licenza di uccidere. La scena in cui Ursula Andress esce dall’acqua canticchiando e vestita con il bikini più celebre della storia del cinema non ha bisogno di presentazioni, per cui chiudiamo questo nostro viaggio fra le migliori compagne di avventure dell’Agente 007 riproponendovela in tutto il suo splendore.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE