Hellboy: David Harbour lo paragona all’Amleto di Shakespeare

David Harbour è convinto che il nuovo Hellboy sarà un film con un protagonista ricco di sfaccettature, di una complessità vicina ad Amleto.

Una volta messo il cuore in pace sulla trilogia di Hellboy diretta da Guillermo del Toro che non avrà una degna conclusione, la cosa migliore è sperare che il reboot con protagonista David Harbour renda giustizia al demone amato da molti.

L’attore di Stranger Things ha ereditato il ruolo che fu di Ron Perlman; abbiamo già visto la star nei panni del protagonista sul set di Neil Marshall, ma ora il volto di Hellboy torna a parlare del progetto in prima persona, sostenendo che il nuovo film si concentrerà molto su Rosso, che per la sua complessità ricorderà per certi versi l’Amleto di William Shakespeare. Intervistato da ScreenRant, l’interprete ha spiegato:

“È complicato e davvero bello ed emozionante iniziare a lavorarci. C’è moltissimo da costruire e c’è moltissima complessità che secondo me, non so, non vediamo spesso nei film seri. Il nostro modello è Shakespeare. Voglio dire, è molto simile a Hamlet in un certo senso. Perciò è emozionante interpretarlo come attore.”

David Harbour ha sottolineato che per lui Hellboy è appunto ancora un ragazzo (“boy”) e non un uomo, e che ha moltissimi dubbi e problemi, tra cui quello di essere stato adottato. Nonostante per la star del film sia solo un ragazzo, l’aspetto di Hellboy è davvero imponente nelle foto in costume. Per vederlo in azione dovremo attender il 18 gennaio 2019.  Il cast è composto da Ian McShane(Professor Broom), Milla Jovovich (Regina di sangue), Sasha Lane (Alice Monaghan),Penelope Mitchell (la strega Ganeida) e Daniel Dae Kim (Maggiore Ben Daimio).

Fonte: ScreenRant

Articoli correlati