Chiamami col tuo nome Beijing Film Festival Chiamami col tuo nome, Cinematographe

Il livello da superare è così alto, che Armie Hammer non è più sicuro che valga la pena fare un sequel di Chiamami col tuo nome

Armie Hammer è stato uno dei più accaniti sostenitori di un sequel di Chiamami col tuo nome, ma l’attore sta ora gettando dubbi sul fatto che un sequel all’apprezzata storia del 2017 di Luca Guadagnino possa mai accadere. Parlando con Vulture durante il tour di stampa per il suo nuovo film Hotel Mumbai, Hammer ha detto che ora è in conflitto sull’opportunità di fare un sequel, dato che sarà quasi impossibile catturare la scintilla dell’originale.

Ci sono state conversazioni molto sciolte, ma alla fine mi viene in mente l’idea che il primo sia stato così speciale per tutti quelli che l’hanno fatto, e così tante persone che lo hanno visto sono state davvero toccate e coinvolte “, ha detto Hammer. “E mi è sembrata una tempesta davvero perfetta di così tante cose, che se ne facciamo una seconda, penso che dobbiamo aspettarci una delusione. Non so se qualunque idea si legarebbe col primo, sapete?”

Chiamami col tuo nome: analisi psicologica del film e dei personaggi

Hammer è stato eccitato dall’idea di un sequel di Chiamami col tuo nome di recente, lo scorso autunno. In un’intervista con Variety all’epoca, disse: “L’unica cosa che voglio vedere è che voglio vederlo accadere. Voglio farlo ancora … È stato un momento così speciale. È stata un’esperienza di riprese così collaborativa, unica e totalmente immersiva che non avevo mai avuto, e non ho più vissuto. Se riusciremo a farne un altro, mi sentirò davvero fortunato.

Sia Luca Guadagnino che il co-protagonista Timothée Chalamet hanno espresso interesse per il sequel. L’idea è che il prossimo film abbia luogo anni avanti nel futuro e che venga girato quando Chalamet e Hammer sono cresciuti nell’età giusta per i loro personaggi. Chalamet paragonò l’idea a Boyhood di Richard Linklater e disse che sia lui che Hammer erano “1000% d’accordo” per realizzare il sequel. Ora sembra che Hammer non ne sia così sicuro.

Voglio dire, guarda. Se finissimo con una sceneggiatura incredibile, e Timmy fosse dentro, e Luca fosse dentro, sarei uno stronzo a dire di no“, ha detto Hammer a Vulture. “Ma allo stesso tempo, penso del tipo, è stata una cosa così speciale, perché non lo lasciamo da solo?

Chiamami col tuo nome è stato nominato per quattro Oscar e ha vinto il premio per la migliore sceneggiatura non originale. Indipendentemente dal fatto che il film riceva un sequel, l’autore André Aciman è al lavoro su un seguito del romanzo su cui si basa il film.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto


LE NOSTRE INTERVISTE ESCLUSIVE