star wars: gli ultimi jedi luke skywalker Cinematographe

Dopo la breve apparizione nell’ultimo episodio, in Star Wars: Gli Ultimi Jedi dovremmo rivedere Luke Skywalker in un ruolo centrale.

In questi mesi che hanno preceduto l’uscita del film diretto da Rian Johnson, anche in seguito ad alcune immagini promozionali, si è discusso molto sul destino del cavaliere Jedi interpretato da Mark Hamill e un nuovo cartonato, svelato per promuovere le proiezioni IMAX di Star Wars: Gli Ultimi Jedi, aggiungono benzina sulle ipotesi secondo cui Luke potrebbe cedere al Lato Oscuro.

L’allestimento promozionale è composto da due blocchi separati: nel primo vediamo Luke Skywalker, a volto scoperto e su sfondo bianco, affiancato da personaggi quali Rey (Daisy Ridley), Leia (Carrie Fisher), Finn (John Boyega) e Poe Dameron (Oscar Isaac) ovvero quelli che potremmo facilmente considerare “i buoni”; dall’altra parte, troviamo Kylo Ren (Adam Driver) e Captain Phasma (Gwendoline Christie) ovvero coloro che si sono lasciati sedurre dal male, ma vicino a loro campeggia nuovamente la figura di Luke Skywalker, stavolta incappucciato e di nero vestito. Un elemento che senz’altro aumenta l’ambiguità sul futuro del personaggio in Star Wars: Gli Ultimi Jedi.

star wars: gli ultimi jedi luke imax

In realtà, il trailer finale del film, pubblicato pochi giorni fa, ha sottolineato che nell’ottavo episodio assisteremo ad alcuni eventi che potrebbero rendere più labile la linea che separa eroi e antagonisti, dal momento che abbiamo visto Kylo Ren porgere la mano a Rey nel momento in cui questa chiede aiuto per trovare il ruolo giusto per lei. Se Star Wars: Gli Ultimi Jedi riuscirà a stupirci con trovate mozzafiato è ancora presto per dirlo, ma l’uscita del titolo si fa sempre più vicina, con un debutto italiano fissato al 13 dicembre.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto