Toy Story 4 – tutti gli easter egg del film animato Pixar

Come in ogni film Pixar, anche Toy Story 4 nasconde lungo la narrazione tantissimi easter egg, con rimandi cinefil e autocitazioni.

- Ultimo aggiornamento: 2 Luglio 2019 10:26 - Tempo di lettura: 5 minuti

Al team Pixar piace nascondere citazioni da masterpiece ma anche autocitazioni dei propri film. Chi è ghiotto di Film Pixar saprà che lungo i film dello studio sono nascosti tantissimi easter egg che raccontano l’amore che il team dello studio d’animazione nutre per il cinema e anche per le proprie creature. Con Toy Story 4 bisogno aguzzare la vista e drizzare le orecchie per cogliere i nuovi entusiasmanti rimandi: nel quarto capitolo della saga dedicata a il mondo dei giocattoli, capitanato da Woody e Buzz Lightyear ci sono nuove sbalorditive citazioni da captare che vi faranno amare ancor di più questo meraviglioso film. Il quarto capitolo di Toy Story contiene al suo interno un richiamo a tutti e tre i capitoli precedenti del franchise e gli altri film della Pixar Studio Animation, come ha anche dichiarato il produttore Mark Nielsen. In particolare è il negozio di antiquariato dove incontreremo i personaggi di Gabby Gabby e Duke Caboom a raccogliere moltissimi easter egg, li avete individuati tutti? [SPOILER ALERT: l’articolo potrebbe contenere dettagli su Toy Story 4]

Leggi anche la recensione di Toy Story 4

1. La card che fa riferimento ad Inside Out

All’inizio di Toy Story 4, quando ci troviamo nel flashback in cui vediamo Boo Peep, Woody e tutti gli altri giocattoli all’opera per salvare un giocattolo dalla furia della pioggia, le Barbie prendono un libro in cui si nota sulla copertina la figura di un unicorno dai colori arcobaleno: si tratta dello stesso unicorno dalla criniera arcobaleno che si vede in Inside Out, film del 2015 della Pixar.

2. Lo sfondo delle camerette

Le pareti della camera di Bonnie hanno una certa somiglianza con quelle della camera di Andy: in fondo le nuvole sono il leit motive di tutto il franchise Toy Story 4, no? Ma non è finita qui perché anche le lenzuola messe sui letti di entrambi i bambini avevano un tema spaziale, con shuttle e stelle! Inoltre sempre sulle parete della camera da letto si può notare una foto della casa volante di Up!.

3. Boo di Monster&Co

In Toy Story 4 Bonnie, la nuova proprietaria dei giocattoli di Andy, deve affrontare per la prima volta l’asilo. Proprio lì nel giorno di orientamento incontra la nuova maestra e nuovi bambini: una di queste forse l’avrete riconosciuta perché è Boo, la protagonista del film PixarMonster & Co.

4. Gabby Gabby e le citazioni horror

L’ingresso del nuovo personaggio di Gabby Gabby, doppiato da Christina Hendricks, è tutta abitata da un’atmosfera horror: la bambola si muove all’interno di un passeggino trasportato da una bambola da ventriloquo, mentre in sottofondo si ascolta una musica  che i cinefili all’ascolto avranno riconosciuto. Si tratta di Midnight, The Stars and You di Ray Noble and His Orchestra, la canzone resa famosa nella scena finale di Shining di Stanley Kubrick; mentre quando Gabby Gabby si alza e si presenta al pubblico lo fa esattamente con le movenze di Chucky, il protagonista di La Bambola Assassina!

5. Ancora un riferimento a Shining

I riferimenti al cult horror Shining non si fermano qui in Toy Story 4: un altro easter egg dedicato all’adattamento cinematografico del romanzo di Stephen King riguarda i personaggi di Ducky e Bunny. In particolare sappiamo che i due peluche sono protagonisti di un siparietto con la proprietaria del negozio di antiquariato, quando devono recuperare una chiave necessaria per liberare Forky. In una delle proposte che i due pupazzi suggeriscono per compiere il colpo si vede la casa della donna: quando la donna corre urlando il pubblico può distinguere il numero civico 237 sull’abitazione dell’anziana nonnina. Per coloro che non lo sanno, la stanza 237 era la terrificante stanza che nel film Shining ospitava i resti di una donna bellissima in decomposizione.

6. La spilla di Up!

Quando Woody incontra Boo Peep e le sue tre pecore si nascondono tra le piante del parco giochi: all’ombra del verde dello spazio dedicato ai più piccoli le tre pecorelle portano a Woody alcuni oggetti che possono essere utili per la vita avventurosa da giocattolo smarrito. Chissà se tra queste cose avrete riconosciuto la spilla della Grape Soda vista nel film Up! quando Ellie la offre a Carl.

Toy Story 4 contiene un easter egg da ogni film Pixar

7. Una chitarra già vista

Tra i premi dove incontriamo per la prima volta il divertentissimo duo di peluche Duck e Bunny introdotto in Toy Story 4, e dove finisce anche per sbaglio Buzz Lightyear, incrociamo anche una chitarra. Quello è lo strumento di Coco.

Leggi anche Chi sono tutti i doppiatori di Toy Story 4

8. Woody come Mickey Mouse

In una sequenza all’interno del negozio di antiquariato, mentre Woody sta attuando il piano che lo porterà a liberare Forky, rapito da Gabby Gabby, c’è una cliente che sta curiosando nel negozio. Per non essere visto Woody ad un certo punto prende in mano un telefono e si freeza per non essere visto in movimento. Quella posa, con in mano la cornetta, mentre la indica, è un chiaro richiamo al Topolino Disney e ad un famosissimo telefono a lui dedicato!

Toy Story: la timeline dei film Pixar

9. Duke Caboom: telefono, casa!

In Toy Story 4 compare un giocattolo affascinante e super atletico: stiamo parlando di Duke Caboom, lo stuntman doppiato da Keanu Reeves nella versione originale e da Corrado Guzzanti in quella italiana. In una delle scene finali del film Duke riesce a fare un grandissimo salto che onora la sua natura acrobatica: in quel momento vediamo un’inquadratura che cita una pietra miliare del cinema fantastico anni 80. Stiamo parlando di E.T. – L’extraterrestre del 1982 diretto da Steven Spielberg.

Toy Story: tutti gli easter egg della saga Disney Pixar