Il Premio Oscar Gary Oldman reciterà, dirigerà e scriverà Flying Horse, la vera storia del pionieristico fotografo che ha contribuito a sviluppare l’immagine in movimento, Eadweard Muybridge

Flying Horse racconta la storia di Eadweard Muybridge, il fotografo che è stato considerato uno dei veri padri della fotografia in movimento. Nel 1872, Muybridge stava vivendo la propria vita come un fotografo di successo, assunto dal precedente governatore della California per catturare il cosiddetto horse-in-motion (ovvero i movimenti del cavallo in corsa).

Successivamente, la sua vita esplode, proprio nel momento in cui scopre che la moglie, Flora, ha una relazione con l’elegante maggiore Harry Larkyns. La storia del fotografo diventa, così, una vicenda fatta di vendetta, omicidi e ricerca della giustizia. Muybridge uccide l’amante della moglie e poi viene assolto per legittima difesa.

Il partner produttivo, di vecchia data, di Gary Oldman, Doug Urbanski, sta producendo la pellicola con la Tucker Tooley, finanziata da Tooley Entertainment. La notizia del nuovo progetto di Oldman giunge un giorno dopo l’annuncio dello stesso attore, insieme ad Antonio Banderas e Meryl Streep nel cast di un altro film, The Laundromat, diretto da Steven Soderbergh e pronto a debuttare su Netflix.

Flying Horse sarà il secondo progetto di Oldman come regista: il primo era Niente per bocca, presentato al Festival di Cannes nel 1997 e acclamato con ben 11 nomination ai BAFTA.