I 30 cartoni Disney che dovreste vedere almeno una volta

Ecco 30 cartoni Disney da vedere almeno una volta nella vita. Quelli più belli in una lista senza tempo che vi farà sognare ad occhi aperti

Era il lontano 1923 quando Walt Disney, insieme a suo fratello Roy, fondarono la Walt Disney Company. Nacque come studio cinematografico e, ancora oggi, la sua sede centrale risiede a Burbank. I cartoni animati firmati Disney hanno portato nelle case di tutto il mondo la favola e il sogno. Inoltre, la maggior parte di questi film, si ispira ad alcune delle opere letterarie più importanti di tutti i tempi. Ovviamente, non tutti sono dei veri capolavori: qui ne abbiamo selezionati 30 che secondo noi sono realmente imperdibili.

Cartoni Disney – elenco completo

1. Il Gobbo di Notre Dame

stasera in tv

Il Gobbo di Notre Dame esce nel 1996 e venne accolto in maniera molto positiva dalla critica. Fa parte di quel gruppo di classici Disney ritenuti un po’ più sofisticati. Le atmosfere sono più cupe, molto meno da favola. Nonostante tutto la favola c’è sempre nei cartoni Disney, anche in uno tratto da Notre Dame de Paris di Victor Hugo. I cattivi perdono e il lieto fine arriva insieme al messaggio di tolleranza.

Leggi anche Notre-Dame de Paris in 25 film: le “cartoline cinefile” più belle della Cattedrale

2. Red e Toby nemiciamici

Forse non tutti sanno che anche Red e Toby nemiciamici è tratto da un romanzo. L’autore è Daniel P. Mannix che nel 1967 pubblicò The Fox and the Hound. La storia che viene raccontata nella favola Disney è venne modificata  per renderla adatta ad un pubblico di bambini. Una storia di amicizia, di lealtà e di tolleranza in grado di strappare una lacrima a grandi e piccini.

Leggi anche Red e Toby Nemiciamici: recensione

3. Alice nel Paese delle Meraviglie

Alice nel Paese delle Meraviglie in origine è un romanzo di Lewis Carroll. Il merito più grande di questo adattamento Disney è il mantenimento di quell’atmosfera allucinata e straniante che caratterizza le pagine del libro. L’operazione riesce grazie a dei personaggi come lo Stregatto, Il Cappellaio matto e molti altri. Come dimenticare Pinco Panco e Panco Pinco? L’ultima versione di questo cartone Disney è stata data dal regista Tim Burton nei due live-action Alice nel Paese delle Meraviglie Alice attraverso lo specchio. 

Leggi anche Alice Nel Paese Delle Meraviglie dal libro al film attraverso i 12 adattamenti migliori

4. Biancaneve e i sette nani

Un classico intramontabile che, pur essendo uscito nel 1938, non perde un colpo. Certo, ad oggi ad oggi alcuni atteggiamenti di Biancaneve appaiono un po’ retrò, ma è davvero un classico. Biancaneve e i sette nani è stato il film che ha decretato il successo della Walt Disney Company. La sua uscita fu un vero successo al botteghino. L’ispirazione qui arrivò direttamente dalle Fiabe dei Fratelli Grimm.

5. Cenerentola

Cenerentola è anch’essa un adattamento di una fiaba dei Fratelli Grimm. Diversi cartoni Disney si ispirano a queste fiabe. Uno dei segni distintivi della Disney fu la capacità di edulcorarne i toni spesso cupi e a volte un po’ macabri. Insomma, un’operazione volta a rendere questi racconti adatti ad un pubblico di tutto le età. Cenerentola, nel 2015, è stata il soggetto dell’omonimo live-action diretta da Kenneth Branagh.

Leggi anche Come e perché Cenerentola (1950) ha rivoluzionato e salvato la Disney

6. Pinocchio

C’è anche un po’ di Italia nei cartoni Disney. Pinocchio è ovviamente ispirato alle avventure del disubbidiente burattino di Carlo Collodi. Uscito nel 1940, Pinocchio è il secondo film Disney. La speranza era quella di replicare il successo ottenuto con Biancaneve e i sette nani. Purtroppo la guerra in corso frenò il successo di questo film Disney.

7. La Bella Addormentata nel Bosco

La Bella addormentata nel Bosco esce nel 1959 ed è pura magia. L’iconico castello di Aurora diventerà simbolo dei cartoni Disney (il modello è il castello di Neuschwanstein, in Baviera). La fiaba ispiratrice questa volta è di Charles Perrault ed è la versione dal punto di vista dei buoni. Nel 2014 abbiamo avuto anche la versione della storia di Malefica, interpretata da Angelina Jolie in Maleficent.

8. Lilli e il Vagabondo

Probabilmente la coppia canina più romantica insieme a Pongo e Peggy. La scena che vediamo nell’immagine qui sopra è una delle più conosciute e replicate. Non è stato sempre così: all’inizio il successo fu solo al botteghino. Quando uscì nel 1955 il film venne accolto con freddezza dalla maggior parte dei critici. Solo in seguito iniziò ad essere considerato un classico. Oggi vi consigliamo di vederlo almeno una volta: ne vale la pena.

9. Bambi

I film Disney sono a lieto fine, ok. Ma questo non vuol dire che vada sempre tutto liscio. in Bambi è così:  nessuno resta indifferente al momento in cui si capisce che la mamma del piccolo cerbiatto non tornerà. La storia è basata sul romanzo dello scrittore austriaco Felix Salten, Bambi, la vita di un capriolo. Il film, uscito nel 1942, è l’ultimo del cosiddetto “periodo d’oro” della Disney. 

10. La carica dei 101

cartoni disney cinematographe.it

“Crudelia De Mon, Crudelia De Mon, farebbe paura perfino a un leon”. La carica dei 101 è un unicum tra i film Disney: la cattiva della favola è diventata quasi più iconica degli stessi protagonisti. Nel 1996 uscì il remake La carica dei 101 – Questa volta la magia è vera: il personaggio di Crudelia De Mon venne interpretato da una cattivissima Glenn Close.

11. Robin Hood

Il film racconta la leggenda di Robin Hood e lo fa utilizzando animali antropomorfi. Purtroppo al film non vennero assegnate molte risorse per la realizzazione: se si fa attenzione è facile accorgersi che, alcune scene, riciclano animazioni del passato. Si riconoscono bene soprattutto le scene già ne Il libro della giungla. Nonostante questo, il risultato è stato decisamente un successo.

12. La spada nella roccia

cartoni disney cinematographe.it

La spada nella roccia è l‘ultimo film creato sotto la completa supervisione di Walt Disney. Semola da scudiero diventa Re d’Inghilterra, a guidarlo c’è il suo mentore Merlino. “Quisquilie e pinzillacchere!”, c’era anche Anacleto. Uno di quei cartoni Disney che riescono ad amalgamare leggenda e simpatia, storia e leggerezza.

13. Le avventure di Bianca e Bernie

cartoni disney cinematographe.it

Il regista, Wolfgang Reitherman, è lo stesso degli Aristogatti, di Robin Hood e molti altri classici. Una bella garanzia! Le avventure di Bianca e Bernie, pur non essendo famoso come i titoli appena citati, è davvero valido. Di questo film vennero apprezzati infatti soprattutto l’originalità della storia, dei personaggi e anche delle animazioni. Nel 1990 è uscito il sequel Bianca e Bernie nella terra dei canguri. 

14. La Bella e la Bestia

cartoni disney cinematographe.it

L’amore quello vero che non guarda in faccia né agli incantesimi né all’aspetto fisico del partner. La Bella e la Bestia uscì nel 1991 e fu il primo film d’animazione in assoluto a ricevere la nomination all’Oscar come Miglior film. Il film vinse due Oscar (Miglior colonna sonora e Miglior canzone) e tre Golden Globes (Miglior colonna sonora, Miglior canzone e Miglior film o commedia musicale). La canzone, Beauty and the Beast, era cantata da  Céline Dion e Peabo Bryson e, oltre ai premi già citati vinse anche un Grammy. Attesissimo il live-action La Bella e la Bestia con Emma Watson Dan Stevens.

15. Basil l’Investigatopo

cartoni disney cinematographe.it

Tra i classici Disney non poteva mancare il personaggio classico per eccellenza: Sherlock Holmes. Il personaggio di Basil l’Investigatopo (Basil of Baker Street in lingua originale), è dichiaratamente ispirato a personaggio di Arthur Conan Doyle. Non è da meno il suo assistente David Q. Topson. Un cartone Disney che venne apprezzato per le atmosfere cupe e piuttosto inusuali, ambientate in una Londra buia e nebbiosa. E voi chi preferite: Basil o Benedict?

16. Gli Aristogatti

Dagli Aristogatti cartoni disney cinematographe.it

“Er meglio der Colosseo” non poteva certo mancare in questa classifica! Gli Aristogatti narrano un’avventura felina piena di personaggi divertenti. Insieme a Duchessa, Matisse, Bizet, Minou Romeo affrontiamo il rocambolesco viaggio di ritorno a casa, a Parigi. Incrociamo il trio composto Zio Reginaldo, Adelina e Guendalina Bla Bla, il cane Napoleone e il suo attendente Lafayette. Ah, e ovviamente: “tutti voglion fare jazz!”.

17. Il Libro della Giungla

cartoni disney cinematographe.it

Uscito nel 1967, Il libro della giungla è tratto dall’omonimo libro di Rudyard Kipling. Il film, forse per le suggestive ambientazioni esotiche, forse per la bellezza della storia è stato protagonista di remake e sequel. Il primo uscì nel 1994, prodotto dalla Disney. Il sequel, Il libro della giungla 2 arrivò invece nel 2003. L‘ultima versione è quella del 2016 diretta da Jon Favreau che ha appena ricevuto un premio Oscar. 

18. Lilo & Stitch

cartoni disney cinematographe.it

La Disney è amata anche perché, con tutti i suoi anni di attività e successi, racconta il cambiare del mondo. Lilo & Stitch racconta la storia di una famiglia particolare e casinista. Aggiungete un alieno davvero adorabile (più o meno), una bambina vivace come Lilo e il gioco è fatto. Anche l’ambientazione hawaiiana è del tutto nuova e d’effetto. Il film venne nominato agli Oscar come Miglior film d’animazione. Dal film, oltre al sequel Provaci ancora Stitch, è stata tratta anche l’omonima serie tv.

19. Ralph Spaccatutto

cartoni disney cinematographe.it

Ralph Spaccatutto è uscito nel 2012 e si presenta al suo pubblico con immagini coloratissime. Si distingue anche perché parla del mondo dei videogiochi: lo stesso Ralph è il “cattivo” di un videogioco. Un successo di critica e pubblico che ha ricevuto due nomination all’Oscar. Il film d’animazione per chi ha voglia di vedere qualcosa di diverso.

20. La Principessa e il Ranocchio

cartoni disney cinematographe.it

Il racconto è liberamente ispirato alla favola La principessa e il ranocchio dei Fratelli Grimm. Tiana è la prima principessa afroamericana della Disney. La storia ha tutte le carte in regola per diventare un vero classico: una ragazza sveglia, bella ma di umili origini, aiutata dalle sue doti diventa, alla fine, una vera principessa. La storia si svolge a New Orleans negli anni Venti e vale la pena vedere il film anche per le ambientazioni e i costumi inediti.

21. La Sirenetta

La Sirenetta cartoni disney cinematographe.it

La sirenetta esce nel 1989: è il film che ha aperto la stagione del Rinascimento Disney. Fu il primo grande successo dopo una serie di insuccessi commerciali e segnò l’aprirsi di una stagione costellata di capolavori. Uno dei motivi fondamentali per guardarlo almeno una volta nella vita è Sebastian che canta In fondo al mar, canzone che conquisto un Oscar e un Golden Globe.

22. Le follie dell’Imperatore

cartoni disney cinematographe.it

Uno dei film d’animazione Disney più divertenti in assoluto. I personaggi hanno la battuta prontissima e il ritmo è svelto. La storia è ambientata in sudamerica, nel pieno dell’impero Incas. Il protagonista è l’arrogante Kuzco, doppiato da David Spade, è esplosivo. Resta imbattuto per comicità l’esilarante personaggio Kronk.

23. Fantasia

cartoni disney cinematographe.it

Fantasia è un film d’animazione molto particolare che uscì, nel 1940, in un momento particolare della storia dell’umanità. Al botteghino americano fu un totale fallimento. In più, a causa della guerra non si riuscì ad esportarlo in Europa. A tutto questo si aggiunsero gli elevati costi di installazione delle attrezzature Fantasound, necessarie per il sonoro. Nonostante tutto però le reazioni della critica all’indomani delle proiezioni furono entusiaste. L’apprezzamento era dovuto soprattutto alla totale rottura con gli schemi classici dei film d’animazione prodotti fino a quel momento. Il sequel è uscito nel 1999 con il titolo Fantasia 2000.

24. Mulan

Mulan cartoni disney cinematographe.it

Una ragazza ribelle, con grinta da vendere: questa è Mulan. Rischia la vita pur di risparmiare la guerra al padre malato. Un personaggio importante, quello che forse è riuscito a rompere di più con la tradizione della principessa da salvare. Mulan non ha bisogno che qualcuno la salvi, è lei che salva la sua nazione, con l’aiuto del fedele Mushu. L’ispirazione è data dall’antica leggenda cinese di Hua Mulan. Un film d’animazione che bilancia molto bene il divertimento e la profondità della storia narrata.

25. Tarzan

stasera in TV

Tarzan, uscito nel 1999, è un film particolare che è stato molto apprezzato. La storia raccontata è un classico ma il film appare molto moderno. Per i movimenti del personaggio di Tarzan vennero presi ad esempio i movimenti dei surfisti. In alcune sequenze queste movenze sono davvero evidenti e il personaggio di Tarzan riesce letteralmente a scivolare tra rami e liane con una scioltezza invidiabile. Da vedere anche per ascoltare la meravigliosa colonna sonora scandita dalla voce di Phil Collins.

26. Le avventure di Peter Pan

cartoni disney cinematographe.it

Ispirato alla storia nata dalla penna di J. M. Barrie, è stato uno dei maggiori successi commerciali della Disney. La storia dei bambini che non vogliono crescere non perde smalto ancora oggi. La storia di Peter Pan venne proposta molte volte, partendo da presupposti sempre diversi. Nel ’91 toccò a Robin Williams recitare in Hook – Capitan Uncino, regalando un personaggio amatissimo. Del 2004 è invece Neverland – Un sogno per la vita, nel quale si racconta, in maniera fantasiosa, la nascita dell’opera letteraria di J. M. Barrie (Johnny Depp).

27. Frozen – Il Regno di Ghiaccio

cartoni disney cinematographe.it

Il film è uscito nel 2013 ed ha già tutte le carte in regola per diventare un classico. Frozen – Il regno di ghiaccio ha portato a casa due premi Oscar nelle categorie Miglior film d’animazione Miglior canzoneQuest’ultima in particolare è stata davvero apprezzata in tutto il mondo: nell’originale è cantata da Idina Menzel, in italiano la voce è quella di Serena Autieri. Il film è stato un successo anche al box office, realizzando uno degli incassi più alti per un film d’animazione. Il sequel dovrebbe uscire nel 2019.

28. Zootropolis

cartoni disney cinematographe.it

Fresco di premio Oscar come Miglior film d’animazioneè amatissimo da critica e pubblico. Zootropolis è stato apprezzato soprattutto per la modernità e l’agilità del film. Profondo e leggero, si fa apprezzare anche dagli adulti grazie alle citazioni cinematografiche inserite. E poi merita davvero di essere visto, non fosse altro che per il bradipo Flash. Del film è stata molto apprezzata anche la tecnica di animazione digitale.

29. Aladdin è tra i cartoni Disney da vedere

aladdin cartoni disney cinematographe.it

Tratto da un racconto de Le Mille e una notte ne conserva intatta la magia e l’esotismo. Splendidi i disegni e splendidi sono anche i personaggi. In particolare, probabilmente quello più amato, il Genio della Lampada. Un personaggio che diventò memorabile anche grazie ai personaggi che lo doppiarono. Il doppiaggio in lingua originale aveva la voce e la grinta di Robin Williams. In lingua italiana non siamo stati da meno: la voce (e il carattere) del Genio è di Gigi Proietti. Un classico intramontabile che si aggiudicò, tra gli altri premi, due premi Oscar tra cui quello per la Miglior canzone per A Whole new World.

30. Il Re Leone

cartoni disney cinematographe.it

Tratto dall’Amleto di Shakespeare, il classico per eccellenza, è diventato esso stesso un classico. Triste, profondo, con una nota di leggerezza portata da Timon e Pumba. Il film conquistò due Oscar e tre Golden Globes oltre che i cuore del pubblico. Tra l’altro Il Re Leone è stato aggiunto quest’anno nel National Film Registry. il che significa che verrà conservato nella Library of Congress perché considerato come uno dei film più belli e di valore mai realizzati. Che dite, merita una visione?

E secondo voi? Quali sono i film d’animazione Disney da vedere almeno una volta nella vita?

Tags: Disney

Articoli correlati