Fargo: la stagione 4 non dovrebbe arrivare prima del 2019

Secondo l'amministratore delegato di FX Networks John Landgraf, la stagione 4 di Fargo non arriverà prima del 2019 a causa degli impegni creatore della serie Noah Hawley

Una quarta stagione di Fargo potrebbe essere trasmessa nel 2019, ha dichiarato oggi l’amministratore delegato di FX Networks John Landgraf durante la sua presentazione al tour stampa invernale della Television Critics Association.

Landgraf ha spiegato di aver parlato con il creatore della serie Noah Hawley e che Hawley ha un’idea ben precisa per una nuova entrata nella serie antologica acclamata a pieni polmoni dalla critica. Ma dato il fitto calendario di Hawley, che include il lavoro su un film di Doctor Destino, la nuova stagione probabilmente non andrà in onda fino al prossimo anno. Inoltre, l’altro progetto di Hawley, Legion, tornerà su FX per una seconda stagione entro la fine dell’anno. L’estate scorsa Landgraf aveva dichiarato di non aver ancora sentito un’idea per la quarta stagione.

Ad un panel per Legion più avanti, Hawley aveva detto: “È ancora presto per me. Adoro quel mondo, ma è ancora una questione di chiedere se c’è qualcosa da dire e trovare il bilanciamento del tono”. “Non vorrei mai che sia qualcosa in cui la gente dice, ‘Oh quella cosa. Soliti accenti divertenti e solito show sul crimine”, ha continuato.

La stagione 3 di Fargo – di cui QUI trovate la nostra recensione – è stata mandata su FX nell’aprile 2017. La stagione ha visto come protagonisti Ewan McGregor (Moulin Rouge!) nei panni dei gemelli Ray e Emmit Stussy, così come Mary Elizabeth Winstead (10 Cloverfield Lane), David Thewlis (Wonder Woman) e Carrie Coon (The Leftovers). Fargo è stato nominato per un totale di 16 Emmy Awards.

Non è strano attendere lunghi periodi di tempo tra una stagione e l’altra di Fargo. La stagione 2 della serie è andata in onda nell’ottobre 2015, mentre la stagione 1 era stata trasmessa nell’aprile dell’anno prima. Tuttavia, se la nuova stagione non dovesse arrivare davvero fino al 2019, sarebbe la pausa più lunga che i fan hanno mai dovuto sopportare.

Articoli correlati