la sirenetta, cinematographe.it

Potrebbe essere arrivata la conferma del casting di Harry Styles ne La Sirenetta, nuovo live-action Disney in cantiere

Che il live-action de La Sirenetta abbia davvero trovato il suo Principe Eric una volta per tutte? Harry Styles, sempre più lanciato nel mondo di Hollywood, sarebbe stato confermato nel ruolo del giovane di sangue blu di cui si innamora Ariel. La partecipazione della star al progetto Disney era stata già accennata qualche settimana fa, ma ora sembrerebbe arrivata la conferma, da fonti piuttosto autorevoli.

Su Twitter, le catene cinematografiche AMC e Regal hanno entrambe pubblicato immagini di Harry Styles annunciando che l’attore e cantante avrebbe interpretato il Principe Eric ne La Sirenetta. I tweet sono stati prontamente rimossi, ma come si sa, sono bastati pochi istanti affinché gli screen facessero il giro di Internet mandando i fan in tilt. A dare adito alla notizia è anche Vanity Fair, sebbene la testata si dimostri più cauta con le parole, non dando per ufficiale il casting.

Leggi anche: La Disney progetta un sequel live-action di Aladdin

la sirenetta, cinematographe.it la sirenetta, cinematographe.it

Già dallo scorso mese si parlava del possibile coinvolgimento di Harry Styles nel live-action de La Sirenetta. ComicBook.com ha chiesto un commento alla Disney, che però ha risposto affermando di non aver ancora preso una decisione definitiva. Che la major stia solo aspettando il momento giusto per dare l’annuncio ufficiale? Oppure i giochi per accaparrarsi il ruolo sono ancora aperti?

Diretto da Rob Marshall (Into the Woods, Il ritorno di Mary Poppins), La Sirenetta vede già nel cast Halle Bailey, Awkwafina, Jacob Tremblay e Javier Bardem. Secondo le ultime voci, nel film dovremmo vedere anche Melissa McCarthy nel ruolo di Ursula.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto