Box Office Italia: La Bella e la Bestia ancora in cima, segue Ghost in the Shell

Da leggere

L’avete riconosciuta? Da piccola adorava i giochi macabri, da grande si è drogata con l’LSD e ha perso la testa per una serial killer

Questi grandi occhioni verdi, il sorrisetto furbo e questa frangetta simpatica fanno pensare subito ad un unico personaggio: Christina...

WandaVision: nell’episodio 8 c’è un tributo a Stan Lee, lo avete notato?

C'è un sottile tributo a Stan Lee nell'episodio 8 di WandaVision, dal 26 febbraio su Disney+:  ecco di che...

Avete visto i tre figli di Bud Spencer? Sono un maschio e due femmine e tutti conservano un ricordo dolcissimo del padre

Bud Spencer, pseudonimo di Carlo Pedersoli, attore, nuotatore, sceneggiatore e produttore televisivo, scomparso nel 2007, è stato uno degli...

Continua a dominare la classifica del Box Office italiano La Bella e la Bestia, versione live-action del classico Disney con protagonisti Emma Watson e Dan Stevens. Il film, nella settimana di programmazione che va dal 27 marzo al 2 aprile, ha guadagnato € 3.444.095.

Rivisitazione in chiave live action del classico d’animazione del 1991, il film racconta il fantastico viaggio di Belle, giovane donna brillante, bellissima e dallo spirito indipendente che viene fatta prigioniera dalla Bestia e costretta a vivere nel suo castello. Nonostante le proprie paure, Belle fa amicizia con la servitù incantata e impara a guardare oltre le orrende apparenze della Bestia scoprendo l’anima gentile del Principe che si cela dentro di lui.

Nel cast del film ci sono anche Luke Evans nei panni del bello ma rude Gaston, Kevin Kline alias Maurice, il padre di Belle e Josh Gad nei panni di Le Tont, l’imbambolato assistente di Gaston. Ci sono inoltre Ewan McGregor (il candelabro Lumière), Stanley Tucci (Maestro Cadenza), Audra McDonald (Madame Guardaroba), Gugu Mbatha-Raw (Plumette), Hattie Morahan (maga Agata), Nathan Mack  (Chicco), Ian McKellen (Tockins) e Emma Thompson (Mrs. Bric).

Box Office Italia: dopo La Bella e la Bestia, segue Ghost in the Shell!

A seguire La Bella e la Bestia, che sembra essere uno dei più grandi successi dall’inizio dell’anno, troviamo il live action anime Ghost in the Shell (QUI la nostra recensione), con protagonista Scarlett Johansson. Il film ha guadagnato, nella sua prima settimana nei cinema, € 936.630.

“Il film vede come protagonista il Maggiore Mira (Johansson), capo della sicurezza nell’organizzazione antiterrorismo cibernetico della Hanka Robotics, l’azienda che gestisce i miglioramenti tecnologici del corpo umano, pratica diventata ormai una routine. Mira è un androide: il suo cervello (la sua anima, il ghost) è stato inserito – in seguito a un incidente – in un corpo robotico (un guscio, uno shell, appunto) rendendola una vera macchina da guerra. A minacciare l’Hanka, però, arriva Kuze (Michael Pitt), terrorista cibernetico pronto a tutto per ottenere alcune misteriose informazioni riservate della compagnia”.

Sul terzo gradino del podio, scende di una posizione, Life – Non oltrepassare il limite (QUI la recensione); il film sci-fi ha portato a casa € 545.717. Al quarto posto troviamo il film italiano Classe Z (recensione), con € 442.867. La classifica continua con un’altra new entry, Il permesso – 48 ore fuori, secondo film da regista di Claudio Amendola (QUI la recensione) con € 407.858.

La seconda metà della classifica inizia con Non è un paese per giovani (recensione) con un guadagno di € 374.793. Segue la pellicola di Paul Verhoeven, Elle (QUI la recensione), con un botteghino di € 365.301. All’ottavo posto si piazza l’italiano La verità, vi spiego, sull’amore (recensione) con € 285.465. Nelle ultime due posizioni troviamo il film d’animazione La tartaruga rossa (recensione), con € 269.340 e Il diritto di contare (QUI la recensione) che chiude la classifica con € 258.636.

Ultime notizie

L’avete riconosciuta? Da piccola adorava i giochi macabri, da grande si è drogata con l’LSD e ha perso la testa per una serial killer

Questi grandi occhioni verdi, il sorrisetto furbo e questa frangetta simpatica fanno pensare subito ad un unico personaggio: Christina...

Articoli correlati