Federico Luppi

Federico Luppi, attore argentino conosciuto per le sue complesse performance nei film dark fantasy di Guillermo del Toro, si è spento all’età di 83 anni a Buenos Aires. La causa è dovuta a complicazioni in seguito ad un ematoma subdurale, ha dichiarato sua moglie, l’attrice Susana Hornos. La carriera di Luppi, iniziata a metà degli anni ’60, comprendeva decine di ruoli cinematografici e televisivi, spesso nelle produzioni argentine. Uno di questi personaggi fu Jesus Gris, protagonista del film horror messicano Cronos (1993), il debutto registico di del Toro. In quel film, che ha anche visto la partecipazione di Ron Perlman, Gris è un rivenditore di oggetti d’antiquariato, e trova un dispositivo a orologeria che lo trasforma in un vampiro.

Luppi ha interpretato il mostruoso Gris con interessanti dettagli di debolezza – ad un certo punto del film si getta sul pavimento di un bagno per prendere una goccia di sangue. Recensendo Cronos, il The New York Times, ha scritto che “quel ruolo sarebbe stato perfetto anche per Vincent Price“, il che è tutto dire. Federico Luppi è apparso in altri due film di del Toro, entrambi ambientati nella Spagna di Franco, La spina del diavolo e Il Labirinto di fauno, film che ha vinto 3 Academy Awards nel 2007. Quando è stata annunciata la morte di Federico Luppi, de Toro ha scritto un messaggio via Twitter in spagnolo, chiamandolo “il nostro Olivier, il nostro Day Lewis, il nostro genio, il mio carissimo amico. Uomo buono e leale. Addio Federico”.