Il primo Paddington del 2014 è stato accolto con molte riserve. Il revival in tecnica mista live-action / CGI dell’ iconico personaggio per bambini britannico, creato da Michael Bond (che è scomparso tristemente quest’anno) ha ricordato vagamente Garfield o Marmaduke, con un trailer preliminare piuttosto insopportabile, che aveva perfino generato il meme Creepy Paddington prima della sua uscita.

Ma quando è arrivato al cinema, il film di Paul King si è rivelato un piacere: un livello di intrattenimento familiare quasi paragonabile ai prodotti Pixar, con grandi risate, un cuore gigantesco, una vera magia cinematografica e un messaggio fondamentalmente vitale sui rifugiati. Ed è stato anche un grande successo – incassando quasi 250 milioni di dollari in tutto il mondo e 75 milioni di dollari solo negli Stati Uniti.

Fortunatamente, il sequel sembra mantenere gli elementi vincenti del primo film, con gran parte della stessa squadra creativa che ritorna, King stesso che dirige ancora da uno script da lui realizzato insieme al co-sceneggiatore di Mindhorn Simon Farnaby e la maggior parte del cast originale sarà presente, con Hugh Bonneville, Sally Hawkins, Julie Walters, Peter Capaldi, Imelda Staunton, Jim Broadbent, Samuel Joslin, Madeleine Harris e l’amorevole voce dell’orso Ben Whishaw di nuovo insieme.

Questa volta, come rivela il trailer completo che ha appena debuttato, il cast originale è arricchito da Hugh Grant, che assume il ruolo precedentemente di Nicole Kidman come il cattivo del film, un attore in decadenza, ladro di gatti, e maestro di travestimenti chiamato Phoenix Buchanan. Anche Brendan Gleeson, Noah Taylor, Sanjeev Bhaskar, Tom Davis, Jamie Demetriou e Robbie Gee si uniscono a Paddington 2. Sembra proprio un degno follow-up…giudicate voi stessi il 9 novembre al cinema!

Paddington 2

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto