Moulin Rouge! – canzoni e colonna sonora del film con Ewan McGregor e Nicole Kidman

Da leggere

Il ballo delle pazze: recensione del film di Mélanie Laurent

Mélanie Laurent torna alla regia con Il ballo delle pazze, un film tratto dal romanzo omonimo di Victoria Mas,...

La Casa di Carta 5 come finirà? Gli 8 finali possibili della serie Netflix

Non è passato molto tempo dall'uscita della prima parte della quinta e ultima stagione di La casa di carta...

Tiger King 2 è realtà! Ad annunciarlo ufficialmente è Netflix

Tiger King 2 è di nuovo diretto da Eric Goode e Rebecca Chaiklin Tiger King, nota docuserie Netflix conosciuta anche...

Un sogno d’amore tragico per lo scrittore squattrinato Christian e il diamante splendente Satine. Passione condotta sotto una cattiva stella, ma pulsante ed intensa come poche altre nella storia del cinema. In un’atmosfera di lustrini, can can e baci scambiati di nascosto, Moulin Rouge! (trailer, trama e cast) è l’opera frenetica e tinta di rosso sangue diretta dall’eccentrico regista australiano Baz Luhrmann, l’apoteosi della messa in scena sovrabbondante e incantevole con protagonisti Ewan McGregor e Nicole Kidman.

Ballerina del famoso locale notturno di Parigi e con l’ambizione di diventare una grande attrice Satine commette l’errore di scambiare lo scrittore Christian per un impresario teatrale che le aprirà le porte del successo, innamorandosi perdutamente di lui e rischiando così di compromettere la realizzazione di un maestoso spettacolo dove ricoprirebbe il ruolo di protagonista. Ma l’amore è troppo forte per essere messo da parte, così come la gelosia.

Nel festoso clima di una storia d’amore emozionalmente travolgente, la cifra stilistica di questo oramai classico musical degli anni Duemila pone i suoi punti di forza – oltre che su una scenografia meravigliosa e l’utilizzo pazzo della macchina cinema – sulla colonna sonora di Craig Armstrong che riecheggia ancora a distanza di anni nelle teste e nei cuori di migliaia di spettatori. Ripercorriamo perciò insieme le canzoni che hanno reso intramontabile Moulin Rouge!, questo classico del genere musicale, un amore che continuerà a vivere attraverso le melodie di Christian e Satine.

Moulin Rouge! – canzoni e colonna sonora del film – Can Can Medley nella vita notturna parigina

Tra hit note a livello mondiale, mash up dinamici e trovate musicali tra le più originali usate all’interno di un’opera cinematografica, Moulin Rouge! si avvale dei brani di grandi musicisti come David Bowie con la sua Natural boy, prefazione lenta e introduttiva di un film pronto ad esplodere con le luci e i balli della movida parigina. E così Buz Luhrmann ci trasporta nel cuore danzante del locale gestito da Harold Zidler, mattatore che fa girare la ruota del Can Can Medley con il brano Because We Can, insieme di canzoni tra cui Lady Marmelade ed una versione da festa di Smell Like Teen Spirit dei Nirvana, accompagnata dall’introduzione delle “Diamon Dogs”, che si fa soltanto preludio di uno spettacolo più sorprendente.

Satine e il diamante più splendente

Ed è infatti angelico, sensuale, irriverente l’arrivo del personaggio di Nicole Kidman, il diamante più splendente, la rossa Satine, che dal cielo scende su di un’altalena per ammaliare i visitatori con la canzone di un’altra appetitosa attrice del cinema, Marilyn Monroe. Perché in fondo è noto a tutti che Diamon’s Are a Girl’s Best Friend e Satine ce lo ricorda con quella spruzzatina leggera di Madonna e della sua Material Girl.

La magia di Moulin Rouge! – Your Song

Per un equivoco, uno scambio di identità tragico e romantico, Satine e Christian si ritrovano nella camera della donna, la quale non può che rimanere rapita dai versi poetici dello scrittore squattrinato: Ewan McGregor sulle note del brano di Elton John reinterpreta con calore la bellissima Your Song, primo momento veramente magico della pellicola. Una canzone che fa innamorare e che farà scattare la scintilla tra i protagonisti e lo spettatore.

Ma quando i due rischiano di essere scoperti proprio al principio del loro amore dall’infimo antagonista, il Duca, impresario che desidera tenere per sé Satine, insieme all’aiuto dei loro strambi amici si ritroveranno ad improvvisare uno Spectacular Spectacular, momento di assurda, irrefrenabile, allegra pazzia piccolo teatrale.

Ancora magia per Moulin Rouge! – Elephant Love Medley

In un momento di solitudine, lontana dai lustrini della vita notturna ed avvolta nel suo splendido abito cremisi, Satine come una preghiera intona le note di One Day I’ll Fly Away fino al nuovo sopraggiungere di Christian, il quale non fa che aumentare l’amore della protagonista e del pubblico con il famoso Elephant Love Medley in cui sono racchiuse le canzoni All you need is love, I Was Made for Lovin’ You, One More Night, Pride – In the name of love, Don’t leave me this way, Silly Love Songs, Up Where We Belong, Heroes e I will always love you. Ed ecco di nuovo la magia, un corteggiamento a suon di musica e sentimento.

La gelosia ti farà diventare matto: El tango de Roxanne

Ma la felicità quando si è una “cortigiana” non può essere che effimera, così Satine per rendere concreto il suo sogno non può che lasciarsi avvolgere dalle braccia del Duca, che preso da tremante impeto si scaglia in un’imprevedibile e stravagante interpretazione di Like a Virgin insieme a Zidler. Preso da gelosia al solo pensiero che il viscido Duca possa mettere le mani sulla pallida pelle di Satine, Christian si libera dei versi declamatori delle poesie d’amore e si slancia con drammatica passione sul brano El tango de Roxanne, tra i più iconici momenti di Moulin Rouge!, un suggestivo mash up che fonde insieme le melodie calde del tango La Tanguera e il celebre successo dei Police, Roxanne. Una forza devastante che non può contenersi, ed esplode come un fuoco in una danza di tradimenti e violenza.

Tra i preparativi di uno spettacolo: The Show Must Go On

Ed è con una Satine alle soglie della morte per una malattia che prevarica su qualsiasi amore o gelosia, con uno scrittore devastato perché costretto a condividere il corpo dell’amata e con uno spettacolo che sta giungendo alla sua prima serata che ci avviamo verso la conclusione del film. Così l’attore Jim Broadbent, petto in fuori e baffi rivolti verso l’alto, imponente e impotente allo stesso tempo, avanza per un teatro immerso nei preparativi, con un coro a fargli da ecco perché qualsiasi cosa accada The Show Must Go On.

La cosa più grande che puoi fare è amare e lasciarti amare: Come What May

Il film si avvia verso la sua fine, lo Spettacolo Spettacolare sempre sognato è pronto ad andare in scena, e ritorna in un arcobaleno di colori, coriandoli, luci una canzone che già avevamo ascoltato nel corso della pellicola. La canzone simbolo di Moulin Rouge!, il suo punto massimo, la più grande dichiarazione d’amore in musica mai ascoltata: il commovente brano Come What May, scritta da David Bearwald. Leit-motiv della storia tra Satine e Christian e con un testo dalle parole quanto mai toccanti. Un delicato e insieme intenso momento di pace per Satine e Christian, prima che un male indomabile si manifesti, spezzando per sempre i sogni raggiunti d’amore.

“Le colline vivono del suono della musica” e così anche Moulin Rouge!!

Ultime notizie

Il ballo delle pazze: recensione del film di Mélanie Laurent

Mélanie Laurent torna alla regia con Il ballo delle pazze, un film tratto dal romanzo omonimo di Victoria Mas,...

Articoli correlati