Spider-Man: Far From Home dove è stato girato? Le location del film

Spider-Man: Far From Home racconta le avventure in giro per l'Europa di Peter Parker. Ecco le location di questo speciale viaggio di formazione.

- Ultimo aggiornamento: 8 Luglio 2019 11:15 - Tempo di lettura: 5 minuti

Nelle sale italiane a partire dal 10 luglio, Spider-Man: Far From Home è il film conclusivo della terza fase dell’MCU e racconta un tassello fondamentale della formazione di Peter Parker, ormai orfano della protezione del compianto Tony Stark.

Leggi anche la recensione di Spider-Man: Far From Home

Dopo gli eventi di Avengers: Infinity War (2018) e Avengers: Endgame (2019), il mondo non è più lo stesso. Lo schiocco di Thanos e poi le missione a spasso nel tempo dei Vendicatori per riportare tutti a casa hanno prodotto non pochi scombussolamenti nel genere umano. Nel linguaggio comune questo fenomeno è chiamato Blip, e presenta non pochi problemi di adattamento: proprio per questo, la voglia di ritornare a una vita normale è comune a tutti, supereroi o no.

Questo è il fulcro narrativo di Spider-Man: Far From Home, in cui il giovane protagonista interpretato da Tom Holland si divide tra le responsabilità di erede di Tony Stark e le esigenze naturali di un ragazzo di 16 anni. Grazie anche allo zampino di Nick Fury (Samuel L. Jackson), le due anime del personaggio convergeranno – non senza conflitti – in un viaggio di formazione in alcune delle città più belle d’Europa.

ALLERTA SPOILER SU Spider-Man: Far From Home!

1. Spider-Man: Far From Home dove è stato girato? Brooklyn è la prima tappa!

Ovviamente non si poteva che partire dal quartiere tanto amato dall’Uomo-Ragno, Brooklyn. Questo luogo dell’anima, così caro al protagonista, è davvero il cuore da cui il MCU potrebbe trovare nuova linfa vitale. Non bisogna dimenticare, infatti, l’operazione parallela messa in atto dalla Sony sul personaggio di Spider-Man, che apre la porta al Multiverso, con l’introduzione del nuovo Uomo (ragazzo) Ragno Miles Morales. Miles è figlio di Brooklyn, così come il suo look e le sue abitudini: che il ragazzino esista anche nel MCU è attestato da uno scambio di battute tra Spidey e Aaron Davis, zio di Miles, in Spider-Man: Homecoming, in cui il criminale interpretato da Donald Glover fa riferimento proprio al nipote. Tuttavia, quell’aspetto street, così a suo agio nelle meraviglie urbane di uno dei quartieri più cool di New York, è sicuramente una caratteristica adottata anche nel racconto di Parker in Far From Home, dove a più riprese afferma di voler essere “un amichevole Spider-Man di quartiere”.

Chiaramente – restando nei paraggi – non mancano i riferimenti al Delmar’s Deli-Grocery (i migliori panini del Queens!) e alla Madison Square Garden, oltre che all’aeroporto LaGuardia da dove partono i ragazzi della Midtown School of Science and Technology.

2. Venezia: la location italiana di Spider-Man: Far From Home

Spider-Man: Far From Home – quanto tempo è passato da Avengers: Endgame?

All’inizio di Far From Home, Peter Parker è alle prese con un piano per portare a termine una delle missioni più difficili della sua vita: conquistare la compagna di scuola MJ (Zendaya). L’organizzazione, divisa in sette punti meticolosamente studiati dal giovane Parker, troverà spazio durante un’impegnativa gita scolastica della sua classe di Scienze in alcune città-cardine della cultura europea. La prima delle mète stabilite dal Liceo di Peter, MJ e Ned (Jacob Batalon) è Venezia. In questa città da cartolina, in cui si ripetono tutti i cliché di italianità vista dagli occhi degli americani, Parker farà la conoscenza dei suoi nuovi nemici, gli Elementali – delle potenti creature nate e alimentate dai quattro elementi. A Venezia conoscerà anche Quentin Beck (Jake Gyllenhaal), il cui nome d’arte – Mysterio – sarà coniato proprio da un telegiornale italiano.

Oltre alla scena all’aeroporto internazionale Marco Polo di Venezia, i personaggi si muovono tra i canali della città, a piazza San Marco (dove MJ è ricoperta di piccioni), sul ponte di Rialto. Una curiosità: l’hotel De Matteis, dove Parker alloggia con i suoi amici e i suoi insegnanti è un omaggio al disegnatore e sceneggiatore J. M. DeMatteis, che ha lavorato sul fumetto dell’Uomo Ragno per più di 25 anni.

3. Spider-Man: Far From Home – a Praga per volere di Nick Fury

Dopo la tappa veneziana, la classe di scienze di Peter si sarebbe dovuta dirigere verso la romantica Parigi: sulla Tour Eiffel la fantasia del giovane Uomo Ragno aveva previsto il tanto sospirato bacio con la brillante MJ. Ma Spider-Man non aveva fatto ancora i conti con la determinazione di Nick Fury.

Secondo le previsioni dello S.H.I.E.L.D., infatti, l’attacco successivo da parte di un Elementale (il peggiore, quello del Fuoco) si sarebbe svolto a Praga: ed ecco che Fury si trova a dirottare un innocente e inconsapevole gruppo di liceali in Repubblica Ceca “solo” per creare una copertura credibile per il suo Avenger. La spettacolare scena d’azione tra lo Spider-Man in incognito, Mysterio e l’Elementale del Fuoco si svolge nel pieno del famoso Festival delle Luci di Praga a cui i compagni di corso di Parker non vedono l’ora di partecipare.

Sempre a Praga, la storia porta gli spettatori in due location specifiche: il Teatro dell’Opera (Státní opera) dove gli studenti sarebbero dovuti restare al sicuro e il Ponte Carlo, dove MJ scopre una volta per tutte l’identità segreta di Spider-Man.

4. Le location di Spider-Man: Far From Home – Olanda

Dopo un duro scontro con il villain, Spider-Man è travolto da un treno. Per fortuna la sua super-forza gli permette di sopravvivere e di ritrovarsi, al suo risveglio, in un carcere in Olanda. Uscito da là, si ritrova nella ridente cittadina di Broek op Langedijk dove osserva “che sono tutti gentili”. In effetti non ci si risparmia in cliché sull’Europa neanche in questo caso, e tutti gli abitanti del paese sono disponibili e sorridenti, mentre sono circondati da tulipani colorati. Tanto meglio: Spider-Man si gode un’ultima ricarica di positività prima del grande scontro finale.

5. La Londra virtuale di Mysterio

Con il supporto dello S.H.I.E.L.D. e del sempre presente Happy (John Favreau), Parker finalmente affronta il vero villain della storia. Sebbene le sequenze più suggestive di combattimento si svolgano in una dimensione ricostruita virtualmente da Mysterio, la location “reale” di questo scontro finale è Londra.

Per difendersi dai droni del sistema spaziale di difesa Edith, MJ, Ned, Happy e Betty (Angourie Rice) si nascondono sulla Torre di Londra, nella stanza più blindata del Regno Unito: il caveaux dei gioielli della Regina. Tra una mazza ferrata e un’alabarda, lo strano gruppo riuscirà a trovare un modo per difendersi e sopravvivere. La resa dei conti tra Spidey e Mysterio, invece, si svolge tra i paesaggi architettonici più mozzafiato della città: tra il Tower Brigde e il grattacielo The Shard.

Tutti i film Marvel in programma dopo Spider-Man: Far From Home