Alec Guinness Mark Hamill

Obi-Wan Kenobi sarà anche stato un Jedi pacifico disposto a usare la violenza solo se necessaria, ma vale lo stesso anche per l’attore che l’ha interpretato nel franchise? Durante la promozione al D23 Expo di Star Wars: Gli ultimi Jedi, Mark Hamill ha raccontato una storia interessante presa direttamente dal set del primo film del franchise circa 40 anni fa e riguarda nientemeno che Sir Alec Guinness.

“Continuavo a chiamarlo Sir Alec, ancora e ancora – ha dichiarato Hamill a Yahoo! Movies – e un giorno si è avvicinato, ha intercettato il mio viso e BOOM! Mi ha schiaffeggiato abbastanza forte. E io gli ho chiesto: ‘Perché l’hai fatto?’ e lui mi ha risposto: ‘Voglio essere conosciuto per il mio nome, non il mio titolo'”.

Insomma, Mark Hamill ha preso Alec Guinness per sfinimento, ma ha in qualche modo apprezzato la sua reazione:

“Ho pensato: che tipo di classe. Ora come dovrei chiamarlo? Grande Al? E gliel’ho detto. Lo ha adorato, sai, adora lo humor irriverente. E pensava che noi americani siamo, ovviamente, molto impertinenti e che a volte fatichiamo a trattenere i nostri impulsi”.

Mark Hamill è probabilmente una delle poche persone sulla faccia della terra che considera l’essere schiaffeggiato come un onore, ma in fondo la mano era di (Sir) Alec Guinness! Hamill continuerà il suo percorso nell’universo di Star Wars nel prossimo film, in uscita il 13 dicembre. Gli ultimi Jedi è il secondo film della nuova trilogia iniziata nel 2015 con Il risveglio della forza. Il film è ancora avvolto nel mistero, ma sappiamo che racconterà l’addestramento di Rey da parte di Luke per farla diventare, con tutta probabilità, l’ultima Jedi. Nel frattempo la Resistenza, incluso Poe Dameron e Finn continuano a combattere contro il Primo Ordine, guidato dal generale Hux, mentre il leader supremo Snoke e il suo seguace Kylo Ren continuano a tramare piani misteriosi.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto