I 10 personaggi Marvel più odiati di sempre

I personaggi Marvel sono conosciuti in tutto il mondo per il loro carisma e le loro imprese, ma non tutti sono amati dal pubblico quanto i popolarissimi Iron Man e Capitan America: ecco chi sono i più odiati di sempre.

Nella cultura pop degli ultimi dieci anni, il Marvel Cinematic Universe è diventato uno dei nomi più popolari in assoluto. Un immaginario collettivo che parte dai comics e arriva al grande cinema, con alcune delle pellicole più riconosciute della storia contemporanea, che non può certo lasciare il pubblico indifferente. Così come l’amore profondissimo per personaggi come Iron Man e Captain America è stato chiaro dopo la loro dipartita dal franchise cinematografico, altrettanto è naturale canalizzare un sentimento meno positivo nei confronti di altre figure decisamente meno popolari.

Non si può dire che i personaggi odiati appartenenti all’MCU siano tanti, ma sentimenti polarizzati nei confronti di figure come Captain Marvel sono al centro dei grandi dibattiti riguardanti i film. Insomma, chi sono i personaggi più odiati dai fan dell’MCU? Ecco i primi 10 che occupano la classifica: partiamo dal basso!

10. I fan hanno sentimenti contrastanti nei confronti di Eternals e della protagonista Sersi (Gemma Chan)

Interpretata dalla splendida attrice Gemma Chan, di suo molto amata, questa androide umanoide dai poteri divini è stata introdotta ai fan nel controverso Eternals (2021) di Chloé Zhao. La pellicola non ha convinto i fan dell’MCU, mentre ha decisamente decretato il personaggio di Sersei – in teoria il più emotivo, il “collante” del gruppo di supereroi alieni – come molto monotono e pesante.

Gemma Chan è una fantastica attrice, ma il ruolo troppo etereo e poco originale di Sersei ha decisamente messo in ombra la sue capacità attoriali. Speriamo faccia meglio in futuro!

9. Ronan l’Accusatore: uno dei villain meno riusciti e un’interpretazione ingessata di Lee Pace lo rendono uno dei personaggi Marvel più odiati

Quando I Guardiani della Galassia di James Gunn debuttò nei cinema di tutto il mondo nel 2014 si è certamente parlato di capolavoro. Un gruppo di sfigati in grado di tenere alta l’attenzione di un vastissimo pubblico, nonostante non fossero tra i personaggi più conosciuti dei comics Marvel sono presto diventati uno dei cuori pulsanti dell’intero franchise.

Lo stesso non si può dire del villain del film: Ronan l’Accusatore, interpretato da Lee Pace, è uno stoico e capriccioso pezzo di legno con poca profondità e nessuna espressività. Lo scarso spessore del personaggio e l’interpretazione molto rigida di Pace hanno contribuito a definirlo come uno dei villain meno temibili o riusciti del marchio Marvel.

8. Malekith, l’Elfo Oscuro di Christopher Eccleston, non lascia una bella (ammesso ne lasci una) impressione al pubblico

Thor: The Dark World non sarà certamente ricordato come il miglior film mai distribuito dalla Marvel. Nonostante il suo predecessore non sia tra i preferiti del pubblico, è raro incontrare così tanta avversione per un personaggio quanto una gran fetta di fan ne nutre nei confronti del villain di Thor 2. Malekith L’Elfo Oscuro, interpretato dal bravissimo Christopher Eccleston, è uno spreco di talento per un cattivo che non ha nulla da dire o dimostrare.

Malekith non ha nessuna sfumatura o diversione: vuole solo l’oscurità totale dell’universo. Con così poco spessore e varietà, non poteva che essere ricordato (ammesso che qualcuno lo ricordi) come uno dei nemici più blandi mai portati sullo schermo.

7. Ultron non è il bot più riuscito della storia del cinema secondo i fan, il che lo colloca tra i personaggi Marvel più odiati

Tra i molti film decisamente riusciti degli Avengers, Age of Ultron è da molti considerato il più debole. Nonostante abbia la regia di Joss Whedon, soffre di ridondanti riferimenti al primo film (certamente più organico) e di una mancanza ancora più potente: un villain all’altezza degli eroi.

L’Ultron bot messo in campo da Tony Stark per mettere uno “scudo protettivo intorno al mondo” diventa cattivo e vuole distruggere l’umanità brutta e cattiva. Il doppiaggio intenso di James Spader è l’unico elemento che molti fan salvano di questo villain leggermente scontato e molto dissimile alla sua terribile controparte cartacea dei comics.

6. Whiplash non è il villain che i fan vogliono vedere combattere contro Iron Man (o, almeno, non così)

Parliamo di attori (e registi) che non hanno compreso il proprio personaggio o, peggio, hanno voluto strafare. Mentre Iron Man 2 nel complesso è un film amato e riguardato dai fan Marvel, sentimenti molto meno positivi sono nati riguardo Whiplash, il cattivo interpretato (male) da Mickey Rourke.

L’interprete di The Wrestler, nonostante abbia una carriera alle spalle di tutto rispetto, ha voluto fare completamente di testa sua, snaturando un personaggio scritto già in modo discutibile. Ivan Vanko non è una vera e propria minaccia per l’Iron Man di Robert Downey Jr. e la sua follia non fa altro che aggrottare le sopracciglia al pubblico. Meno show, più sostanza per questo personaggio molto odiato e discusso dai fan.

5. Star Lord ha decretato la fine dell’amore per Chris Pratt a causa delle sue azioni in Avengers: Infinity War. Purtroppo anche lui è tra i personaggi Marvel più odiati

Diciamoci la verità: è un po’ difficile non odiare Star Lord, capitano dei Guardiani della Galassia, dopo le sue azioni in Avengers: Infinity War. Non riuscendo a sopportare la morte della sua amata Gamora (Zoe Saldana), il personaggio interpretato da Chris Pratt neutralizza il tentativo quasi riuscito di Spider-Man, Doctor Strange e Iron Man di sfilare il Guanto dell’Infinito dal braccio viola e muscoloso di Thanos (Josh Brolin). Il loro successo avrebbe probabilmente decretato il fallimento del franchise, ma…come si fa a non odiare Star Lord? Insomma, questa è una scelta che non ha nemmeno bisogno di argomentazione.

4. John Walker aka Us Agent di Falcon and The Winter Solider è odioso, punto

Uno dei pochi in questa lista ad essersi guadagnato il suo posto perché lo scopo era esattamente quello: John Walker aka Captain America aka US Agent, presentato nella serie TV Disney+, The Falcon and The Winter Solider, è stato creato per essere odiato.

Violento, insolente, senza compassione per la vita umana, è il Lato Oscuro di tutto ciò che rappresenta l’eroe interpretato da Chris Evans, Captain America. Mosso da interessi personali e una sete di sangue senza fine, John Walker è un veterano di guerra che viene mosso dal senso di rivalsa invece che da quello di giustizia. Un antagonista riuscito e, dunque, molto odiato dal pubblico.

3. The Wasp non è molto amata a causa delle posizione no-vax di Evangeline Lilly

Non è mai stato importante il proprio orientamento politico o la propria posizione riguardo i vaccini quanto durante la pandemia da Covid-19. La protagonista di una delle saghe Marvel meno popolari ma certamente più riuscite, Evangeline Lilly, ha attirato molto odio su se stessa e anche sul suo personaggio di Wasp in Ant-Man a causa delle sue idee no-vax.

Iniziando con un post su Instagram in cui si proclamava libera di uscire nonostante la pandemia dilagante di coronavirus, la Lilly ha iniziato ad attirare opinioni molto contrastanti circa la sua partecipazione al franchise targato MCU. Non che Wasp aka Hope Van Dyne fosse mai stata tra i personaggi più amati prima del covid, ma il negazionismo ha bollato definitivamente la compagna di Scott Lang con la sigla “NO”.

2. Sharon Carter, la domanda è solo una: perché?

Sharon Carter aka l’Agente 13 aka The Power Broker è un ex agente dello SHIELD diventata spacciatrice di Siero ( usato per creare i Super Soldati) interpretata da Emily VanCamp. La sua utilità è ad oggi dubbia: dopo aver sbaciucchiato e salvato Captain America in Civil War si sono perse le sue tracce (e per molti è stata una gioia) per poi ritrovarla nel ruolo di villain segreto in The Falcon and The Winter Solider.

La domanda che tutti si sono posti, ad un tratto, ha riecheggiato in tutto il fandom Marvel con un suono molto simile a: “Era davvero necessario?”. La risposta di molti è stata all’unisono: no!

1. Carol Danvers aka Captain Marvel è in assoluto tra i personaggi Marvel più odiati, anche il più odiato del MCU

the marvels, cinematographe.it

Captain Marvel, nonostante una solida storia e regia nonché uno script esilarante, è stato bollato dai fan come film più odiato dell’MCU (precisiamo, finché non è iniziata la Fase 4). Il motivo? L’incessante (e principalmente immotivata) avversione nei confronti della potentissima eroina interpretata da Brie Larson. Un malcontento principalmente proveniente dal pubblico maschile, incentrato sul potere del testosterone e delle scazzottate tra uomini.

Il livello di potere portato da Carol Danvers nell’MCU ha messo in bilico molte certezze dei fan che si sono sentiti poco rappresentati dal suo personaggio. Nel tempo, da odio vero e proprio la situazione si è normalizzata in semplice indifferenza generale. Nonostante ciò, questo personaggio subisce continuamente affondi dall’opinione pubblica, pur essendo uno dei più affascinanti e potenti del franchise. The Marvels cambierà la carte in tavola? Lo speriamo vivamente!

Leggi anche 10 personaggi Marvel ispirati ai mostri degli horror classici di Hollywood

Articoli correlati