Ravagers: James Gunn aveva proposto a Kevin Feige una serie TV

James Gunn ha subito colto il potenziale di Yondu e dei suoi Ravagers, ritenendo che sarebbero stati perfetti per una serie TV Marvel.

James Gunn ha sempre pensato che i Ravagers sarebbero stati perfetti per una serie TV, suggerendolo addirittura a Kevin Feige

Nei film sui Guardiani della Galassia, Yondu e i suoi Ravagers hanno sempre rappresentato una costante, fungendo sia da espediente comico che da nucleo familiare per Star-Lord, prima che questi partisse all’avventura con Gamora e gli altri membri della squadra. James Gunn è sempre stato consapevole delle potenzialità della banda di pirati spaziali e, ospite del podcast condotto da Josh Horowitz, il regista ha svelato di aver anche suggerito a Kevin Feige di renderli protagonisti di una serie TV.

Gunn ha spiegato come abbia sempre ritenuto i Ravagers perfetti per “uno show fantastico”, dicendosi “sempre interessato”  a esplorare più a fondo i personaggi. In particolare, il regista ha raccontato come, durante i suoi primi giorni sul set del primo Guardiani della Galassia, abbia detto a Kevin Feige: “Dovremmo fare uno show sui Ravagers.” La risposta del produttore esecutivo è stata molto semplice: “Se questo film sarà un successo, potrai fare quello che vuoi.”

Leggi anche: James Gunn tornerà a lavorare per il DCEU?

Non vi è dubbio che Guardiani della Galassia abbia scosso il botteghino, oltre a far impazzire fan in tutto il mondo, ma della serie TV sui Ravagers non vi è stata traccia. Erano tuttavia tempi diversi e ora Disney e Marvel stanno puntando molto sulle serie dedicate ai tanti personaggi che popolano l’MCU, registrando molti successi. Con James Gunn pronto a tornare per firmare Guardiani della Galassia Vol. 3, chissà che il regista non riesca a catturare nuovamente la curiosità dei dirigenti tramutando l’idea sui pirati spaziali in realtà. Nel frattempo, Gunn è momentaneamente passato in casa DC per dirigere The Suicide Squad e ha anche lavorato alla serie Peacemaker, dedicata al personaggio interpretato da John Cena.

Articoli correlati