ben affleck batman v superman critiche

Di certo Batman v Superman non è stato esente da critiche e sebbene Ben Affleck sia stato stato apprezzato come nuovo Cavaliere Oscuro, la maggior parte della critica e del pubblico ha considerato il film di Zack Snyder non riuscito.

Su Internet, Ben Affleck è anche diventato virale grazie all’espressione apparentemente triste che ha sfoggiato durante un’intervista in cui si chiedeva al cast come avessero preso le recensioni negative, ma ora l’attore ha parlato a Empire, dichiarando di riuscire a comprendere le critiche mosse a Batman v Superman per il suo tono fin troppo pesante:

“Posso capire che la gente dica che [Batman v Superman] fosse troppo cupo, o che non rientrasse nel tono di quello che uno è abituato a vedere in una storia di Batman, e penso che sia una critica legittima.”

In generale, il DCEU è sempre stato tacciato di essere eccessivamente tetro, mancando di ironia e leggerezza (lo stesso Geoff Johns avrebbe voluto un tono più leggero per L’uomo d’acciaio), ma ora Ben Affleck e il resto della squadra potrebbero rifarsi con Justice League, che almeno dai trailer sembra aver preso una direzione più scanzonata, pur mantenendo la tipica estetica. In particolare, ad aiutare il nuovo cinecomic a scrollarsi di dosso quelle fastidiose critiche, potrebbero essere l’introduzione di The Flash, interpretato da Ezra Miller, e il completamento delle riprese affidato a Joss Whedon, regista dei primi due film sugli Avengers.

Per ammirare il risultato finale, in Italia dovremo attendere il 16 novembre, data scelta per il debutto di Justice League. Oltre a Ben Affleck ed Ezra Miller, il cast comprende Jason Momoa, Gal Gadot, Ray Fisher e Henry Cavill.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO