Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald – tutti gli easter eggs del film

Avete individuato tutti i riferimenti al mondo di Harry Potter e in generale tutti i 14 easter eggs di Animali Fantastici: I Crimini di Grindelewald?

- Ultimo aggiornamento: 20 Novembre 2018 9:13 - Tempo di lettura: 7 minuti

A 10 giorni dall’uscita di Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald è arrivato il momento di fare i conti con tutti gli easter eggs nascosti nel secondo capitolo della saga dedicata al magizoologo Newt Scamander interpretato da Eddie Redmayne. Come saprete il film, secondo capitolo della saga in cui è coinvolta come sempre anche la scrittrice J.K. Rowling, qui in reparto sceneggiatura, è ricca di rimandi e riferimenti al mondo Harry Potter. Vediamo se avete colto tutti queste citazioni a sorpresa!

Ecco la lista con tutti gli easter eggs del film, allerta SPOILER!

14. Il Platano Picchiatore

Animali Fantastici I Crimini di Grindelwald Cinematographe.it

Nel film incontriamo una versione giovane del Platano Picchiatore, albero incontrato nel secondo libro ed episodio cinematografico della saga Harry Potter. La scena di Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald in questione mostra Newt Scamander quando presenta a Bowtruckle la sua ex compagna di classe Leta Lestrange. Peccato che questo cameo naturalistico porta con sé un enorme errore di continuità con l’universo Harry Potter: Remus Lupin nelle pagine scritte da J.K. Rowling ha detto ad Harry e ai suoi amici che l’albero che distrugge tutto quello che si posa al suo interno è stato piantato l’anno in cui è arrivato per la prima volta ad Hogwarts. Se facciamo due conti possiamo dire che Remus Lupin non è stato ad Hogwarts nel 1920.

Leggi anche la recensione di Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald

13. Due magie famose

Animali Fantastici I Crimini di Grindelwald Cinematographe.it

Di certo fra le pozioni e gli incantesimi imparati dalle storie di Harry Potter, che tutti vorremmo almeno una volta avere la possibilità di sperimentare, ci sono di certo la pozione polisucco che ti trasforma per poche ore in chi vuoi e le passaporte, per un breve viaggio da un capo all’altro del mondo. In Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald entrambe le magie vengono utilizzate: la prima da Newt per entrare al Ministero della magia di Parigi con le sembianze di suo fratello e anche la seconda da Newt insieme a Jacob, prendendo una passaporta illegale, un sudicio secchio, per viaggiare dall’Inghilterra alla Francia. Nonostante non siano usati in modo innovativo è sempre bello vedere queste due magie sul grande schermo, anche se a memoria la trasformazione della pozione polisucco in Harry Potter è di sicuro più dolorosa.

Leggi anche la spiegazione al finale di Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald

12. Phineas Nigellus Black

Animali Fantastici I Crimini di Grindelwald Cinematographe.it

Potrebbe interessarti anche la Guida ai personaggi di Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald

Quando Leta Lestrange ritorna ad Hogwarts da adulta, la strega si dirige verso il suo vecchio banco per guardare una scultura che lei e Newt avevano messo lì quando erano studenti. Se si guarda con attenzione si noterà che lì c’è anche scritto il nome Nigellus. Phineas Nigellus Black era il bis bisnonno di Sirus Black e, a quanto pare, si dice che fu il preside meno popolare che Hogawrts abbia mai avuto. Nonostante questo il personaggio appare spesso nella saga di Harry Potter perché spesso Phineas viene a dare importanti messaggi a Silente nel suo ufficio.

11. Credence e la sua parentela

Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald Credence Cinematographe.it

Il mago oscuro Grindelwald interpretato da Johnny Depp (che ritornerà nel terzo episodio) vuole chiaramente che Credence sia dalla sua parte perché questo personaggio ha un potente obscurus dentro. Negli ultimi momenti di Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald apprensiamo che Credence è sopravvissuto ad una maledizione che normalmente avrebbe ucciso la persona che la riceve prima che possa raggiungere l’età adulta. Il motivo per cui Credence è un sopravvissuto è perché è il fratello di Silente. Se ci pensate bene questo colpo di scena non ha senso: il vero nome di Credence è Aurelius Dumbledore e ora sempre che sia pronto ad uccidere Albus e che sia pronto ad abbracciare la causa di Grindelwald

10. La Pietra Filosofale

Leggi anche Animali Fantastici: cibi magici che i no-mag devono assolutamente provare!

In Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald Newt si dirige a casa di Nicolas Flamel, il famoso ed immortale mago alchimista che ha trovato la Pietra Filosofale. Silente si fidava chiaramente di lui abbastanza da mandare Newt a casa sua, quindi fa strano pensare a quanto fosse stato stato semplice distruggere la pietra filosofale durante la prima avventura di Harry Potter, nonostante questo gesto avrebbe portato ad una rapida fine alla vita del suo vecchio amico.

9. Gufi e lettere

Animali Fantastici I Crimini di Grindelwald Cinematographe.it

Leggi anche Daniel Radcliffe e i film di Harry Potter: curiosità e affinità

In Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald, intuiamo finalmente quale disastro hanno creato i gufi al Ministero della Magia: in una scena vediamo un povero Elfo Domestico dover ripulire gli escrementi dei volatili che portando le lettere avanti e indietro lasciano sulle vetrate. Ecco svelato perché i gufi portalettere sono stati sostituiti.

8. Thestral

Animali Fantastici I Crimini di Grindelwald Cinematographe.it

In questo secondo capitolo della saga Animali Fantastici troviamo un thestral, creature magiche che Harry Potter può vedere per la prima volta nell’Ordine della Fenice dopo aver assistito alla morte in prima persona alla morte di Cedric Diggory (il personaggio che fu interpretato da Robert Pattinson), ucciso da Voldemort nel labirinto durante il torneo tremaghi.

7. Mclaggan

https://images.pottermore.com/bxd3o8b291gf/4H3HLZMPB6ScQsw2AIKe6O/168237213cfd617634035e8cbe4f2833/CormacMcLaggen_WB_F6_CormacClose-UpInGoalHoopQuidditchKeeper_HP6-VFX-00070.jpg?w=1200

Come sappiamo in Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald si ritorna ad Hogwarts mentre si sta tenendo una lezione di Difesa Contro le Arti Oscure del presente. Qui Silente si trova di fronte a un certo numero di funzionari del Ministero della Magia e uno studente decide di indicare loro quanto sia grande un insegnante il futuro preside e quando Silente gli dice di andarsene, si riferisce al suo studente come “McLaggen”. Sembra familiare, giusto? Bene, in Harry Potter e il Principe Mezzosangue, Cormac McLaggen tenta di corteggiare Hermoine Granger e rubare il posto a Ron Weasley nella squadra di Quidditch, mentre impariamo anche che la famiglia è un grosso problema nel Ministero (qualcosa che potrebbe spiegare la storia del suo antenato atteggiamento arrogante).

6. Mollicci

Prima di diventare Preside di Hogwarts, Albus Silente (qui interpretato da Jude Law) era l’insegnante di Difesa Contro le Arti Oscure e sembra che Remus Lupin abbia preso in prestito un metodo di insegnamento, in particolare, da lui. Durante una sequenza di flashback, possiamo vedere Silente usare un molliccio per insegnare ai suoi studenti e scoprire di cosa Newt e Leta sono più spaventati nel processo. La domanda è questo è un metodo obbligatorio o solo un amarcord un po’ pigro?

5. Lo specchio delle brame

Animali Fantastici I Crimini di Grindelwald Cinematographe.it

C’è un altro artefatto magico che rimanda al mondo Harry Potter: lo specchio delle brame è stato introdotto nel primo capitolo Harry Potter e la Pietra Filosofale e ritorna nel secondo capitolo di Animali Fantastici a scopo espositivo quando Silente si trova di fronte ad esso e vede un flashback alla sua giovinezza quando era un amico molto stretto di Grindelwald, tanto da stringere con lui un patto di sangue. Da qui capiamo qualcosa di Silente e del suo grande attaccamento al cattivo interpretato da Johnny Depp: Silente infatti spiega ad Harry Potter bambino quando sia pericoloso stare di fronte allo specchio, perché mostra ciò che più vogliamo seguendo i sentimenti e non la ragione.

4. Il demone Kappa

Animali Fantastici I Crimini di Grindelwald Cinematographe.it

Avevamo sentito parlare di questa oscura creatura già in harry Potter e il prigioniero di Azkaban. A parlare ad Harry Potter e ai suoi amici del Kappa è stato Remus Lupin.In Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald finalmente possiamo incontrare questo demone che fa parte del Circus Arcanus, dove si trovano Credence e Nagini. Il Kappa è un demone acquatico Giapponese che abita bassi stagni e fiumi. Assomiglia ad una scimmia con squame di pesce al posto del pelo; ha un buco in cima alla testa, nel quale trasporta l’acqua, sua fonte di energia. Il Kappa si nutre di sangue umano ma può essere convinto a non fare del male a una persona gettandogli un cetriolo con inciso il nome della persona in questione.

3. Il Ritorno della Fenice

Animali Fantastici I Crimini di Grindelwald Cinematographe.it

Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald – la spiegazione del finale

Nel film Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald ritroviamo Fawkes, un personaggio noto a chi ha amato i libri di Harry Potter. Si tratta della fenice di Albus Silente, animale maestoso che risorge dalle sue ceneri e che viene in aiuto dei Silente quando ne hanno bisogno, proprio per questo qui lo troviamo collegato al personaggio di Credence. Fawkes, l’animale domestico prezioso di Albus, aiutò Harry a sconfiggere il Basilisco e si presentò per assistere il suo padrone quando andò in guerra con Voldemort nel Ministero della Magia.

2. Nagini

Animali Fantastici I Crimini di Grindelwald Cinematographe.it

Incontriamo Nagini come prigioniera del Circo Arcanus e veniamo a sapere che viene dall’Indonesia e è vittima di una maledizione di sangue che un giorno la lascerà permanentemente intrappolata nella forma di un serpente. Se il nome sembra familiare, è perché Nagini alla fine diventa l’amato alleato di Voldemort (così tanto che affida un pezzo della sua anima dentro di lei, uno dei 7 horcrux). Quello che non sappiamo è perché si è schierata insieme ai cattivi: sarà colpa di Credence? Lo scopriremo di sicuro in futuro.

1. Minerva McGranitt

Animali Fantastici- I crimini di Grindelwald Cinematographe.it

Leggi anche 5 cocktail da Harry Potter – creare pozioni è alla portata di tutti

Nel secondo episodio di Animali Fantastici troviamo un personaggio amatissimo del mondo Harry Potter: la Prof. McGrannit. Durante un flashback scopriamo che la professoressa ha insegnato anche a Newt e a Leta ad Hogwarts. Qui vediamo una versione molto più giovane della professoressa di trasfigurazione: di certo la donna ha lo stesso atteggiamento del suo sé futuro, ma qui c’è in realtà un grosso errore di continuità, perché come hanno notato i fan, nel 1995 ha detto di aver insegnato a Hogwarts per 39 anni, il che significa che avrebbe dovuto iniziare nel 1956 e non si è mai avvicinata alla scuola nel lontano 1927!

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO