Box Office Italia Aladdin, cinematographe.it

Il remake live-action di Aladdin della Disney è finalmente nelle sale e, per chi ha visto il film, sa che il finale getta le basi per un possibile sequel. Ma Aladdin 2 potrebbe davvero vedere la luce? Lo studio è attualmente molto impegnato nel rifare i suoi classici film d’animazione, con tre remake in uscita solo quest’anno: Aladdin, Dumbo e Il re leone. In programmazione c’è anche Maleficent: Signora del male, il sequel con protagonista la villain de La bella addormentata nel bosco.

Diretto da Guy Ritchie, il diamante allo stato grezzo Aladdin è interpretato da Mena Massoud, Naomi Scott interpreta la Principessa Jasmine e troviamo Will Smith nel ruolo del Genio. Il film riporta brani classici del film d’animazione del 1992 come La mia vera storia e Principe Ali, aggiungendo anche una nuova canzone per Jasmine chiamata La mia voce (Speechless nella versione originale). Con il grande successo avuto da Aladdin al box office solo nei primi giorni al cinema, sembrerebbe che non ci siano problemi per il tanto voluto sequel. Sta però alla Disney decidere, mentre noi possiamo solo limitarci a spiegare le motivazioni e il modo in cui questo secondo film di Aladdin potrebbe arrivare al cinema.

Leggi anche Aladdin: cosa resta del Genio senza Robin Williams

Aladdin 2: su quale storia si basa il sequel?

aladdin cinematographe.it

Il live action di Guy Ritchie segue l’iter narrativo del film originale abbastanza da vicino, fino alla fine – dove Aladdin inganna Jafar per usare il suo ultimo desiderio di trasformarsi in un genio, diventando impotente e restando intrappolato in una lampada tutta sua. Il pappagallo di Jafar, Iago, cerca di volare via, ma Jafar lo afferra per le penne della coda e lo trascina con sé nel suo minuscolo spazio vitale. Prima di sparire nella sua nuova prigione, Jafar giura di vendicarsi un giorno su Aladdin per quello che ha fatto – prefigurando chiaramente un sequel, se la Disney decidesse di farne uno, chiaramente!

Come nel film del 1992, il Genio lancia la lampada che contiene Jafar nel deserto, dicendo che un paio di migliaia di anni nella Grotta delle Meraviglie l’avrebbero calmato. Tuttavia, nel film d’animazione le cose non sono andate per il meglio per più di un anno, poiché Jafar è tornato nel sequel Aladdin 2: il ritorno di Jafar. Ci sono una miriade di modi in cui la Disney potrebbe riportare il villain in un nuovo capitolo per tormentare di nuovo Aladdin.

Aladdin 2: la Disney vuole il ritorno di Jafar nel live-action?

aladdin, cinematographe.it

Nel film del 1992 Iago, che è entrato nella lampada, è diventato una parte cruciale del sequel Il ritorno di Jafar. In quel film, il pappagallo riesce a scappare dalla lampada prima di Jafar, lasciandosi alle spalle il suo vecchio maestro, e decide di provare a riappacificarsi con Aladdin, Jasmine e il sultano. Tuttavia, non passa molto tempo prima che Jafar riesca a ingannare qualcuno per strofinare la lampada e diventare il padrone del malvagio genio, creando così un’opportunità per la sua vendetta contro Aladdin.

Sarebbe certamente interessante vedere un live-action su uno dei sequel ideati già dalla Disney. Tuttavia, un remake simile a quello del 1994 probabilmente non funzionerebbe. Il personaggio di Iago è quasi di contorno nel live action, lo vediamo infatti solo parlare con la sua voce di pappagallo, piuttosto che con i toni squillanti di Marco Bresciani (Gilbert Gottfried nella versione originale). Se Aladdin di Ritchie ottiene un sequel, possiamo probabilmente aspettarci che abbia una trama originale – simile a Maleficent: Signora del male.

Aladdin 2 potrebbe essere prodotto… ma non ora!

aladdin, cinematographe

Aladdin (2019) – conosciamo il cast del live action Disney

Sebbene la Disney non sia in carenza di film da rifare, questo non significa che lo studio non sia interessato a fare sequel delle sue storie di maggior successo. Alice nel paese delle meraviglie, Maleficent e Il libro della giungla hanno sequel già arrivati al cinema o in arrivo. La Disney non ha finora indicato alcun piano per il sequel di Aladdin, il che non è particolarmente sorprendente dato che il primo film è stato appena rilasciato. La probabilità di un sequel dipenderà naturalmente dal botteghino del primo film e, basandosi sulle proiezioni del botteghino del weekend di apertura, Aladdin potrebbe incassare da 500 a 800 milioni di dollari in tutto il mondo, a seconda di quanto vola col suo tappeto. Se Aladdin 2 dovesse essere realizzato, tuttavia, probabilmente non lo sarà per diversi anni, dal momento che Disney ha già molto su cui lavorare.

Aladdin 2 quando esce?

aladdin, cinematographe

Se la Disney dovesse realizzare il sequel di Aladdin, probabilmente il capitolo 2 non vedrà la luce prima di un po’ di anni. Disney tende a prendere il lungo cammino per realizzare sequel per i suoi remake live-action, come ad esempio Alice attraverso lo specchio che è uscito sei anni dopo Alice in Wonderland, e Maleficent: Signora del male che uscirà cinque anni dopo il primo film. La Disney ha recentemente annunciato un programma di uscita per i film fino al 2022, compresi quattro film live-action ancora senza titolo sia nel 2021 che nel 2022. Anche se non tutti saranno remake di film d’animazione dal vivo, è ragionevole presumere che alcuni di loro lo saranno. Tra gli attuali progetti in sviluppo senza date di rilascio confermate, abbiamo La Sirenetta e Il gobbo di Notre Dame, nonché il sequel de Il libro della giungla di Jon Favreau.

Dal momento che la Disney non ha carenza di remake live-action già in cantiere, probabilmente vedremo Aladdin 2 tra diversi anni – forse nel 2024 o 2025, se la Disney seguisse un modello simile ad altri sequel come Alice nel Paese delle Meraviglie e Maleficent.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

Scopri il nostro Shop Online