X-Men: Dark Phoenix – 41 cose che abbiamo imparato vedendo il trailer

Dopo aver visto il trailer di X-Men: Dark Phoenix scopriamo insieme, scena per scena, quali segreti ci ha svelato!

L’arrivo sl web di un trailer tanto atteso come quello di X-Men: Dark Phoenix lascia sempre quella patina di stupore mista a una serie di domande e segreti che si celano tra le immagini in movimento in una manciata di minuti. Innanzitutto, però, questo trailer ci dà uno sguardo quanto più definito del film diretto da Simon Kinberg, che vedremo nelle sale a febbraio 2019.

Guarda qui il full trailer italiano di X-Men: Dark Phoenix

La trama di X-Men: Dark Phoenix ruota attorno alla storia della telecinetica Jean Gray (interpretata dalla star de Il Trono di Spade Sophie Turner), i cui poteri hanno raggiunto uno stadio quasi definitivo, facendo della ragazza una super criminale. Il film è ambientato negli anni ’90 e coinvolgerà i personaggi di X-Men – L’inizioX-Men: Apocalypse, mettendoli gli uni contro gli altri.
Ma andiamo a vedere meglio alcune cose che il trailer ci ha svelato!

La forza di Phoenix

X-Men-Dark-Phoenix Cinematographe.it

Il trailer del film appartenente alla saga degli X-Men si apre mostrandoci Jean da bambina e il suo arrivo presso la scuola di Xavier. Già dal principio ci si rende conto che dentro di lei si nascondono forze oscure e un potere incontrollabile. L’inquadratura successiva ci dà conferma di questo, svelandoci ciò che ha fatto il Professor X il quale, come dice nel trailer, ha cercato di proteggere la ragazzina (ma molto probabilmente non solo lei!), tentando di tenere a bada la sua vera essenza. Ma adesso Jean è cresciuta e la forza di Phoenix sta venendo veementemente a galla. A causa di un’esplosione cosmica, la ragazza sta nuovamente mostrando ciò di cui è capace.

È doveroso ricordare che in X-Men – Conflitto finale (2006) la medesima forza era una potenza dormiente in Jean Grey, nascosta da Charles Xavier.

L’incidente d’auto

x men dark Phoenix Cinematographe.it

Per delineare al meglio i poteri oscuri di Jean è bene notare una delle scene iniziali in cui la bambina è seduta sul sedile posteriore mentre viaggia in auto insieme ai genitori. Si vede la radio e, nel momento esatto in cui lei avvicina i piedi, la macchina va a scontrarsi con quella della corsia opposta, causando presumibilmente la morte di sua madre e suo padre. È palese che in questo frangente Jean non avesse il controllo dei suoi poteri e che la conseguenza sia l’approdo presso a scuola di Xavier. In tutto questo, un leggero bagliore arancione ci suggerisce la forza di Phoenix!

Questa scena, però, costituisce una bella svolta rispetto a quanto raccontato nei fumetti, in cui Jean non assiste alla morte dei genitori a causa di un incidente, bensì a quella di un caro amico e da quel trauma si ha un risveglio delle sue capacità. Nel film, invece, i poteri sono la causa dell’incidente e quindi Jean passa da essere non solo una sofferente sopravvissuta, ma anche la causa di quella situazione indesiderata.

Genosha

X-Men: Dark Phoenix Cinematographe.it

Una delle location principali che si vedono nel trailer di X-Men: Dark Phoenix è l’isola di Genosha, un paradiso per i mutanti governati da Magneto, dove Jean si trova finché il potere di Phoenix non emerge, provocandole dei problemi.
Nei fumetti Marvel, Genosha è un’isola del Madagascar, prima un’allegoria dell’apartheid, e infine un luogo sicuro per i mutanti sotto il dominio di Magneto (e in seguito del Professor X). Sembra che Dark Phoenix si adatterà a quest’ultima situazione!

X-Men: Dark Phoenix – confermata un’iconica location degli X-Men

Mistica: il vero eroe!

X-Men: Dark Phoenix Cinematographe.it

Leggi anche Jennifer Lawrence: film, premi e biografia della “più giovane talentuosa attrice d’America”

Il personaggio di Mistica, interpretata da Jennifer Lawrence, è stato in un certo qual modo reinventato in X-Men – L’inizio. In X-Men: Apocalypse, se ricordate bene, la lasciamo come leader di una nuova generazione di X-Men, un ruolo che sembra continuare anche in Dark Phoenix. Inoltre la mutante sembra essere una guida fondamentale per Charles. Ciò che vediamo nel trailer ci fa intuire il suo punto di vista, differente rispetto a quello del Professor X; le parole a lui indirizzate profumano di rimprovero e disapprovazione e ci fanno intuire che Mistica non è per niente d’accordo col trattamento che Charles ha riservato a Jean.

X-Men: Dark Phoenix – Jennifer Lawrence spiega il motivo del suo ritorno

Jean torna da Magneto per avere delle risposte

X-Men: Dark Phoenix Cinematographe.it

Prima abbiamo notato come una delle location nevralgiche del film sia Genosha. Qui Jean si reca da adulta – dopo essere andata via dalla X-Mansion – per parlare con Magneto / Erik Lehnsherr (Michael Fassbender). Come si ascolta nel trailer, è andata lì per cercare delle risposte e l’atteggiamento di Magneto trasuda sorpresa, ma sembra anche ben disposto!

Il personaggio di Jessica Chastain segue Phoenix

X-Men: Dark Phoenix Cinematographe.it

L’apertura di un ombrello nero ci introduce alla figura del personaggio della Chastain di spalle, mentre cammina sotto la pioggia. Si nota che non è sola e, vista la scena successiva, è chiaro che in quel frangente stia seguendo Jean per corromperla. Le parole  da lei pronunciate – “Senti che il tuo posto non è qui, è vero? Non riescono a comprendere” – ci fanno intendere che sta facendo leva sulle debolezze della ragazza e sul suo stato d’animo per portarla dalla sua parte.

Il personaggio di Jessica Chastain in X-Men: Dark Phoenixx men dark Phoenix Cinematographe.it

L’ultima inquadratura che la riguarda ci mostra un primo piano di Jessica Chastain, che ha rappresentato forse uno dei più grandi misteri del film. Sappiamo che lei è la cattiva in X-Men: Dark Phoenix, una mutaforma, e tenterà di manipolare la forza di Jean per i propri scopi, mentre le foto del set hanno lasciato intendere che non andrà a finire bene. La sua identità, tuttavia, è sconosciuta. Si presume che sia una Skrull!

Scopri qui maggiori dettagli sull’introduzione degli Skrull in X-Men: Dark Phoenix 

Il trailer purtroppo non ci svela molto sul personaggio della Chastain, concentrandosi chiaramente sulla forza minacciosa di Jean. Elementi quindi troppo scarni per farci comprendere se il ruolo della villain sarà centrale o secondario.

Ciclope (Tye Sheridan)

X-Men: Dark Phoenix Cinematographe.it

Leggi anche Tye Sheridan: tutto quello che devi sapere sull’attore

Il personaggio di Ciclope, interpretato da Tye Sheridan, era già stato introdotto in X-Men: Apocalypse, in cui è stata stabilita la relazione tra lui e Jean Grey in previsione di Dark Phoenix. La sua presenza serve a ricordare e ristabilire l’emotività del film, una sorta di paragone tra prima e dopo, che serva a ricordare e far comprendere l’umanità di Jean.

Quicksilver segue degli studenti

X-Men: Dark Phoenix Cinematographe.itL’importanza del personaggio di spicco di X-Men – Giorni di un futuro passato, ovvero Quicksilver (Evan Peters) è stata gradualmente aumentata fino a farlo divenire un membro a pieno titolo degli X-Men. Nel trailer possiamo notare che funge da accompagnatore per alcuni studenti più giovani. Considerando che qui avrà circa una trentina d’anni, questo non ci stupisce molto!

Leggi anche ciò che ha detto Evan Peters sulla crescita di Quicksilver in X-Men: Dark Phoenix

Tempesta

X-Men: Dark Phoenix Cinematographe.it

Dopo essere stata, per la maggior parte di X-Men: Apocalypse, una dei quattro cavalieri di En Sabah Nur, in Dark Phoenix Tempesta (interpretata da Alexandra Shipp) arriverà finalmente a far parte del team X-Men. Si vede poco, purtroppo, sul suo conto!

X-Men: Dark Phoenix – i fan si chiedono perché Tempesta ha un ombrello

Leggi anche X-Men: Alexandra Shipp risponde alle critiche sul colore della pelle

La Bestia è sola e arrabbiata

X-Men: Dark Phoenix Cinematographe.it

Tra i vari personaggi vediamo anche quello di Nicholas Hoult nei panni di Hank McCoy, mentre passeggia da solo di notte. È evidentemente arrabbiato e nel corso del trailer capiamo che ce l’ha con Charles. Sembra che la Bestia intraprenderà un viaggio in solitaria.

Jean sta cambiando

X-Men: Dark Phoenix Cinematographe.it

Il personaggio di Jennifer Lawrence torna in questa sequenza del trailer mostrando ulteriormente il suo rapporto col Professor X, mentre la conversazione tra loro ci spiega che Jean “si sta trasformando”. In cosa? Per avere questa risposta è d’obbligo passare alla sequenza successiva. In ogni caso si intuisce che Charles non è pienamente consapevole di quale potere risieda in Jean, tanto che ha scelto di sopprimerla già al primo segno di difficoltà. Questo probabilmente porterà a quanto accade nel resto del film.

Magneto incontra Phoenix

X-Men: Dark Phoenix Cinematographe.it

Il trailer di X-Men: Dark Phoenix ci riporta poi all’incontro tra Magneto e Jean. Il personaggio di Fassbender si accorge del mutamento della ragazza e del fatto che non sia andata da lui per cercare risposte. L’incontro di due grandi villain degli X-Men – anche se non nelle loro forme complete – è decisamente intrigante (e diventerà più importante in seguito) ma anche e soprattutto la realizzazione di Erik è molto interessante; questa sua eredità di cattivo è inevitabile, nonostante i ripetuti tentativi di redenzione.

Gli X-Men seguono Jean

X-Men: Dark Phoenix Cinematographe.it

Quello che segue viene è presentato come legato alla sequenza di Genosha, ma dalle auto e dagli edifici si capisce che siamo a Red Hook, Brooklyn – molto probabilmente la casa d’infanzia di Jean. Non è chiaro il momento in cui si verifica questa azione ma, dal momento che ci troviamo vicini all’istituto scolastico, può darsi che il potere di Phoenix venga a galla prima che lei vada a fare visita a Magneto, a Genosha.

Inoltre questa scena ci porta a capire che tutto sembra essere architettato affinché la ragazza sembri essere pedinata dal team attivo degli X-Men attivo, che l’affronta nel tentativo di riportarla indietro. Il video ci mostra Quicksilver / Peter Maximoff (interpretato da Evan Peters), Nightcrawler / Kurt Wagner (Kodi Smit-McPhee), Bestia/ Hank McCoy (Nicholas Hoult), Professor X (James McAvoy), Ciclope/  Scott Summers (Tye Sheridan), Tempesta/ Ororo Munroe (Alexandra Shipp) e Mistica / Raven (Jennifer Lawrence).

Tutto questo, probabilmente, serve a portare Magneto nella storia e a trasformare Jean Grey / Phoenix ( Sophie Turner) in una minaccia.

Leggi anche X-Men: Dark Phoenix – Tye Sheridan: “sarà un dramma focalizzato”

I costumi degli X-Men

X-Men: Dark Phoenix Cinematographe.it

Il primo trailer di X-Men: Dark Phoenix ci svela finalmente quali costumi indosseranno i nostri eroi! Informazione, questa, che era già trapelata grazie ad alcune foto. Insomma, come abbiamo appurato gli X-Men saranno vestiti con abiti neri e gialli, di certo molto simili a quelli in pelle nera che ha popolato la maggior parte dei film sugli X-Men (a parte X-Men: L’Inizio), strizzando l’occhio alla New X-Men di Grant Morrison dei primi anni 2000.

Leggi anche X-Men: Dark Phoenix – I nuovi costumi dei mutanti in una foto dal set

L’attacco di Jean alle macchine della polizia

x men dark phoenix Cinematographe.it

Proseguendo con ciò che accade nel trailer, il fatto che le cose tra gli X-Men e Jean vadano a finire male è confermato dalla reazione della protagonista dinnanzi all’arrivo delle macchine della polizia. Il gesto di farle saltare per aria è segno di uan tensione accumulata e anche del fatto di sentirsi sotto pressione, minacciata da qualcuno. Inoltre, l’arrivo delle suddette auto ci dà un’altra conferma: il posto in cui ci troviamo è realmente il quartiere di Red Hook.

I militari invadono la X-Mansion

Dopo lo sfogo di Jean, l’esercito interviene: a mostrarcelo non è solo una scena, ma diverse sequenze che ci mostrano corpi di soldati armati muoversi con cautela e pronti a contrastare la minaccia mutante. La prima di queste scene mostra proprio l’apertura di un varco per accedere a quella che sembra essere la X-Mansion. Potrebbe trattarsi di un attacco alla scuola, considerata una minaccia perché responsabile di non essere riuscita a contenere l’immenso potere di Phoenix? Questo, d’altro canto, spiegherebbe perché la squadra si teletrasporta via così rapidamente, in seguito.

Jean distrugge un elicottero

X-Men: Dark Phoenix Cinematographe.it

E a proposito di minacce pare chiaro che i militari seguono Jean fino a Genosha, mettendo in pericolo la pacifica comunità di Magneto. Una volta lì, però, la mutante non si tira indietro, abbattendo un elicottero attraverso i poteri della sua mente, dando un altro spettacolo si ciò che è in gradi di fare. Una situaizone che certo non giova alla causa di Charles o Erik. Infatti, è probabile che questo attacco vedrà Magneto tornare all’ovile.

Il rimorso di Jean nel trailer di X-Men: Dark Phoenix 

X-Men: Dark Phoenix Cinematographe.it

In questo punto del trailer ascoltiamo la voce di Magneto che descrive la condizione di Jean dicendo “è piena di rabbia, di dolore… che si sprigionano insieme”.
Infatti questa parte del trailer, oltre a mostrare il potere impressionante della protagonista e il suo sguardo di sfida mentre crea il panico, ci fa fare un tuffo nel passato, facendoci scorgere le sue ferite interiori. La vediamo rannicchiata in un vicolo, mentre piange da sola sotto la pioggia battente e capiamo che in quell’istante ciò che emerge è il dolore che si porta dentro, forse il rimorso per ciò che è in grado di fare.

La pioggia, inoltre, ci dirotta verso le prime scene del trailer di X-Men: Dark Phoenix ed esattamente a quelle inerenti il personaggio di Jessica Chastain (lei di spalle che cammina sotto la pioggia, sicuramente a Red Hook).
Ciò che capiamo, infine, è il fatto che Jean non è ancora in grado di controllare Phoenix e che il suo potere l’ha portata involontariamente a uccidere uno degli X-Men, motivo per cui cercherebbe l’aiuto di Magneto.

Gli X-Men vanno nello spazio

X-Men: Dark Phoenix Cinematographe.it

Dopo 18 anni e 11 film, gli X-Men stanno finalmente andando nello spazio! Questo significa che vedremo i loro poteri in un’ambientazione differente. Tuttavia, la sinossi ci guida verso questo nuovo scenario, quando ci dice che il potere di Jean si è risvegliato per via di alcuni raggi cosmici durante una missione nell’X-Jet, nell’atmosfera esterna.
Nei fumetti, Jean si trova nello spazio profondo, il suo potere la porta a viaggiare verso pianeti lontani e a distruggere una galassia.

La missione spaziale degli X-Men

X-Men: Dark Phoenix Cinematographe.it

All’interno dell’X-Jet è possibile puoi vedere il team al completo con i loro nuovi costumi, inclusi Mistica, Quicksilver, Ciclope, Nightcrawler e Jean Grey. Sembrerebbe che un gruppo di X-Men si trovava insieme nel momento in cui si è palesata Dark Phoenix e, probabilmente, questa scena farà parte dell’incipit del film in quanto spiegherebbe in che modo Jean cambia.
Per quanto riguarda quello che stanno facendo in questa scena, la sinossi ufficiale parla di una “missione di salvataggio”, mentre alcune foto divulgate in passato ci hanno mostrato uno space shuttle; chiaramente, una missione della NASA è andata male.

Jean distrugge la sua casa natale

Tornando alla sequenza di Red Hook, vediamo una casa esplodere mentre Jean si afferra la testa tra le mani, in preda al panico. Del fatto che abbia perso il controllo ce lo dice la voce di sottofondo, ma lo intuiamo anche da soli. La sua espressione ci fa pensare che abbia distrutto la casa della sua infanzia: un atto che peggiora le cose per gli X-Men, attirando l’attenzione della polizia. Se questa sequenza sta davvero prendendo spunto da X-Men: Conflitto finale potrebbe davvero trattarsi della casa dei suoi genitori; Jean sta cercando di capire il suo passato!

Scott difende Jean al funerale

X-Men: Dark Phoenix Cinematographe.it

Tornando alla voce di sottofondo, si capisce bene che è quella di Ciclope e dalla sua frase completa – “Jean ha perso il controllo, ma è ancora nostra amica” – si intuisce che lui stia prendendo le difese della ragazza.
Ci ritroviamo qui in uno dei numerosi scatti da un funerale (probabilmente quello di Mistica) nel trailer di Dark Phoenix, Scott tenta di consolare i suoi compagni mutanti e di difendere le azioni di Jean. Questo conflitto di fede, amicizia e paura è al centro del teaser e, dato tutto ciò che abbiamo visto, sarà sicuramente un tema centrale nel film finito.

Nella scena seguente, infatti, si nota la discussione tra tra Hank e Charles.

La forza di Phoenix

X-Men: Dark Phoenix Cinematographe.it

Continuando nella missione spaziale, guardiamo Jean fuori che viene consumata dalla Forza della Fenice. La sinossi di X-Men: Dark Phoenix ci dice che Jean è stata “colpita da una misteriosa forza cosmica” e la scena ci viene mostrata, di fatti!
Si tratterebbe di una fusione tra il fumetto e la versione precedente del film: c’è un potere latente all’interno di Jean Grey, ma è soppresso insieme a tutte le sue emozioni e viene messo in evidenza solo quando entra in contatto con qualcosa di decisamente alieno. Però non è chiaro come questo spieghi l’uso del potere in X-Men: Apocalypse.

Charles mangiato dalle fiamme

X-Men Dark Phoenix Cinematographe.it

Nel trailer vediamo Charles ingoiato dalle fiamme, cosa che va a braccetto con l’uso di Cerebro, come si ricorda anche in X-Men – L’inizio e X-Men – Giorni di un futuro passato. La suddetta scena sembra suggerisci che Jean lo sta attaccando dopo che la Forza Fenice ha preso il controllo, direttamente o attraverso la portata telepatica di Cerebro (probabilmente si tratta di quest’ultima), ma il montaggio del trailer suggerisce che è l’impatto reale della fiammata a risvegliare Jean. In ogni caso, mette di nuovo il Professor X nella linea del fuoco.

Ciclope immerso nella distruzione

X-Men Dark Phoenix Cinematographe.it

In uno scatto totalmente estraneo alla maggior parte di ciò che abbiamo visto nel resto del trailer, c’è Scott in piedi all’indomani di una distruzione di massa. È una presentazione molto realistica, che mostra un tentativo da parte di Kinberg di trasmettere l’impatto tangibile degli attacchi di Jean. È difficile dire cosa viene mostrato esattamente, ma presumibilmente questa sequenza è collegata a quelle inerenti il personale militare che si accalca mentre vi è un’esplosione in corso. Si tratta forse di un attacco da parte degli Skrull alle Nazioni Unite?

Il Professor X è dispiaciuto, ma ciò non serve a Magneto

X-Men Dark Phoenix Cinematographe.it

Nel trailer di Dark Phoenix notiamo che, durante una conversazione tra Charles ed Erik, il Professor X ripete spesso di essere dispiaciuto per non aver fermato Jean prima. Ma Erik lo rimbecca dicendo che ha sempre qualcosa di cui dispiacersi e un discorso da fare, ma a nessuno importa. Tra coloro che vediamo adirato per il comportamento di Charles vi è Magneto, che è probabilmente il più scosso di tutti.

Il fatto di aver assistito a tutto questo, la comunità di mutanti, gli errori del Professor X e via dicendo, lo stanno lentamente portando a riesumare la sua vera natura. Così nella scena successiva lo vediamo indossare il suo iconico elmetto, rubato da Sebastian Shaw in X-Men – L’inizio e indossato di nuovo in entrambi i sequel. Il suo gesto è un ritorno simbolico al combattimento e un andare contro la terapia di Charles.
Dunque, mentre la produttrice Lauren Shuler Donner prometteva che questo film non si sarebbe focalizzato così tanto su Charles / Erik come quelli precedenti, la loro relazione è ancora una parte fondamentale.

Scott prova a salvare Jean

X-Men Dark Phoenix Cinematographe.it

In alcune rapide scene vediamo Scott e Jean insieme. La tensione e l’emozione è alle stelle. Il bel momento che vediamo è probabile che si avvicini alla fine di Dark Phoenix: il costume di Turner è nuovo, mentre la posizione corrisponde alle foto che mostrano un confronto finale tra Jean e il personaggio della Chastain (con Scott sullo sfondo). Se è così, allora questo momento è probabilmente il culmine della relazione della coppia, la prova della fede di Scott e l’ultima possibilità di Jean.

La Confraternita dei Mutanti

X-Men: Dark Phoenix Cinematographe.it

Il cambiamento di Magneto sembra averlo dirottato verso la formazione, ancora una volta, della Confraternita dei Mutanti, il team di supervillain devoto alla superiorità mutante e tra i principali avversari degli X-Men. Affiancato Magneto Bestia e due nuovi mutanti, Red Lotus (Andrew Stehlin) e Selene (Kota Eberhardt), di cui si sa ben poco, anche se si può di certo supporre che anch’essi siano sopravvissuti a Genosha e quindi seguono il loro leader.
Tornando alla Confraternita, è bene sottolineare che è molto più piccola rispetto alle centinaia viste in X-Men: The Last Stand.

La sopravvivenza degli X-Men?

X-Men: Dark Phoenix Cinematographe.it

A opporsi alla Confraternita sono quattro mutanti: il Professor X, Ciclope, Nightcrawler e Tempesta (Mistica, come abbiamo visto prima, è già morta, mentre Quicksilver è scomparso). Sono questi i principali X-Men che partecipano al combattimento finale? D’altro canto, chi altro potrebbe aderire? Trattandosi di un conflitto personale (la lotta per salvare Jean) l’esiguità dei partecipanti non ci stupisce.

Ciclope e l’attacco notturnoX-Men: Dark Phoenix Cinematographe.it

Arriviamo a Ciclope, immerso in un luogo misterioso e alle prese, a quanto pare, con l’attacco di alcuni soldati. Questa scena potrebbe essere collegata all’attacco della X-Mansion.

Il Professor X in posizione di difesa

X-Men: Dark Phoenix Cinematographe.it

Tra le altre immagini slegate nel trailer di X-Men: Dark Phoenix ve n’è una che ritrae il Professor X in mezzo alla strada con la mano sollevata, come se stesse per usare i suoi poteri. Una sequenza che potrebbe essere collegata a quella vista poco prima (Magneto e la Confraternita).

Il funerale di Mistica (?)

X-Men: Dark Phoenix Cinematographe.it

La scena funebre di Dark Phoenix – alla presenza del Professor X, Ciclope, Nightcrawler, Tempesta e Bestia – è stata presa in considerazione per la prima volta nella cover di EW alla fine del 2017, e ritorna qui in una posizione ancora più prominente. Ora, però, abbiamo una buona idea di chi si tratta: è Mistica.
Abbiamo già parlato della sua morte all’inizio ed è chiaro che da questo evento ne scaturisce la divisione del gruppo e il comportamento di Bestia.

Vedi qui per saperne di più X-Men: Dark Phoenix: le foto del film suggeriscono una morte importante

Jean abbraccia il suo potere

X-Men: Dark Phoenix Cinematographe.it

Nella scena successiva al funerale Jean dice “Hanno ragione a temermi”. Vista secondo il montaggio del trailer, pare suggerirci che stia realmente abbracciando la sua Phoenix, ma qualcosa ci dice che tale sequenza faccia parte della conversazione tra Jean e Magneto. Probabilmente, con una spinta da parte del personaggio interpretato dalla Chastain, sta tentando di scendere a patti con i suoi poteri e con ciò che ha fatto a Mistica.

Magneto vs Jean

X-Men: Dark Phoenix Cinematographe.it

Il fatto che Michael Fassbender alias Magneto urli può non sembrarci nuovo in un film della saga X-Men, ma chiaramente questo suo gesto si avvera su Genosha. Potrebbe avere questa reazione contro i militari, ma anche contro Jean Grey; magari sta tentando in tutti i modi di difendere quella sua nuova terra.

Il teletrasporto degli X-Men

X-Men: Dark Phoenix Cinematographe.itIn X-Men: Apocalypse, Nightcrawler stava appena iniziando ad estendere le sue capacità di teletrasporto. In Dark Phoenix, è in grado di portare con sé tre persone contemporaneamente. Il gruppo – Kurt, Scott, Tempesta e Charles – è lo stesso che abbiamo visto in piedi di fronte alla Confraternita (e hanno gli stessi vestiti); probabilmente stanno andando via da un laboratorio nella X-Mansion per affrontare Magneto e Bestia.

Il volto della Bestia

X-Men: Dark Phoenix Cinematographe.it

Questo scatto che ritrae la Bestia sconvolta sembra essere dovuto alla morte di Mistica. È incredibilmente difficile dire se Fox stia tentando di nascondere questo dettaglio poiché da una parte il trailer non lo mostra esplicitamente, ma dall’altra è accennato in tutto il video e alimenta praticamente l’intera trama di X-Men: Dark Phoenix. Da questo punto di vista, non sarebbe sorprendente se i trailer successivi chiarissero che Jennifer Lawrence non sarà in grado di arrivare fino alla fine del film

La trasformazione di Magneto

X-Men: Dark Phoenix Cinematographe.it

Se in una delle precedenti immagini lo vediamo fissare il suo elmetto “in solitaria” altre scene ci suggeriscono una sua alleanza e questa ci chiarisce che sta certamente lasciando fuoriuscire il suo lato oscuro per coinvolgere altri mutanti. Qui Magneto si sta sicuramente rivolgendo a Bestia – suggerendogli di abbracciare il suo lato oscuro – o forse alla Confraternita.

Jean Grey si lascia consumare da Phoenix

X-Men: Dark Phoenix Cinematographe.it

È sicuramente una delle immagini più belle del trailer: le fiamme che simboleggiano il potere di Phoenix che avvolgono la protagonista, mentre lei va nel panico e si agita, regalando al pubblico quella forza della fenice che è già stata vista dai lettori dei fumetti.
Sicuramente questo momento non sarà alla fine del film ma all’inizio, forse quando Jean entra per la prima volta in contatto con la forza cosmica.

Jean Grey: il volto del male

X-Men: Dark Phoenix Cinematographe.it

“Ho visto il male e lo continuo a vedere ora”, dice Magneto alla fine del trailer di X-Men: Dark Phoenix, mentre la forza di Phoenix inizia a trapelare dal volto di Jean, che vediamo pieno di crepe ai lati, mentre gli occhi sembrano sfavillare di una luce sinistra.
Forse le paure di Charles erano fondate e questo giustificherebbe il suo comportamento nei confronti di Jean. O forse Magneto sta vedendo in Phoenix ciò che vuole vedere.
Quello che vediamo, da spettatori, è che c’è ancora un chiaro lato umano in lei, nonostante tutto quel potere.

Articoli correlati