star wars 8 star wars: gli ultimi jedi Luke Skywalker

Dopo aver atteso di ultimare quasi tutta la visione di Star Wars: Il risveglio della Forza per vedere solo una breve scena con Luke Skywalker, i fan non vedono l’ora di sapere di più sul personaggio. Sebbene il ruolo di Mark Hamill sia destinato a essere preminente in Star Wars: Gli ultimi Jedi, solo alcune immagini con Luke sono state rivelate finora nella promozione del film. L’ultima, però, fa sembrare Luke un autentico cattivo.

La foto appare sulla copertina della rivista ungherese Mozimánia, Luke Skywalker indossa alcuni abiti neri da assassino e un cappuccio, che lo rende apparentemente simile al nipote Kylo Ren.

Lo sguardo appare come una versione aggiornata del suo aspetto ne Il ritorno dello Jedi, incrociato con l’abito di suo padre ne La vendetta del Sith. Tutto questo nero è assolutamente adatto a Luke, specialmente se si appresta ad attraversare quella linea moralmente grigia fra il lato della luce e il lato oscuro, come molti suppongono. Ciò che possiamo dire con certezza è che questa foto rende Luke imponente, minaccioso e spaventoso.

Star Wars: Gli ultimi Jedi Luke Skywalker

I fan stanno elaborando numerose supposizioni sul ruolo di Luke Skywalker nel film. Tutto ciò che è noto a questo punto è che prenderà Rey sotto la sua ala e la preparerà all’esercizio della Forza. Ma la sua voce nel trailer de Gli ultimi Jedi suggerisce che potrebbe adempiere questi compiti in modo scorretto.

Cosa ha imparato Luke durante il suo tempo in esilio? E quanto andrà in profondità questo film riguardo alla lotta della Forza, dello Jedi e del Sith? Il regista Rian Johnson ha già affermato che il film lascerà molto alla libera interpretazione o spiegazione, e Daisy Ridley ha dichiarato che il suo personaggio sarà deluso quando finalmente incontrerà Luke….staremo a vedere!

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto