robocop returns, cinematographe.it

Anche RoboCop Returns sfugge di mano a Neill Blomkamp, che però è già al lavoro sul suo nuovo film

RoboCop Returns non è stato cancellato, ma a dirigerlo non sarà Neill Blomkamp. Il regista sudafricano stava lavorando al sequel, di cui aveva rifinito la sceneggiatura firmata da Ed Neumeier e Michael Miner, autori del cult originale; i fan erano molto ansiosi di vedere quello che il cineasta dietro a District 9 ed Elysium avrebbe tirato fuori dall’agente Murphy, ma alla fine il progetto prenderà una direzione diversa.

È lo stesso Neill Blomkamp ad annunciare che non dirigerà più RoboCop Returns. A quanto pare, il problema è logistico. Il regista sta infatti girando un thriller horror e la MGM non è disposta ad aspettare che si liberi per poter dare forma al sequel sul poliziotto di Detroit. Il fatto che Blomkamp sia impegnato in un altro progetto renderà sicuramente felici i suoi estimatori, ma è indubbio che l’autore abbia poca fortuna con i franchise; il sudafricano avrebbe dovuto già portare sullo schermo un nuovo capitolo di Alien, ma alla fine tutto si è trasformato in un nulla di fatto.

Leggi anche – Nightmare Alley: Guillermo del Toro promette un remake vietato ai minori

Secondo gli ultimi aggiornamenti forniti da Neill Blomkamp, che intanto ha inaugurato la propria casa di produzione, gli Oats Studios, il suo RoboCop Returns avrebbe incluso il costume originale del protagonista e avrebbe cercato di essere quanto più vicino possibile al lavoro svolto dal regista Paul Verhoeven negli anni ’80. Pur cambiando capitano, il sequel manterrà la stessa rotta?

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto