Quale sarà il prossimo film di Quentin Tarantino?

Il nono film di Quentin Tarantino, C'era una volta a... Hollywood, arriverà nelle sale italiane il 19 settembre 2019, ma già si parla dei tanti progetti che potrebbero coinvolgere il regista nel prossimo futuro. Facciamo un po' di chiarezza.

- Ultimo aggiornamento: 30 Luglio 2019 17:10 - Tempo di lettura: 8 minuti

C’era una volta a… Hollywood viene presentato non solo come il nono film di Quentin Tarantino, ma anche come il penultimo. Il regista ha infatti insistito a lungo sul fatto che si ritirerà dal mondo del cinema dopo aver raggiunto la soglia dei 10 film. Anche se, ad onor del vero, in ogni sua dichiarazione a riguardo si è lasciato sempre un certo spazio di manovra per dei possibili passi indietro, come ad esempio il classificare i due volumi di Kill Bill come un singolo film.

Tuttavia, qualsiasi dichiarazione furbesca Tarantino possa rilasciare sul suo fine carriera, ci saranno sempre speculazioni riguardo il suo “prossimo progetto“, finché non ufficializzerà la tanto attesa decima fatica (ripensandoci, probabilmente neanche questo placherà del tutto le voci).

Ora, oltre la statura del regista, a buttare benzina sul fuoco riguardo il “toto-prossimo film”, c’è una carriera costellata da una lunga lista di progetti non realizzati. Facciamo quindi un po’ di ordine e cerchiamo di capire insieme quale sarà il suo nuovo progetto dopo C’era una volta a… Hollywood.

1. Quale sarà il decimo film di Quentin Tarantino? – Star Trek

Un ipotetico Star Trek diretto da Quentin Tarantino sembra essere, ad oggi, il candidato più verosimile per essere il suo prossimo film; anche solo per il fatto che è il progetto di cui ha parlato di più negli ultimi due anni.

Il nome di Tarantino vicino a Star Trek è stato segnalato nel 2017, quando è stato rivelato che lui e J.J. Abrams avrebbero collaborato per il nuovo film del franchise, con il primo a dirigere, il secondo a produrre e Mark L. Smith (Revenant – Redivivo) alla sceneggiatura.

Da allora Tarantino ha dato vari aggiornamenti sul suo personale capitolo della saga fantascientifica: è stato riferito, alla fine del 2017, che il suo Star Trek sarà classificato come R, notizia in linea con le “sensibilità” del regista, ma elemento di rottura rispetto ai lavori precedenti del franchise. Fatto sta che l’indiscrezione è stata confermata poco tempo fa da Tarantino stesso. Ciò deriva dalla notizia che una sceneggiatura di Smith è stata completata, ma che Tarantino deve ancora “ponderarci” a dovere, dati i suoi impegni per C’era una volta a.. Hollywood.

Come se non bastasse, il regista ha recentemente confermato che il suo Star Trek sarà nella “timeline di Chris Pine“, ma senza essere legato alla continuità stabilita da J.J. Abrams. Un’altra dichiarazione recente di Tarantino rivela che il suo film di Star Trek sarà come un Pulp Fiction nello spazio: “C’è un certo aspetto di Pulp Fiction che, quando ho letto la sceneggiatura, ho pensato, non ho mai letto un film di fantascienza con questa “m***a” al suo interno, mai.

Dato il modo in cui Tarantino si è esposto su Star Trek e poiché il film ha già una sceneggiatura, c’è una buona probabilità che sarà proprio questo il suo prossimo film.

Tuttavia, le cose non vanno sempre secondo previsioni, e i piani della Paramount su Star Trek sono già cambiati con la cancellazione del capitolo 4. Ma niente paura, se  il progetto non dovesse vedere la luce, ci sono altre opzioni.

2. Quale sarà il decimo film di Quentin Tarantino? – Kill Bill Vol. 3

L’ipotetico Kill Bill Vol. 3 è qualcosa di cui Quentin Tarantino parlò sin dall’uscita di Vol. 2 nel 2004. In un’intervista con Entertainment Weekly di quel periodo disse: “Oh sì, inizialmente stavo pensando che sarebbe stata la mia “Trilogia del Dollaro”. Ne avrei fatto uno nuovo ogni dieci anni, ma ho bisogno di almeno quindici anni prima di farlo di nuovo. Ho già in mente tutta la storia: Sofie Fatale otterrà tutti i soldi di Bill e recluterà Nikki, che affronterà La Sposa. Nikki si merita la sua vendetta tanto quanto La Sposa ha meritato la sua. Potrei anche girare un paio di scene ora in modo tale da poter avere le scene con le attrici mentre hanno questa età.

Quentin Tarantino spiega la scena dello sputo in Kill Bill

Tarantino ha fornito aggiornamenti su Kill Bill 3 a vari intervalli nel corso degli anni. A un certo punto era sicuro che stesse per realizzare un anime prequel e poi, ancora, nel 2009 disse che sarebbe stato il suo prossimo film e che sarebbe uscito nel 2014, 10 anni dopo Kill Bill Vol. 2. Ovviamente tutto questo non si è mai materializzato e Tarantino ha perso un po’ di attendibilità da allora, in più, il sorgere di dettagli scomodi riguardo il comportamento sul set del regista nei confronti di Uma Thurman, sembrò far calare definitivamente il sipario su un terzo capitolo della storia de La Sposa. Eppure ora sembra che il film possa essere nuovamente fattibile.

Kill Bill Vol. 1: la soundtrack del capolavoro di Quentin Tarantino

Durante il tour promozionale di C’era una volta a… Hollywood, Tarantino è tornato a parlare di Kill Bill Vol. 3, dicendo: “Io e Uma ne abbiamo parlato recentemente, francamente, per dirvi la verità. Ci ho pensato un po’. Ne abbiamo parlato letteralmente la scorsa settimana. Se qualcuno dei miei film dovesse nascere dai altri miei film, sarebbe un terzo “Kill Bill”.“. Dunque la possibilità che la figlia di Vernita Green si vendichi de La Sposa esiste ancora, dopo tutto.

3. Quale sarà il decimo film di Quentin Tarantino? – Less Than Zero

Quentin Tarantino è stato a lungo collegato all’adattamento per il cinema del romanzo di debutto di Brett Easton Ellis, Less Than Zero (tradotto in italiano in Meno di Zero), anche se qualcosa di più concreto non c’è mai stato.

Tarantino è un grande fan di Ellis e del libro stesso, il quale tratta proprio il tipo di argomenti che il regista potrebbe trovare, diciamo, “stimolanti”. Pubblicato nel 1985, Less Than Zero racconta la storia di un giovane e ricco studente universitario che torna a casa ed entra in una tragica spirale di droghe e sesso.

Less Than Zero è stato adattato per il cinema nel 1987, quando uscì il film omonimo con Robert Downey Jr. e James Spader, ma era solo vagamente basato sul materiale originale e Ellis stesso non ne fu molto soddisfatto. L’amico di Tarantino, Roger Avary, ha diretto un adattamento di un altro romanzo di Ellis, Rules of Attraction (Le regole dell’attazione), nel 2002, proprio da quando iniziarono le voci su un ipotetico interesse di Tarantino. Ellis stesso ha dichiarato sia nel 2010 che nel 2012 che Tarantino aveva cercato di adattare Less Than Zero, anche se, ovviamente, senza risultati.

È passato molto tempo da allora, ma rimane il fatto che tale opzione costituirebbe ancora un interessante cambiamento di direzione per Tarantino a questo punto della sua carriera, e, se si trattasse di un progetto che ancora lo appassioni, potrebbe provare di nuovo a realizzarlo.

4. Quale sarà il decimo film di Quentin Tarantino? – Killer Crow

Bastardi senza gloria è stato uno dei film di maggior successo al botteghino nella carriera di Quentin Tarantino, non è quindi una grande sorpresa che abbia preso in considerazione l’idea di fare uno spin-off, anche se dovesse rappresentare eventi pensati inizialmente per essere nel film stesso.

Bastardi senza gloria: storia vera o invenzione cinematografica?

Tarantino iniziò a scrivere Bastardi senza gloria alla fine degli anni ’90, ma quando non riuscì a completare il lavoro, lo mise da parte per concentrarsi sulla regia di Kill Bill. Quando tornò sul progetto, riprese la bozza iniziale e la modificò a fondo, dando vita al film come lo conosciamo. Tarantino ha dunque tagliato molto materiale dalla sceneggiatura originale, talmente tanto da fargli dire che potrebbe funzionare come un film a sé stante, annunciandolo con il titolo provvisorio di Killer Crow.

Pensato per far parte di una “trilogia storica revisionista” insieme a Bastardi senza gloria e Django Unchained, Killer Crow si sarebbe incentrato su un gruppo di soldati neri marchiati a corte, che finiscono per scappare e scatenarsi, uccidendo soldati bianchi e ufficiali nel tentativo di arrivare in Svizzera (plausibilmente parte del materiale, o almeno alcune idee, sono state trasferite proprio in Django).

The Hateful Eight e Bastardi senza gloria sono collegati?

Tarantino ha discusso l’ultima volta di Killer Crow nel 2015, si può quindi tranquillamente presumere che abbia abbandonato il progetto, ma con una quantità di materiale tale non è detto che il regista non possa ripensarci o anche solo ripescare alcune idee per i suoi prossimi film.

5. Quale sarà il decimo film di Quentin Tarantino? – Django/Zorro

Anche se nessun sequel di Django Unchained è stato realizzato (ancora), ne esiste uno in forma di fumetto, sebbene non abbia preso la direzione che tutti si sarebbero aspettati dopo aver visto il film.

Scritto da Quentin Tarantino e Matt Wagner, Django/Zorro è una serie di fumetti di sette numeri che narra gli eventi in seguito alle vicende di Django Unchained. Dopo aver sistemato Broomhilda a Chicago, Django ritorna sulla strada, dove incontra il leggendario Zorro e si unisce a lui in una missione per liberare gli indigeni dalla schiavitù.

Django Unchained: la colonna sonora del film di Quentin Tarantino

Sembra il tipo di idea borderline che potrebbe funzionare solo nella dimensione cartacea, ma Tarantino sta lavorando ad un adattamento cinematografico di Django/Zorro. Anche se il suo esatto ruolo e coinvolgimento non è chiaro, all’inizio di quest’anno il regista ha scelto Jerrod Carmichael per scriverne la sceneggiatura. Potrebbe darsi che Tarantino stia solo supervisionando il progetto in veste di produttore esecutivo o che scriverà la sceneggiatura insieme a Carmicheal o, perché no, che lo diriga proprio lui.

Django Unchained: recensione del film di Quentin Tarantino

Ad ogni modo, un adattamento per il cinema di Django/Zorro sta per lo meno andando avanti e se Tarantino vorrà avere in futuro un ruolo più attivo e, soprattutto, otterrà una sceneggiatura di suo gradimento, allora c’è la possibilità che voglia metterla in scena lui stesso.

6. Quale sarà il decimo film di Quentin Tarantino? – Altri titoli: lo spin-off di Pulp Fiction e i cinecomic

Quentin Tarantino è un regista con una filmografia ampia ed eclettica e, per questo, è stato collegato nel corso degli anni a vari progetti. Soprattutto da voci esterne, ma che hanno comunque riscontrato, chi più chi meno, un certo tipo di credibilità.

Una delle idee dei più stuzzicanti di Tarantino mai realizzate è uno spin-off di Le iene / Pulp Fiction incentrato su Vic e Vincent Vega, interpretati rispettivamente da Michael Masden e John Travolta. Dato però quanto tempo è passato, tuttavia, non è ormai più fattibile farne un prequel e, vista la sorte dei due personaggi nei film, fare di Double V Vega un sequel è ugualmente, più o meno, impossibile.

Un altro progetto di Tarantino spesso discusso, ma mai trasformatosi in realtà, è l’adattamento di Forty Lashes Less One (in italiano Quaranta frustate meno una), il libro di Elmore Leonard. Tarantino è un grande fan di Leonard e, avendo trasformato Rum Punch (Punch al Rum) nel film Jackie Brown, la teoria è stata vista come plausibile. Ma l’ultimo aggiornamento che il regista ha dato in questo senso è stato nel 2015, quando ha dichiarato che voleva trasformare il libro in una miniserie.

Tarantino ha anche menzionato di voler girare un film poliziesco in stile Bonnie & Clyde ambientato negli anni ’30, ma non ha mai approfondito molto circa le sue caratteristiche.

Infine, è stato collegato a numerosi progetti cinematografici di fumetti degli anni ’90, tra cui Luke Cage, Silver Surfer e Lanterna Verde. Ma è difficile immaginare Tarantino che dirige un cinecomic, anche se, vista l’attrattiva di Marvel e DC e il fatto che il regista sia un fan dei fumetti, l’ipotesi non è totalmente da scartare.

Quello che speriamo ora è che C’era una volta a… Hollywood costituisca un degno capitolo della carriera di Tarantino e che, magari, non passi troppo tempo prima di scoprire quale sarà il prossimo progetto del regista.