GIUDIZIO CINEMATOGRAPHE - FILMISNOW

VOTA IL FILM ORA!

Noah Hawley, con la terza stagione di Legion, prosegue il suo percorso di allucinogena schizofrenia nella mente di David Haller. Tra un duello “animato” tra Shadow King e David sulle note di Behind Blu Eyes dei The Who e il lento e progressivo cambiamento della percezione di Syd e gli altri su come David non sia l’eroe che tutti pensavano che fosse, bensì un villain a pieno titolo, il finale della seconda stagione di Legion ci ha lasciato un David processato per i crimini contro l’umanità “futuri” e a una condanna a morte a cui tenterà di sfuggire sprigionando tutto il suo potere.

In questa terza (e ultima) stagione si capirà se David andrà in cerca di redenzione o, più probabilmente, abbraccerà il suo destino di «Distruttore di Mondi»; portando così a compimento l’arco narrativo di un personaggio che se nella prima stagione era una vittima ignara della sua natura, nella seconda diviene un salvatore, fino a vestire i panni di un pericoloso villain nella terza – trasformando così la sua vicenda in un “cammino dell’anti-eroe” a pieno titolo.

Legion cinematographe.it

Legion 3: “don’t trust the mustache, find the pregnant virgin”, viaggi nel tempo e sperimentazioni narrative

Il focus narrativo si concentra tutto sul background e l’introduzione di un nuovo personaggio, una mutante viaggiatrice nel tempo di origine asiatica di nome Jia-yi – presto ribattezzata Switch (interpretata dalla semi-esordiente Lauren Tsai) che grazie ad un’inaspettata caccia all’indizio comprendente un volantino, un autobus giallo e una vergine gravida, sperimenterà le sue abilità di manipolazione temporale imbattendosi in una strana setta con a capo Lenny e David. Qui il mutante telepate le spiegherà la missione della setta e perché la Divisione gli dia la caccia.

Le abilità della viaggiatrice del tempo Switch diventeranno preziose nel terzo atto della 3×01, rovinando i piani della Divisione capitanata da Syd e Kerry – e potrebbero risultare un’interessante soluzione narrativa per una serie come Legion che gioca spesso sullo sviluppo di una struttura prettamente non lineare in una continua sovrapposizione di piani narrativi e sequenze oniriche che rievocano pellicole conclamate nell’immaginario collettivo come Lost Highways (1997) e Inception (2011).

Come già accaduto nel dipanarsi delle stagioni precedenti il sotto-testo psicanalitico e la ricerca della sperimentazione narrativa diventano occasione per immergere lo spettatore in un’esperienza sensoriale che sfrutta al meglio il comparto tecnico tra luci fluorescenti, distorsioni sonore e silenzi vuoti.

Legion cinematographe.it

Legion: dove il reale diventa irreale, dove il sogno diventa incubo

In Legion è difficile comprendere fino in fondo il reale dall’irreale, il sogno dall’incubo, toccherà allo spettatore saperlo distinguere attraverso segnali quasi impercettibili; questa serie non ha come protagonista un supereroe, ma un uomo condannato alla schizofrenia dai suoi stessi straordinari poteri. La nuova stagione racconterà della reunion tra David e la sua amica Lenny Busker (Aubrey Plaza), mentre Syd Barrett (Rachel Keller), il Re Ombra (Navid Negahban), e tutti a Summerland lavorano per trovare un modo per sconfiggere il mutante di livello omega prima che sia troppo tardi.

La terza stagione di Legion è nuovamente scritta e prodotta da Noah Hawley, già autore della serie antologica Fargo, ispirata al celebre film dei fratelli Coen. Oltre a Dan Stevens nel ruolo del mutante David Haller, del cast dello show fanno parte Rachel Keller (Sydney Barrett), Harry Lloyd, Aubrey Plaza (Lenny/Re delle Ombre), Bill Irwin (Cary Loudermilk), Amber Midthunder (Kerry Loudermilk), Jeremie Harris (Ptonomy Wallace), Hamish Linklater (Agente Clark) e Navid Negahban (Amahl Farouk).

Legion, la serie TV Marvel con protagonista il mutante David Heller, tornerà in onda con la terza stagione il 3 Luglio su FOX.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto