(500) giorni insieme

A chi non è mai capitato di innamorarsi e di credere che sia per sempre? L’amore vero ed eterno e la convinzione che questo sia in grado di sciogliere anche i cuori di ghiaccio  è ciò che spinge Tom, (Joseph Gordon-Levitt)  giovane laureato in architettura ma impiegato in una società di biglietti d’auguri, ad intraprendere una coraggiosa quanto fragile relazione con la cinica e complessa collega Summer (Zooey Deschanel). Ben presto però  la diversa visione riguardo al futuro della loro relazione e l’abisso caratteriale che li separa, appassionato sognatore lui, disincantata lei, distruggono quella che Tom ha da subito considerato  la  storia perfetta con la donna perfetta , fino alla inevitabile rottura che, paradossalmente , sarà la spinta che gli permetterà di cominciare una nuova vita inseguendo finalmente i suoi sogni senza però rinunciare alle sue convinzioni sul vero amore.

(500) giorni insieme  è, come anticipa la voce narrante in una delle primissime battute del film,  La storia di un lui e di una lei….
Commedia romantica anticonvenzionale del 2009 , è l’ opera prima dell’esordiente  Marc Webb , già direttore di  video musicali, il cui titolo allude alla durata della relazione tra i due protagonisti, Tom  e Summer (inspiegabilmente rinominata Sole nella versione italiana, distruggendo tristemente il gioco di parole del titolo orginale), interamente vissuta e fatta vivere attraverso gli occhi innamorati del protagonista maschile.

L’opera è totalmente giocata sull’emotività e sui sentimenti dei personaggi , portati alla luce in tutta la loro delicata fragilità da una credibile e quanto mai veritiera  interpretazione (Gordon-Levitt su tutti) e da una innegabile alchimia tra i due protagonisti.

(500) giorni insieme
Una scena del film (500) giorni insieme

 … Ma non è una storia d’amore
Da subito  infatti  il film spiazza lo spettatore, rovesciandone le aspettative e catapultandolo  all’ interno di una storia che nella sua freschezza distrugge  i comuni stereotipi riguardanti l’ amore e i sentimenti  che i libri e lo stesso cinema hanno da sempre contribuito ad accrescere , e ribalta il ruolo comunemente attribuito a Uomo e Donna all’interno di una relazione, delineandosi così come una commedia brillante e divertente in cui è la donna, libera e indipendente (quasi una moderna femme fatale) ad essere non solo il motore dell’azione, ma anche colei che conduce il gioco a discapito del debole uomo che  appare  come una semplice vittima in balia degli eventi.  Il film racconta con humor  l’intera durata della relazione esaltandone i piccoli gesti e gli attimi di intimità, alternando momenti di allegria e spensieratezza a momenti di dolore e tristezza  attraverso  un montaggio caratterizzato da flashback e flashforward che, ripercorrendo le vicende senza un apparente filo (crono)logico, trasforma le varie scene in “pezzi” di un grande puzzle che lo spettatore deve ricostruire, partecipando così attivamente ed emotivamente  alla vicenda.

(500) giorni insieme
Una scena del film (500) giorni insieme

Grazie ad una colonna sonora fresca e delicata, alla regia ben curata, ai dialoghi incalzanti, alla fotografia che muta con i sentimenti dei due protagonisti, all’ introduzione di elementi digitali e inserti che ricordano il genere musical e a diversi riferimenti al cinema del passato (il Laureato e il Settimo sigillo), (500) giorni insieme coinvolge e appassiona lo spettatore, dipingendo senza pretese  quelle che sono le dinamiche di qualsiasi storia d’amore con i suoi alti e bassi, le sue aspettative e le sue delusioni e trasforma quella che può apparire come una banale storia  già vista sul modello del “boy meets girl”  in un’opera leggera e gradevole, non priva di spunti di riflessione seppure nella sua semplicità.

(500) giorni insieme  non è quindi  la classica storia d’amore epica o travagliata, ma è semplicemente “la storia dell’amore”, in grado di mostrare senza annoiare o cadere in eccessive banalità , la complessità dei sentimenti umani in tutta la loro fragilità e mutevolezza.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto