Uncharted Cinematographe

Dan Trachtenberg, il regista di Uncharted, ha rivelato che il film non sarà un adattamento diretto della celebre serie di videogiochi della PlayStation

Ormai si sa che gli adattamenti cinematografici dei videogiochi non sono stati molto fruttuosi. Non solo adattare un videogame in un film è difficile, ma bisogna essere anche disposti a cambiare un po’ la serie originale per renderla un buon film. Alcune persone vogliono un prodotto che sia il più fedele possibile, ma spesso questo non si traduce in un buon prodotto. Detto ciò, il regista di Uncharted, Dan Trachtenberg, non copierà la celebre serie PlayStation nel nuovo film con protagonista un Nathan Drake più giovane interpretato da Tom Holland.

Uncharted: rivelata la data d’uscita dell’adattamento con Tom Holland

E questo è il motivo per il quale il film si incentra su Nathan Drake e la sua vita prima degli eventi della serie di videogiochi. Secondo quanto affermato da Trachtenberg, fare un adattamento diretto, non sarebbe stata una buona idea.

Mi sono approcciato a versioni diverse di questo racconto” ha detto il regista, durante un’intervista rilasciata a Game Radar, “e non sono mai stato particolarmente interessato a esso, perché non volevo minimamente seguire il gioco. Mi sembrava che non valesse la pena fare un adattamento di un videogame, se lo avessimo copiato e basta. In quel caso avrebbe dato agli spettatori una minima esperienza di quello che avevano già sperimentato in un modo così incredibile nei videogame“.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto