The Dreamers – I sognatori: le più belle frasi del capolavoro di Bernardo Bertolucci

The Dreamers – I sognatori (qui recensione) è un film diretto da Bernardo Bertolucci, del 2003, basato su un racconto di Gilbert Adair The Holy Innocents, che ne ha curato anche la sceneggiatura. The Dreamers è interpretato da Michael Pitt (Matthew), Eva Green (Isabelle), Louis Garrel (Théo), Florian Cadiou, Robin Renucci e Anna Chancellor.

The Dreamers – I sognatori: le più belle frasi del capolavoro di Bertolucci

Io non credo in Dio, ma se ci credessi, sarebbe un chitarrista nero e mancino.

La vera amicizia è un contratto in cui non possono esistere clausole.

Ero diventato membro di quella che in quei giorni era una specie di massoneria, la massoneria dei cinefili, quelli che chiamavamo malati di cinema. Io ero uno degli insaziabili, uno di quelli che si siedono vicinissimi allo schermo. Perché ci mettevamo così vicini? Forse era perché volevamo ricevere le immagini per primi, quando erano ancora nuove, ancora fresche, prima che sfuggissero verso il fondo, scavalcando fila dopo fila, spettatore dopo spettatore, finché, sfinite, ormai usate, grandi come un francobollo non fossero ritornate nella cabina di proiezione.

Forse lo schermo era veramente uno schermo, schermava noi, dal mondo. Ma ci fu una sera nella primavera del ’68 in cui il mondo finalmente sfondò lo schermo.

Prima di poter cambiare il mondo, devi renderti conto che tu, tu stesso fai parte del mondo. Non puoi restartene fuori a guardare dentro.

Non uscivamo quasi più di casa ormai. Non sapevamo né volevamo sapere se fosse giorno o notte. Era come se stessimo andando per mare, lasciando il mondo lontano, dietro di noi.

Ho letto ne “Les Cahiers du Cinéma” che un regista è come, come un guardone, un voyeur. È come se la macchina da presa fosse… il buco della serratura della porta dei tuoi genitori. E tu li spii, e sei disgustato… e ti senti in colpa… ma non puoi fare a meno di guardare. Fare i film è come un reato. Un regista è come un criminale. Dovrebbe essere illegale.

Lo sai cos’ha detto qualcuno? Che non esiste l’amore. Esistono soltanto prove d’amore. Tu sei pronto a darci una prova del tuo amore?

Articoli correlati