Men In Black: tutti i cameo delle star, apparsi come alieni nella saga

Tim Burton, Lady Gaga, Michael Jackson e tanti altri: ecco tutti i cameo delle star che hanno prestato il loro volto "alieno" alla saga cinematografica.

- Ultimo aggiornamento: 24 Giugno 2019 10:32 - Tempo di lettura: 3 minuti

Men in Black è pronto a tornare sui grandi schermi delle sale italiane e a proteggere la Terra dalla feccia dell’Universo, stavolta però a vestire il completo in nero non saranno gli Agenti J e K della trilogia dipanatasi tra il 1997 e il 2012 – rispettivamente Will Smith e Tommy Lee Jones – bensì le nuove leve H e M di Men in Black: International i cui volti saranno quelli di Chris Hemsworth e Tessa Thompson in una delle più improbabili e al contempo suggestive reunion dopo Avengers: Endgame (2019).

Tra neuralizzatori cancella memoria, viaggi temporali e scarafaggi umanoidi, è tradizione della saga di Men In Black svelare quali sono gli alieni che si nascondono dietro alle celebrità più amate, o per meglio dire, che indossano un perfetto “Edgar-abito”.

1. Men In Black (1997)


Nel primo film della saga l’elenco delle celebrità “aliene” è lunghissimo, si passa dagli attori Danny De Vito e Sylvester Stallone alla cantante Dionne Warwick, fino ai registi Barry Sonnenfeld (regista del film capostipite della saga), Steven Spielberg e George Lucas – senza contare che, beh, Elvis Presley è ancora vivo e Dennis Rodman – che non viene tuttavia esplicitamente citato – è di un altro pianeta a detta dell’Agente J.

Editoriale | Perché Sylvester Stallone è Rocky Balboa?

2. Men In Black 2 (2002)

Nel secondo capitolo della saga l’elenco si riduce drasticamente, è vero, ma i nomi sono comunque di primissima categoria; se la celebre conduttrice Martha Stewart viene giusto “mostrata” ma mai dichiarata ufficialmente un alieno, nel secondo caso invece, nel caso di Michael Jackson, c’è un gustoso aneddoto di cui tener presente.
A detta di Barry Sonnenfeld, sembra che Michael Jackson sarebbe dovuto comparire tra gli “alieni” citati e/o mostrati già nel primo film ma che lui abbia negato, in qualunque modo, il permesso di usare la sua immagine. Dopo aver visto Men In Black, Michael Jackson rimase così divertito da proporsi lui stesso nell’eventualità di un secondo capitolo e così è stato; l’unica condizione, tuttavia, era che l’alieno Jackson fosse un alieno integrato a tutti gli effetti nella squadra, il suo cammeo infatti è quello di un agente operativo dei Men In Black citato nei credits come Agente M.

3. Men In Black 3 (2012)


Nel capitolo conclusivo della trilogia, gli alieni tornano a moltiplicarsi e sono, soprattutto, tutti volti radicati nell’immaginario collettivo popolare dei giorni nostri; si passa infatti dall’ex centro degli Houston Rockets Ming Yao, a David Beckham, da Bill Gates al regista Tim Burton fino ai cantanti Justin Bieber e Lady Gaga e all’artista Andy Warhol (interpretato da Bill Hader) sotto il nome di Agente W. Menzione speciale per l’Agente M sopracitato, in Men In Black 3 compare infatti una statua raffigurante l’Agente M/Michael Jackson dopo la sua morte nel 2009.

4. Men In Black: International (2019)

Anche nel reboot della saga dei MIB, Men In Black: International non mancano celebrità aliene, parliamo della cantante Ariana Grande, del CEO di SpaceX Elon Musk fino a Donald Glover fino al regista JJ Abrams che segue così la tradizione dei suoi colleghi registi “da un altro pianeta” del primo capitolo del franchise.

Men In Black: International verrà distribuito nelle sale italiane il 25 Luglio 2019. Nel cast Chris Hemsworth e Tessa Thompson.

Da sempre la Terra è stata protetta dai peggiori alieni da una organizzazione di uomini in nero. L’Agente H e l’Agente M, però, si trovano questa volta a fronteggiare un pericolo senza precedenti: una talpa nell’organizzazione.