Suicide Squad 2 di James Gunn: cosa sappiamo sul film?

James Gunn sarà alla regia di Suicide Squad 2. Ecco cosa sappiamo esattamente di questo nuovo film DC che potrebbe essere totalmente rivoluzionario

- Ultimo aggiornamento: 11 ottobre 2018 19:28 - Tempo di lettura: 7 minuti

A inizio settimana, tutto il mondo si è esaltato alla notizia che il creatore e regista di Guardiani della Galassia James Gunn era stato scelto dalla Warner Bros. per scrivere la sceneggiatura e molto probabilmente dirigere il nuovo film di Suicide Squad. Sebbene i dettagli su questo nuovo film siano pochi, sappiamo molto su cosa dobbiamo aspettarci da Suicide Squad 2. Abbiamo quindi stilato una lista con tutti i dettagli confermati in giro sul tanto atteso sequel della DC, anche in relazione al nuovo coinvolgimento di James Gunn.

1. Suicide Squad 2 non sarà un sequel

Quando è giunta la notizia che il regista di Guardiani della Galassua avrebbe preso possesso del progetto di Suicide Squad 2, tutti avevano pensato che si sarebbe occupato di un sequel. Tuttavia, Borys Kit di The Hollywood Reporter ha rivelato che il regista sta pianificando una versione completamente nuova della Tark Force X, una cosa in linea con il suo stile e le sue idee.

Seguire semplicemente le orme di David Ayer non avrebbe funzionato per Gunn e nonostante il successo del primo capirolo, la Warner Bros. ha sicuramente bisogno di trovare un nuovo tono per le avventure della squadra.

2. Suicide Squad 2: perché Gavin O’Connor ha abbandonato il progetto?

All’inizio era stato chiesto a Mel Gibson di dirigere Suicide Squad 2, poi la Warner Bros. ha optato per un regista esperto in film di questo calibro, facendo ricadere la propria scelta su Gavin O’Connor. I primi problemi sono però giunti quando lo studio ha iniziato a sviluppare Birds of Prey. Justin Kroll di Variety ha rivelato che la storia di O’Connor per Suicide Squad 2 era quasi identito a quello che era già avvenuto nel film precedente. Frustrato dal non poter andare avanti con la sua visione a causa di Birds of Prey, alla fine ha deciso di abbandonare questo progetto e dedicarsi ad altro.

3. Suicide Squad 2: cosa si intende per sceneggiatura originale?

Adam Cozad di The legend of Tarzan ha lavorato a una versione della sceneggiatura prima che l’attore di Gotham Todd Stashwick venisse coinvolto per mettere a punto una nuova versione insieme con David Bar Katz e O’Connor. Chiaramente, lo studio non è rimasto colpito da questa sceneggiatura conclusa lo scorso mese e ha iniziato, così, a corteggiare James Gunn.

4. Suicide Squad 2: nessuna data di uscita

Suicide Squad 2 non ha mai avuto una data di uscita, né prima né ora che è ufficiale che James Gunn sarà al timone del progetto. Dato che è ancora tutto da decidere, non sorprendetevi se si vocifera che il film non arriverà nelle sale prima del 2021. James Gunn si ritrova, fortunatamente o sfortunatamente, a ricominciare da zero, senza un progetto su cui mettere le mani e questo, si sa, richiede del tempo.

5. Ok Suicide Squad 2, ma la priorità è Birds of Prey 

6.

Da mettere in chiaro è però il fatto che Birds of Prey è una priorità ora per la Warner Bros. Non è difficile da capire: in fin dei conti, il primo Suicide Squad ha lanciato Harley Quinn, che ha avuto un grande successo e dopo il successo avuto anche da Wonder Woman, la WB preme affinché ci siano le donne al timone del loro mondo DC.

Alla fine dello scorso film, Harley è stata espulsa dal carcere e si pensa che quando la troveremo in Birds of Prey lei farà in modo che accada qualcosa che possa avere un forte impatto su Suicide Squad 2. Tutto questo solo se Gunn decide di riutilizzare, per il suo film, lo stesso gruppo di personaggi.

7. Suicide Squad 2: inizio riprese a marzo 2019?

Se la Warner Bros. avesse proseguito con Suicide Squad come previsto, avrebbe avviato le riprese il prossimo marzo. Dato però che Gunn dovrà ricominciare fin dalla prima stesura della sceneggiatura, non c’è modo che le telecamere possano accendersi nei prossimi mesi. Anzi, è altamente improbabile che la produzioni inizi prima del 2019.

8. Suicide Squad 2: gli attori che vogliono tornare nel prossimo film

Prima di arrivare ai cambiamenti effettivi avvenuti nel film, ricordiamo che gli attori avevano praticamente confermato il loro ritorno nel sequel. Tra questi ricordiamo Will Smith (Deadshot), Margot Robbie (Harley Quinn), Jared Leto anche se molte nubi si sono addensante sul suo Joker e Joel Kinnaman (Rick Flag). Questo è sicuramente un buon inizio e dà a Gunn modo di lavorare su qualcosa di concreto. Ovviamente, queste sono solo conferme a voce da parte degli attori, il tutto dipende da Gunn e dalla sua voglia di voler riutilizzare quegli stessi personaggi anche per il prossimo film.

9. Suicide Squad 2: quali personaggi sceglierà James Gunn?

Kit Borys di Hollywood Reporter ha osservato che al momento non è chiaro se Suicide Squad 2 sarà caratterizzato o meno da un recasting totale, il che sarebbe anche problematico per una serie di motivi. Innanzitutto, le versioni attuali di questi personaggi sono molto popolari (in particolare l’Harley Quinn di Margot Robbie o il Deadshot di Will Smith) e scegliere nuovi attori per interpretarli potrebbe portare al rifiuto da parte dei fan.

In più Gunn potrebbe semplicemente scegliere una lista nuova per la Task Force X, prendendo nuovi personaggi dai fumetti e creare un nuovo team di cattivi, protagonisti di una nuova avventura. C’è molto da scegliere, ovviamente, e questa sembra una scelta migliore rispetto alla prima.

10. Suicide Squad 2: l’incerto futuro del Joker di Jared Leto

Il clown principe del crimine di Jared Leto è stato respinto dai fan del fumetto a causa della sua bizzarra performance nel film (per di più bistrattata anche dal lavoro di editing e dalle modifiche eseguite su di esso). Il personaggio di Leto può essere ancora salvato, perché Gunn non ha mai detto nulla di negativo sull’attore e sulla sua performance sui social media.

Purtroppo, Jared Leto è stato accusato da Dylan Sprouse di andare a letto con ragazze molto più piccole di lui conquistate sul web. Questa notizia è arrivata a Gunn, che non ha apprezzato. Quindi, Joker potrà anche essere salvato, ma che ne sarà di Jared Leto?

11. Suicide Squad 2: quali membri del cast NON torneranno di sicuro?

Indipendentemente dalle idee di Gunn, cosa sappiamo sui membri del cast che non torneranno in questo nuovo film? È stato confermato che Cara Delevigne non tornerà nel ruolo dell’Incantatrice, mentre non è stato detto nulla sul personaggio di Karen Fukuhara, Adewale Akinnuoye-Agbaje o Jai Courtney.

Probabilmente queste mancate notizie non è di buon auspicio per nessuno di loro, ma sarebbe un peccato non vedere più i loro personaggi perché sicuramente c’è ancora così tanto da fare con loro. El Diablo di Jay Hernandez è stato ucciso nel primo episodio, ma ci sono buone probabilità che possa tornare anche lui.

12. Black Adam potrebbe essere il grande villain

Anche durante il primo film, il nome del villain Black Adam è fuoriuscito più volte, per poi essere sostituito dall’Incantatrice. Ora, con Gunn, probabilmente si riprenderà a pensare a questo villain per inserirlo nel progetto.

13. Dave Bautista vuole far parte del progetto

Dave Bautista vuole davvero licenziarsi dalla Disney/Marvel Studios, vero? L’attore ha già chiarito che chiederà che Drax venga ucciso se la sceneggiatura di Gunn non verrà usata nel prossimo capitolo di Guardiani della Galassia. In più, poche ore dopo la notizia del film di Suicide Squad, l’ex wresler ha chiesto su Twitter al regista un ruolo nel film.

14. Suicide Squad 2: Harley Quinn vs. Joker non ci sarà

Proprio come il mancato avvio di Gotham City Sirens, anche Harley Quinn vs. The Joker non avverrà nel prossimo futuro. Queso è un altro film di Joker che risulta essere un mucchio di rottami. Con l’assenza di questo nuovo film, darà a Gunn molta più libertà creativa.

Se Gunn sceglie di utilizzare Harley Quinn, l’unico film a cui sarà legata è Birds of Prey. Lo studio potrebbe comunque fare una solitaria avventura con Joker, ovviamente, ma quale sarebbe il punto di origine per una nuova versione del personaggio?

15. Suicide Squad 2: cosa porterà James Gunn nel franchise?

I fan hanno spesso detto che Suicide Squad è in realtà la versione DC di Guardiani della Galassia. Gunn sicuramente eviterà di scegliere personaggi che somigliano a Star Lord o Rocket, ma è inevitabile che i due film avranno un feeling. Oltre a questo, non sappiamo cosa Gunn porterà sul tavolo del progetto, ma dato che è un fan della DC Comics, avrà sicuramente modo di creare qualcosa di figo!

16. Suicide Squad 2: David Ayer non sarà coinvolto

Con Gotham City Sirens sostituito con Birds of Prey, il tempo di David Ayer con il mondo DC sembra essere finito bene. Il regista, quindi, non avrà alcun coinvolgimento con Suicide Squad 2, né come produttore o altro. Probabilmente inizieranno a rilasciare alcuni dettagli ufficiali su ciò che avverrà nel nuovo film di Suicide Squad nei prossimi mesi, ma per il momento dovremo essere pazienti. Tutto arriverà, a tempo debito!