Le armi più potenti del Marvel Cinematic Universe: da Mjolnir al Guanto dell’Infinito

Quali sono le armi più potenti del Marvel Cinematic Universe? Da Mjolnir al Guanto dell'Infinito, ecco gli strumenti più letali dei film Marvel.

- Ultimo aggiornamento: 12 Luglio 2019 15:51 - Tempo di lettura: 12 minuti

Tra nuovi e vecchi eroi, viaggi nel tempo, colpi di scena, sacrifici ineluttabili per salvare l’Universo e Gemme Dell’Infinito, negli ultimi undici anni abbiamo assistito alla nascita e alla crescita del Marvel Cinematic Universe. L’universo narrativo s’è così dipanato attraverso tre Fasi, e ventitré film – a partire da Iron Man (2008), diretto da Jon Favreau, fino ad arrivare al doppio crossover evento Avengers Infinity War/Endgame (2018-2019) diretto da Joe e Anthony Russo e a Spider-Man: Far From Home (2019) diretto da Jon Watts.

Eventi narrativi e battute iconiche – Linguaggio! – a parte, il Marvel Cinematic Universe si è distinto negli anni per la presenza, come in ogni franchise fantascientifico che si rispetti, di armi distruttive sempre più tecnologiche e suggestive – che se esistessero nel mondo di tutti i giorni ci sarebbe seriamente di che preoccuparsi – in mano a eroi senza macchia e a villain temibili.

Le armi più potenti del Marvel Cinematic Universe cinematographe.it

Spider-Man: Tutti i film Marvel e Sony in lavorazione 

Di seguito, ecco una rassegna (in ordine sparso) delle più potenti armi apparse finora nel Marvel Cinematic Universe:

25. Le armi più potenti del Marvel Cinematic Universe: il Guanto dell’Infinito (Infinity Gauntlet)

Apparso principalmente in Avengers: Infinity War/Endgame (2018-2019) di Joe e Anthony Russo; il Guanto dell’Infinito rappresenta la massima espressione di forze e potenza all’interno del Marvel Cinematic Universe. Creato dalla fucina dei Nani di Nidavellir su ordine di Thanos (interpretato da Josh Brolin), il Guanto dell’Infinito è in grado di contenere e far confluire, contemporaneamente, il potere delle Gemme dell’Infinito. È in grado di spazzar via la popolazione dell’Universo con un semplice schiocco di dita.

Per rimediare agli effetti dello Schiocco dell’Infinitonoto come Blip – in Avengers: Endgame (2019) Stark (interpretato da Robert Downey Jr) e Banner (interpretato da Mark Ruffalo) hanno creato una versione alternativa del Guanto dell’Infinito di Thanos andato distrutto dopo gli eventi di Avengers: Infinity War (2018); l’arma diventerà essenziale al momento della battaglia finale contro l’armata di Thanos.

24. Le armi più potenti del Marvel Cinematic Universe: lo scudo di Captain America

Apparso per la prima volta in Captain America: Il Primo Vendicatore (2011) diretto da Joe Johnston; lo scudo di Captain America (interpretato da Chris Evans) venne creato appositamente per lui da Howard Stark (interpretato da Dominic Cooper) – il padre di Tony – per aiutarlo nella missione di sbaragliare la divisione scientifica dei nazisti – nota come HYDRA – guidata da Teschio Rosso (interpretato da Hugo Wearing). Lo scudo, maneggevole, antiproiettile e insolitamente leggero, venne costruito del metallo più forte e indistruttibile in natura – il vibranio – i cui unici giacimenti sono situati in Wakanda.

23. Le Armi più potenti del Marvel Cinematic Universe: Il Berseker

Apparso unicamente nella prima stagione di Marvel’s Agents of S.H.I.E.L.D. (2013 – in corso); il Berseker è una potente arma asgardiana dotata dell’insolito potere di assorbire l’energia e le emozioni presenti nell’individuo che lo possiede, al fine di amplificarle rendendolo insolitamente rabbioso, invulnerabile in un breve periodo, e semplicemente inarrestabile. In Marvel’s Agents of S.H.I.E.L.D. diventa una pericolosa arma al servizio sia dell’HYDRA che dello SHIELD.

22. Le armi più potenti del Marvel Cinematic Universe: Mjolnir

Apparso per la prima volta in Thor (2011) diretto da Kenneth Branagh; È una potente arma asgardiana al cui interno è incanalato il potere del fulmine. Creata da Odino (interpretato da Anthony Hopkins) appositamente per il figlio Thor (interpretato da Chris Hemsworth) che lo brandisce fino agli eventi di Thor: Ragnarok (2017) diretto da Taika Waititi dove Mjolnir verrà distrutto dalla sorellastra Hela (interpretata da Cate Blanchett) – leggenda narra che sul martello sia incisa la frase “Chiunque solleverà questo martello, se ne sarà degno possiederà il potere di Thor“. In Avengers: Endgame (2019), a seguito dei viaggi nel tempo per ritrovare le Gemme dell’Infinito, Mjolnir viene recuperato da Thor diventando un prezioso alleato nella battaglia finale contro l’armata di Thanos, dove verrà brandito da un “degno” Captain America.

21. Le armi più potenti del Marvel Cinematic Universe: l’arma Universale, il martello di Ronan

Apparso per la prima volta in Guardiani della Galassia Vol.1 (2014) diretto da James Gunn; il martello del supercriminale kree Ronan L’Accusatore (interpretato da Lee Pace) meglio noto come Arma Universale è in grado di utilizzare l’energia cosmica per disintegrare la materia e sparare raggi di concussione. Nel corso della pellicola Ronan potenzia Arma Universale incastonandogli la Gemma del Potere contenuta nel Orb cercato da Peter Quill (interpretato da Chris Pratt). Praticamente invulnerabile, verrà distrutto dal Hadron Enforcer di Rocket Raccoon (interpretato da Bradley Cooper) di cui parleremo più avanti.

20. Le armi più potenti del Marvel Cinematic Universe: l’armatura di Iron Man

Apparsa per la prima volta in Iron Man (2008); l’armatura del genio, miliardario, playboy, filantropo – il cui prototipo Mark I venne creato durante la prigionia in Afghanistan è un concentrato di innovazione e tecnologia alimentata dal reattore arc installato nella zona del petto e dotata di raggi di razzi, propulsori di volo e raggi dagli arti anteriori e dal petto. Nello sviluppo del suo arco narrativo dalla pellicola del 2008 fino ad Avengers: Endgame (2019), Tony Stark ha sempre migliorato la sua idea di base, arrivando a creare 50 modelli di armatura tra cui un’evoluzione dell’elemento d’alimentazione del reattore arc dal palladio a un nuovo elemento il badassium – fino alla composizione in sé dell’armatura, i cui ultimi modelli prevedono una propulsione prensile (Mark 42), e l’utilizzo di nanotecnologia (Mark 50).

19. Le armi più potenti del Marvel Cinematic Universe: lo scettro di Loki

Apparso per la prima volta in The Avengers (2012) diretto da Joss Whedon; lo scettro di Loki (interpretato da Tom Hiddleston) è uno dei più potenti dell’Universo per la sua capacità di influenzare le persone e tenerle sotto controllo semplicemente facendo fluire l’energia contenuta all’interno dello scettro, nel cuore della gente. Tale energia s’è scoperto poi non essere frutto di un’illusione del Dio degli Inganni, ma provenire piuttosto da un artefatto al suo interno, una delle Gemme dell’Infinitola Gemma della Mente – che giaceva al suo interno. Lo scettro verrà distrutto in Avengers: Age of Ultron (2015) diretto da Joss Whedon, da Ultron (interpretato da James Spader), per dare l’energia necessaria alla nascita di Visione (interpretato da Paul Bettany).

18. Le armi più potenti del Marvel Cinematic Universe: l’occhio di Agamotto

Apparso per la prima volta in Doctor Strange (2016), diretto da Scott Derrickson; l’Occhio di Agamotto, una delle reliquie di cui è custode Dr Stephen Strange (interpretato da Benedict Cumberbatch) riuscendo a generare la cosiddetta “luce della verità” capace di dissipare menzogne e illusioni; inoltre permette di amplificare il potere della mente, di viaggiare nel tempo e aprire portali dimensionali. L’Occhio di Agamotto è anche il custode della Gemma del Tempo, essenziale nel creare un loop temporale come “scacco matto” nella sfida a Dormammu in Doctor Strange (2016), e nel doppio crossover evento Avengers Infinity War/Endgame (2018-2019) dove Strange riuscirà a vedere il futuro e l’esito del conflitto contro Thanos.

17. Le armi più potenti del Marvel Cinematic Universe: la Granata Buco Nero degli Elfi Oscuri

Apparsa unicamente in Thor: Dark World (2013), diretto da Alan Taylor; la Granata Buco Nero è una delle armi in dotazione degli elfi oscuri di Malekith (interpretato da Christopher Eccleston) – lanciata verso il nemico, la granata crea una sorta di effettivo “buco nero” dove il nemico viene risucchiato e spazzato via dal campo di battaglia. Diventerà essenziale per Thor e Loki durante la missione a Svartalfaheimr, il regno degli elfi oscuri, il Dio dell’Inganno infatti, la utilizzerà per neutralizzare il mostruoso gigante Kurse (interpretato da Adewale Akinnuoye-Agbaje), prima di fingere d’essere ucciso da Malekith e scappare vigliaccamente ad Asgard.

16. Le armi più potenti del Marvel Cinematic Universe: il Distruttore

Apparso per la prima volta in Thor (2011) diretto da Kenneth Branagh; quest’immenso automa gigante di metallo sputa-fuoco, è una delle principali armi a disposizione di Odino nel mantenere il dominio sui Nove Regni. Il Distruttore, potenzialmente inarrestabile e imbattibile, venne mandato sulla Terra da Loki “Re di Asgard” per via del sonno di Odino al fine di neutralizzare un Thor “non degno” dei suoi poteri. Dopo un primo momento in cui il Distruttore sembra avere la meglio sul Figlio di Odino, Thor riuscirà a riacquisire nuovamente i poteri in punto di morte, per poi squarciarlo in due grazie a Mjolnir.

15. Le armi più potenti del Marvel Cinematic Universe: Hadron Enforcer

Apparso per la prima volta in Guardiani della Galassia Vol.1 (2014) diretto da James Gunn; l’Hadron Enforcer è un cannone artigianale spara razzi a breve gittata creato da Rocket Raccoon grazie ad alcuni pezzi di ricambio della Milano di Star-Lord. Potenzialmente letale, diventa la carta in più nella lotta contro la dominazione Kree a Xandar al fine di recuperare la Gemma del Potere dalle mani e Arma Universale di Ronan L’Accusatore.

14. Le armi più potenti del Marvel Cinematic Universe: il Libro di Cagliostro

Apparso per la prima volta in Doctor Strange (2016), diretto da Scott Derrickson; potentissimo libro di arti oscure presente nella libreria dell’Antico (interpretata da Tilda Swinton) con cui acquisire un potere inimmaginabile. L’Antico lo adottò per diventare come un “Fantasma di Forza” di matrice Starwarsiana e vivere come spirito dopo la morte fisica; Kaecilius (interpretato da Mads Mikkelsen) come strumento con cui comunicare e rievocare Dormammu, l’entità della Dimensione Oscura.

13. Le armi più potenti del Marvel Cinematic Universe: la Fiamma Eterna (The Eternal Flame)

Apparsa unicamente in Thor: Ragnarok (2017), diretto da Taika Waititi; La Fiamma Eterna è uno degli artefatti presenti nelle cripte di Asgard, una fiamma eterna dal potere incommensurabile, capace di riportare in vita entità immense come Surtur per scatenare il Ragnarok e secondo la profezia, portare il regno di Odino alla distruzione; ma anche interi eserciti, come nel caso di Hela che lo usò per rievocare la sua armata e il lupo Fenris.

12. Le armi più potenti del Marvel Cinematic Universe: il Morso della Vedova

Apparso per la prima volta in Iron Man 2 (2010), diretto da Jon Favreau; il morso della Vedova è l’arma in dotazione a Vedova Nera (interpretata da Scarlett Johansson), capace di emettere scariche elettriche per neutralizzare e paralizzare il nemico direttamente colpendo la spina dorsale, e di nascondere una corda con cui strangolare i nemici presi di soppiatto. Grazie alle grandi doti atletiche di Natasha Romanoff, un’arma quasi inutile nei confronti di un altro combattente, diventa letale in mano – letteralmente – a una spia del suo calibro.

11. Le armi più potenti del Marvel Cinematic Universe: lo Scrigno degli Antichi Inverni (Casket of Ancient Winters)

Apparso per la prima volta in Thor (2011) diretto da Kenneth Branagh; venne portato via dai soldati asgardiani a seguito dell’accordo di pace che Odino ottenne con i giganti di ghiaccio del regno di Jotunheim – assieme a Loki. Lo Scrigno degli Antichi Inverni contiene la forza gelida dei giganti di ghiaccio, capace di spazzare via un intero esercito e di indurre una nuova era glaciale su di un pianeta in pochi attimi.

10. Le armi più potenti del Marvel Cinematic Universe: Hofund, la Spada di Heimdall

Apparso per la prima volta in Thor (2011) diretto da Kenneth Branagh; Hofund, la spada in dotazione a Heimdall (interpretato da Idris Elba) possiede il potere di attivare il Bifrost, un portale magico attraverso cui poter accedere in qualunque posto dei Nove Regni sia visibile dal Guardiano. In Thor: Ragnarok (2017), con il Bifrost distrutto e il popolo costretto a nascondersi, Hofund diventa essenziale per proteggere i civili asgardiani dalla follia di Hela.

9. Le armi più potenti del Marvel Cinematic Universe: Twilight Sword, la spada di Surtur

Apparsa unicamente in Thor: Ragnarok (2017), diretto da Taika Waititi; la Twilight Sword è una spada magica in dotazione al demone Surtur in grado di incanalare il suo potere e di immetterlo attraverso raggi di fuoco a breve e lunga distanza. È un’arma dall’enorme potere, tanto da riuscire ad ingigantirsi di pari passo con le dimensioni di Surtur. La Twilight Sword è “degna” unicamente di Surtur, eliminato lui la spada non ha più alcun potere.

8. Le armi più potenti del Marvel Cinematic Universe: i Lanciaragnatele di Spider-Man

Apparsi per la prima volta in Captain America: Civil War (2016), diretto da Joe e Anthony Russo; il lanciaragnatele di Spider-Man (interpretato da Tom Holland), sono una preziosa arma multiuso che permettono non solo di acciuffare i criminali ragnatelandoli, ma anche di far leva su vari punti dei palazzi per poi librarsi in cielo. È essenziale e unico nel suo genere per l’Amichevole Spider-Man di Quartiere.

7. Le armi più potenti del Marvel Cinematic Universe: lo Scettro di Odino

Apparso per la prima volta in Thor (2011) diretto da Kenneth Branagh; lo scettro di Odino è l’arma in dotazione al padre degli Dei ed è dotata di un potere immenso per chiunque. Lo scettro infatti permette di controllare eserciti, e teletrasportare individui, permettendo a chi ne è in grado di acquisire un potere inimmaginabile. Lo scettro non è esclusivamente “degno” di Odino come nel caso di Mjolinir fino ad Avengers: Endgame (2019), dopo aver causato il sonno di Odino infatti, Loki se ne impossessa per i suoi loschi scopi.

6. Le armi più potenti del Marvel Cinematic Universe: Stormbreaker

Apparso principalmente in Avengers: Infinity War/Endgame (2018-2019) di Joe e Anthony Russo; dopo l’assalto di Thanos all’astronave asgardiana in cui ha praticamente decimato un’intera civiltà in pochi minuti, Thor – sprovvisto di Mjolnir dopo gli eventi di Thor: Ragnarok (2017) – decide di dirigersi nella fucina della Stella dei Nani di Nidavellir per creare un’arma “Ammazza-Thanos”. Forgia quindi, a costo di rimetterci la pelle, la Stormbreaker, un’arma a metà tra martello e ascia il cui manico è dato dal braccio di Baby Groot (interpretato da Vin Diesel), dal potere superiore al mitologico Mjolnir e infinitamente più pericolosa. Nella battaglia di Wakanda, Thor arriva a un centimetro dall’eliminare Thanos con l’uso di Stormbreaker, non abbastanza da impedire al Titano viola, di attuare il suo folle piano genocida.

5. Le armi più potenti del Marvel Cinematic Universe: il Tesseract, la Gemma dello Spazio

Apparso per la prima volta in Captain America: Il Primo Vendicatore (2011) diretto da Joe Johnston; probabilmente la più celebre delle Gemme dell’Infinito, la storia cinematografica del Tesseract è abbastanza frastagliata tanto che il recentissimo Captain Marvel (2019), diretto da Anna Boden e Ryan Fleck, ne ha aggiunto un ulteriore tassello narrativo dopo gli eventi de Il Primo Vendicatore (2011). Ossessione di Loki fin dal suo arrivo sulla terra in The Avengers (2012), il Tesseract è la Gemma dello Spazio, è in grado di teletrasportare chiunque in qualunque posto dell’Universo – sulla falsariga del Bifrost insomma – ma in maniera del tutto autonoma perché dotata di un proprio nucleo in continuo funzionamento. Il Tesseract è anche in grado di aprire squarci e portali da altre dimensioni e/o dall’altra parte dello spazio, è in sostanza la Gemma essenziale per poter dominare ogni angolo dell’Universo in poco tempo – ed è infatti quella che Thanos ottiene in apertura di Infinity War (2018).

4. Le armi più potenti del Marvel Cinematic Universe: Necroswords, le spade di Hela

Apparse principalmente in Thor: Ragnarok (2017), diretto da Taika Waititi; le armi in dotazione di Hela con cui ha conquistato i Nove Regni assieme al padre Odino in passato, e con cui è riuscita in poche ore a prendere possesso di un’Asgard sguarnita dopo la morte di Odino e con Thor e Loki ai confini della galassia. Le spade di Hela sono affilate e maneggevoli, utili per il corpo a corpo e letali a distanza. Le Necroswords cinematografiche sono la fusione di due armi presenti nei fumetti Marvel, la Nightsword che rappresenta la sua arma ufficiale, e l’All-Black, un’arma simbionte creata dall’alieno Knull.

3. Le armi più potenti del Marvel Cinematic Universe: la Tuta di Ant-Man/Giant-Man

Apparsa per la prima volta nell’omonimo film del 2015 diretto da Peyton Reed; la tuta di Ant-Man (interpretato da Paul Rudd) rappresenta una delle più grandi innovazioni del Marvel Cinematic Universe – grazie alle Particelle Pym del Dr Hank Pym (interpretato da Michael Douglas) infatti, la tuta permette a Scott Lang di rimpicciolirsi nel suo stato di Ant-Man, o diventare gigantesco per brevi periodi diventando Giant-Man. La duplicità della forma che può assumere grazie alle Particelle Pym permettono a Lang di essere – seppur inesperto – un prezioso alleato in battaglia, come nel caso della sequenza dell’aeroporto di Monaco in Captain America: Civil War (2016), e nella battaglia contro l’armata di Thanos in Avengers: Endgame (2019), dove tra la forma Ant-Man/Giant-Man creerà non pochi grattacapi agli sgherri del Titano viola.

2. Le armi più potenti del Marvel Cinematic Universe: il mantello della levitazione di Dr. Strange

Apparso per la prima volta in Doctor Strange (2016), diretto da Scott Derrickson; “arma” in dotazione al Dr Stephen Strange, il Mantello (o Cappa) della Levitazione, diventa un prezioso alleato per chi lo indossa, vivendo in simbiosi con il proprio “padrone” a cui è tremendamente fedele. Il Mantello infatti permette a chi lo indossa di volare e funge da “braccio aggiuntivo” per la sua capacità prensile; il Mantello è anche in grado di percepire il pericolo, tanto da aver salvato Strange in più di una circostanza.

1. Le armi più potenti del Marvel Cinematic Universe: Yaka Arrow, la freccia di Yondu

Apparsa per la prima volta in Guardiani della Galassia Vol. 1 (2014) diretto da James Gunn; probabilmente tra le arme più letali tanto che se fosse stata disponibile tra Avengers: Infinity War/Endgame, le cose si sarebbero potute risolvere in modo molto più sbrigativo; la Yaka Arrow di Yondu (interpretato da Michael Rooker) infatti, è in grado d’esser controllata semplicemente eseguendo un breve comando vocale – un fischio – a cui la freccia risponde dirigendosi in picchiata verso il bersaglio.