gotham city sirens Cinematographe

Come potevamo già ipotizzare da tempo, considerando l’immobilità del progetto, Gotham City Sirens è morto! Secondo quanto riportato da The Wrap, la Warner Bros. al momento sta lavorando su tre diversi film con l’Harley Quinn di Margot Robbie, e il film diretto da David Ayer non è tra di loro.

Scartando Gotham City Sirens, non presente dunque tra i piani della Warner Bros. al momento, il primo film a cui lo studio sta lavorando è ovviamente il sequel di Suicide Squad, le cui riprese dovrebbero iniziare verso la fine del 2018 (il cast ha appena iniziato l’allenamento, in modo da essere pronto al meglio quando inizieranno le riprese).

Il prossimo progetto all’orizzonte è Birds of Prey, dalla sceneggiatrice di Bumblebee, Christina Hodson. Sappiamo che Margot Robbie è una grande fan della suddetta serie di fumetti, e potrebbe essere proprio in questa serie che la sua Harley Quinn incontra per la prima volta Batgirl.

Infine, tra i programmi della Warner Bros. rientra anche The Joker vs. Harley Quinn, a cui stanno già lavorando gli sceneggiatori e registi di Focus – Niente è come sembra, Glenn Ficarra e John Requa, due registi con cui la Robbie ha già lavorato.

I fan di Harley Quinn, e della Robbie, potranno gioire dopo queste ultime notizie, mentre la stessa cosa non si può dire invece per i fan di David Ayer! Anche se c’è ancora una minima possibilità che Gotham City Sirens venga realizzato, bisogna ammettere che sarebbe molto simile a Birds of Prey, per cui sarebbe meglio non avere troppa fiducia al riguardo.

[amazon_link asins=’B01AWGZXNA,B01CBME334,B01NCVZ976,B078BXMYXG,B01BF4LH3I,B01LSA3PM0,B01COL8S1A’ template=’CopyOf-ProductCarousel’ store=’pluginwordpress03-21′ marketplace=’IT’ link_id=’1068c2f8-fd63-11e7-8b46-99bcfa06c15f’]

SPECIALE OSCAR 2020
Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto


LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE