cinematographe.it, Matrix

I sequel di Matrix sono stati girati per 276 giorni e sono stati penalizzati, secondo il direttore della fotografia Bill Pope

Matrix 4 sta riunendo la sceneggiatrice-regista Lana Wachowski con le star Keanu Reeves e Carrie-Ann Moss ma non il direttore della fotografia del primo film Bill Pope. Le sorelle Wachowski hanno lavorato per la prima volta con Pope in Bound prima di collaborare con lui per Matrix. Il loro lavoro insieme nel film d’azione del 1999 si è rivelato rivoluzionario, ma il punto più alto della collaborazione non è stato più raggiunto durante le riprese dei due sequel, Reloaded e Revolutions.

Durante un’intervista con Roger Deakins nel corso del podcast Team Deakins di questa settimana, Pope ha detto che girare i sequel di Matrix è stato un “intorpidimento mentale e intorpidimento dell’anima”. “Tutto ciò che è stato buono nella prima esperienza non è stato buono nelle ultime due“, ha detto Pope. “Non eravamo più liberi. Le persone ci stavano tenendo d’occhio. C’era molta pressione. Nel mio cuore, non mi piaceva. Ho sentito che dovevamo andare in un’altra direzione. C’erano molti attriti e molti problemi personali, e si sono ripercossi sullo schermo, per essere onesti. Non è stato il mio momento più alto, né quello di nessun altro. Le Wachowski avevano letto questo dannato libro di Stanley Kubrick che diceva: ‘Gli attori non fanno performance naturali fino a quando non li logori.’ Quindi facciamo 90 ciak! Voglio scovare Stanley Kubrick e ucciderlo.

Keanu Reeves torna sul set per completare le riprese del film

Secondo Pope, le Wachowski adottarono una mentalità da “girare più scene” per i due sequel e rese l’esperienza “una specie di tortura”. Il direttore della fotografia ha dichiarato di aver dovuto affrontare “90 riprese di molte scene” durante la produzione dei sequel e ha espresso la sua convinzione che “non si ottiene nulla [facendo più riprese]“.
Pope ha girato Reloaded e Revolutions uno di seguito all’altro, il che ha solo aggiunto stress alla produzione. “Ci sono delle conseguenze nel girare riprese così a lungo, 276 giorni, cioè l’intorpidimento della mente e la paralisi dell’anima e l’intorpidimento del film“, ha detto Pope.

E TU COSA NE PENSI? LASCIA IL TUO COMMENTO

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE