Captain Marvel Cinematographe

La prima scena post-credits di Captain Marvel è stata un colpo al cuore per i fan, così come è stata divertente, ma anche interessante la seconda: ecco tre curiosità legate ad essa

ATTENZIONE: IL SEGUENTE ARTICOLO CONTIENE SPOILER DI CAPTAIN MARVEL

La scena post-credits di Captain Marvel ha offerto ai fan qualcosa che aspettiamo da quando Nick Fury ha mandato un messaggio nell’etere attraverso un cercapersone degli anni ’90 alla fine di Avengers: Infinity War. Tale scena ha introdotto Carol Danvers agli Avengers – o almeno quello che resta di loro.

Nella scena, Bruce Banner, Captain America, War Machine e Vedova Nera stanno lavorando sul cercapersone, cercando di farlo funzionare fin dagli effetti devastanti dello schiocco. Nonostante ciò, il dispositivo si blocca improvvisamente, causando del panico del gruppo, che ancora sta tentando di capire chi ci sia dall’altra parte del cercapersone. Fortunatamente, lo strumento non sarà più necessario. Il gruppo di gira e scopre Carol Danvers proprio dietro a loro. Avendo ricevuto la chiamata, l’eroina ha solo una domanda: “Dov’è Fury?

La scena collega gli eventi di Captain Marvel a Avengers: Endgame e, anche se non è chiaro se questa scena sarà presente in Endgame, è stato rivelato che i responsabili di questa scena sono proprio i Fratelli Russo, Joe e Anthony. “È proprio un introduzione al loro film. Hanno pensato al concetto, ce lo hanno proposto e noi abbiamo risposto che sembrava fantastico” ha svelato la co-regista di Captain Marvel, Anna Boden.

Avengers: Endgame – come ottiene il nome Captain Marvel? [fan theory]

La scena ha un tono molto diverso dal resto del film con protagonista Brie Larson ed è evidente che è stata presa da Endgame. Detto ciò, Captain America (Chris Evans) possiede ancora la tanto amata barba. A primo impatto, non sembra una cosa a cui prestare attenzione, ma se ci pensate bene, questo indica che la scena post-credits si svolge probabilmente all’inizio di Endgame. Nel trailer rilasciato a dicembre e nello spot tv del Super Bowl, Cap non ha la barba, così come non ce l’ha nella stragrande maggioranza dei prodotti di merchandising né nelle immagini promozionali.

Se Steve Rogers è rasato per la maggior parte del film, questo indica che Cap Marvel arriva praticamente all’inizio del film e non in un qualsiasi terzo atto. Se prendete in considerazione la scena post-credits e la combinate col footage mostrato al recente meeting degli azionisti Disney, sembra proprio che la Danvers avrà una parte considerevole (anche di minutaggio sullo schermo) nella battaglia finale contro Thanos (Josh Brolin).

La scena post-credits in cui Goose “vomita” il Tesseract, invece, inizialmente, non doveva esserci. Al suo posto, era stata pensata una sequenza collegata a Thor: Ragnarok, nel senso che uno dei personaggi del film avrebbe dovuto essere mandato al colosseo del pianeta di Sakaar. “C’era l’idea di Jude Law… che usciva dalla sua capsula e si trovata a Sakaar” ha detto Ryan Fleck, “si sarebbe guardato intorno e avrebbe visto l’Ano del diavolo dietro di lui, chiedendosi ‘Dove diavolo mi trovo?’“.

Ovviamente, se fosse accaduto, non avrebbe rispettato l’impegno di informare i Kree sul fatto che Cap Marvel si sarebbe in qualche modo vendicata nei loro confronti per gli eventi accaduto nel film… ma sembra che la ragione per cui alla fine non abbiano optato per questa scena sia più semplice: fondamentalmente è la stessa gag della scena post-credits di Ragnarok col Gran Maestro.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto