Star Trek - Cinematographe.it

Quentin Tarantino ha confermato che il suo film di Star Trek sarà ambientato nella timeline di Kelvin, anche se sembra intenzionato a rendere il fatto il più irrilevante possibile

In un episodio del podcast Happy Sad Confused, il conduttore Josh Horowitz ha chiesto a Quentin Tarantino di rivelare tutto il possibile sul progetto Star Trek.

Beh, è un’idea quindi ci siamo riuniti e abbiamo discusso e poi abbiamo ingaggiato Mark Smith, che ha fatto [The] Revenant per scrivere la sceneggiatura“, ha spiegato Tarantino. “Non so quanto posso dire. L’unica cosa che posso dire è che si occuperà della timeline di Chris Pine. Ora, ancora non capisco, e JJ [Abrams] non può spiegarmelo, e il mio editore ha cercato di spiegarmelo e ancora non capisco… di qualcosa che è accaduto nel primo film che ora ha azzerato tutto. Non lo accetto. Non mi piace. Non lo apprezzo. Io non lo voglio assolutamente… Voglio che tutta la serie sia accaduta, non è ancora successo.”

“No, Benedict Cumberbatch o come si chiama, non è Khan, va bene? Khan è Khan. E ho detto a JJ, tipo, ‘Non lo capisco. Non mi piace.’ E poi ha pensato ‘Ignoralo! A nessuno piace. Non lo capisco. Fai solo quello che vuoi. Se vuoi che accada nel modo esatto in cui accade nella serie, può farlo’“.

Quentin Tarantino: Star Trek potrebbe essere il suo ultimo film

Si capisce perché si riferisce alla “cronologia di Chris Pine“, dal momento che non riesce a dare un senso a come l’incidente con la USS Kelvin abbia scritto Star Trek in un’altra timeline. È più che continuità comunque. Il motivo per cui Tarantino ama Star Trek è la performance di William Shatner nei panni del Capitano James T. Kirk. È la capacità di Pine di incanalare Shatner nei panni di Kirk nei nuovi film che ha attirato Tarantino verso il franchise.

La ragione per cui sono stato affascinato dalla versione di JJ Abrams è perché pensavo che Chris Pine avesse fatto un lavoro fantastico non solo interpretato il Capitano Kirk ma anche interpretando il capitano di William Shatner – è William Shatner“, ha detto Tarantino.

“Non è solo un altro ragazzo, è il Capitano Kirk di William Shatner. Ed è letteralmente, Zachary Quinto è letteralmente Leonard Nimoy – perché entrambi hanno la stessa scena insieme – è il suo Spock. Lo azzeccano in pieno.”

Questo fatto dovrebbe rendere le cose interessanti se il film di Tarantino inizia a muoversi verso la produzione. Star Trek 4 è stato messo in stand-by dopo che Pine si allontanò dal tavolo delle trattative. Se la Paramount Pictures non riuscisse a ottenere Pine a bordo per il progetto di Tarantino, Tarantino potrebbe perdere l’interesse…staremo a vedere!

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto