batman ben affleck wonder woman

Ben Affleck e il suo Batman sono al centro di molte parodie che girano online e una delle più recenti vede Bruce Wayne reagire esterrefatto al voto che Wonder Woman ha conquistato su Rotten Tomatoes.

Realizzato da AfricanRabbit, il divertente video ci mostra un Batman rinchiuso nella sua tana che, con l’embargo di Wonder Woman finalmente scaduto, si trova davanti l’inevitabile realtà. Il film di Patty Jenkins è finora del DCEU a godere del timbro Certified Fresh da parte del sito, con una valutazione che supera al momento il 90%.

Come si evince dal simpatico esercizio, realizzato davvero con cura, Patty Jenkins è riuscita in un vero e proprio miracolo. Wonder Woman si è così redenta dal video parodia che pochi mesi fa la vedeva reagire devastata, proprio al fianco di Batman, al trailer di Thor: Ragnarok.

Batman di Ben Affleck reagisce al Certified Fresh di Wonder Woman

Molti sono stati i fan entusiasti del film di Patty Jenkins, che tornerà a dirigere Gadot anche nel sequel. Il successo che Wonder Woman sta riscuotendo è sicuramente un fantastico regalo per il team che ci ha lavorato, ma l’approvazione di quello che potremmo definire il padrino dell DCEU è sicuramente un valore aggiunto non da poco.

Gal Gadot è la protagonista di Wonder Woman, uscito in Italia il 1° giugno 2017, per la regia di Patty Jenkins. Nel cast anche Chris Pine, Robin Wright, Danny Huston, David Thewlis, Connie Nielsen, Ewen Bremner, Saïd Taghmaoui, Elena Anaya e Lucy Davis. La sceneggiatura è stata realizzata da Allan Heinberg e da Geoff Johns, su una storia di Zack Snyder e Allan Heinberg. Il film è prodotto da Charles Roven, Zack Snyder, Deborah Snyder e Richard Suckle, mentre i produttori esecutivi sono Rebecca Roven, Stephen Jones, Wesley Coller e Geoff Johns.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto