Indiana Jones 5: test screening disastrosi? James Mangold smentisce

James Mangold difende il suo Indiana Jones 5, ultimo capitolo sull'esploratore interpretato da Harrison Ford.

Alcuni recenti rumor hanno gettato un’ombra sulla qualità di Indiana Jones 5, parlando di un’accoglienza tutt’altro che lusinghiera durante i primi test screening. Il film segna il ritorno di Harrison Ford nei panni dell’impavido esploratore e rappresenta una “prima volta” sotto diversi aspetti. Al di fuori dei vari Star Wars, si tratta infatti del primo film live action realizzato da Lucasfilm in seguito all’acquisizione da parte di Disney e, per la prima volta, un capitolo del franchise dedicato a Indy non vede Steven Spielberg alla regia.

A raccogliere il testimone è stato infatti James Mangold (Logan – The Wolverine, Le Mans ’66 – La grande sfida), anche co-sceneggiatore del titolo. Proprio quest’ultimo ha deciso di rispondere ai rumor sulla presunta bocciatura ricevuta a porte chiuse dal pubblico, replicando ad alcuni tweet in cui si discuteva della notizia.

Indiana Jones 5 sarà l’ultima volta di Harrison Ford nei panni dell’esploratore

indiana jones 5 test screening disastrosi cinematographe.it

Secondo Mangold, è impossibile che le proiezioni di prova di Indiana Jones 5 siano andate male, dal momento che di test screening non ce ne sarebbero stati affatto. Il regista ha anche risposto direttamente a una voce ben precisa su uno dei possibili finali del film, in cui il personaggio interpretato da Phoebe-Waller Bridge erediterebbe il mitico ruolo di Indy. “Nessuno rimpiazzerà mai Indiana Jones. Né in qualsiasi sceneggiatura, né in qualsiasi montaggio. Non se ne è mai parlato”, ha scritto Mangold a uno degli utenti, a cui poi lasciava la libertà di credere a chi preferisse, se ad alcuni troll su Internet o al regista del film.

Secondo James Mangold, dunque, ancora nessuno ha avuto modo di dare il proprio feedback sulle scelte adottate in Indiana Jones 5. Per scoprire cosa ci riserverà il sequel, dovremo attendere probabilmente il primo trailer, che non dovrebbe essere troppo lontano, considerando che l’uscita del titolo è fissata al 23 giugno 2023. Oltre alla citata Phoebe-Waller Bridge, nel titolo vedremo John Rhys-Davies, Mads Mikkelsen, Thomas Kretschmann, Shaunette Renée Wilson e Antonio Banderas condividere lo schermo con Harrison Ford, il quale intanto ha confermato che dopo questo capitolo appenderà la frusta al chiodo dicendo addio al personaggio. Di seguito, i tweet di risposta firmati da Mangold.

Articoli correlati