Home Tags Torino Film Festival

TAG: Torino Film Festival

A White White Day, cinematographe

TFF37 – A white white day – Segreti nella nebbia: recensione del film

In alcuni paesi gli agenti atmosferici si fanno talmente compatti da diventare sostanza visibile e limitante per le persone. Accade che l’acqua, l’aria e...
greener grass, cinematographe

TFF37 – Greener Grass: recensione

Il paese dove non ci si arrabbia mai. È quello popolato dai personaggi di Greener Grass, sorriso a trentadue denti stampato sulla faccia, apparecchio...
Prélude, cinematographe

TFF37 – Prélude: recensione del film con Louis Hofmann

Prélude (preludio): in genere, parte introduttiva di una composizione musicale. È la definizione ufficiale del termine, ma anche titolo dell’opera prima della regista e...
L'apprendistato Cinematographe.it

TFF37 – L’apprendistato: recensione del film di Davide Maldi

“Un racconto di formazione all’interno di un universo chiuso, capace di condensare forza visiva, delicatezza e paradosso”. Con la seguente motivazione Davide Maldi e...
Letto n. 6 Cinematographe.it

TFF37 – Letto n.6: recensione del film di Milena Cocozza

Tra le proposte della sezione After Hours del 37° Torino Film Festival c’è stata anche un po’ d’Italia, la cui cinematografia di genere ha...
queen & slim, cinematographe

TFF37 – Queen & Slim: recensione

Dalla cronaca nascono le leggende. Anche dal cinema possono prendere vita miti, figure che nell’epopea delle loro gesta e delle loro scelte, si elevano...
Il Buco, Cinematographe.it

TFF37 – Il Buco (El Hoyo): recensione del film horror

Solidarietà spontanea. Un concetto bellissimo, ideale quanto utopico, appartenente ad un sogno che, in quanto tale, rimarrà sospeso e non verrà mai attualizzato. Forse....
lontano lontano, cinematographe

TFF37 – Lontano lontano: recensione del film di Gianni De Gregorio

Con una pensione italiana si può vivere benissimo in qualsiasi parte del mondo. Tranne che in Italia. Ci sono da calcolare, però, le variabili....
dreamland, cinematographe

TFF37 – Dreamland: recensione del film con Margot Robbie

Fascinazione e rivisitazione del mito. Quello dei gangster, dell’eccitamento che li circonda, della mitologia che si portano appresso e che si irradia tra le...
Now is everything, cinematographe

TFF37 – Now is everything: recensione del film con Anthony Hopkins

In Italia ci lamentiamo sempre perché non riusciamo mai a creare qualcosa di originale. È l’avvento del ritorno al genere il nostro ultimo traguardo,...