Scopri il nostro Shop Online

Prima dell’uscita del sequel di SplitGlass, nelle sale cinematografiche, è stato rilasciato l’honest trailer di Unbreakable

Unbreakable, che è uscito nei cinema nel 2000, esplora la storia di David Dunn (Bruce Willis), un uomo che inizia a realizzare di non essersi mai ammalato o ferito gravemente nella sua intera vita – l’assenza di ferite conferma che ha realmente dei superpoteri, come se fosse uscito da un fumetto. La rivelazione si ha grazie al personaggio di Elijah Prince (Samuel L. Jackson), un uomo con delle ossa fragili che ha orchestrato innumerevoli disastri – incluso il terribile deragliamento in cui David è stato l’unico sopravvissuto – con l’obiettivo di scovare proprio colui con capacità uniche (trovato nella persona di David, appunto).

Una storia vincente, che nell’Honest Trailer, nonostante venga ritratta come una storia interessante e creativa, è vittima di alcune burle. Come viene notato nel trailer – che non è solo divertente, ma anche piuttosto diretto – il film è stato rilasciato in un momento interessante della carriera del suo regista, M. Night Shyamalan, prima di alcuni suoi film che non hanno ottenuto molto successo (L’ultimo dominatore dell’ariaAfter Earth) e prima che il regista cambiasse marcia e tornasse a ciò che lo aveva reso famoso: racconti basati su personaggi.

Split: un villain era già stato presentato in Unbreakable

Il trailer fa riferimento anche ai dialoghi, descrivendoli come un qualcosa di complicato, imbarazzante e a volte dotati di troppe pause lunghe e troppi sguardi intensi. A parte queste piccole critiche – non si chiamerebbe Honest Trailer altrimenti – non vediamo l’ora di vedere come l’universo di Unbreakable si incontrerà con Split nel sequel Glass.

Ecco l’honest trailer: