Annabelle 3, cinematographe.it

Arriva al cinema un nuovo capitolo dell’universo di The Conjuring: Annabelle 3 esce nelle sale cinematografiche italiane il 3 luglio 2019. Il primo film del franchise horror della Warner Bros. è iniziato nel 2013, guadagnandosi ottime recensioni e incassando 319 milioni di dollari su un budget di 20 milioni. Le case di produzione si sono quindi date da fare, realizzandone un sequel e una serie spin-off.

Annabelle 3: la stanza dei manufatti dei Warren nel nuovo video a 360°

Il terzo film di Annabelle riprende poco dopo il prologo del primo The Conjuring, ovvero subito dopo che Ed (Patrick Wilson) e Lorraine Warren (Vera Farmiga) hanno avuto il loro primo incontro con la bambola posseduta e l’hanno portata a casa per sicurezza. Ma, ovviamente, quando i Warren sono fuori, una notte, Annabelle trova il modo di scappare dalla propria prigione risvegliando gli spiriti maligni del Museo dell’Occulto. Sarà Judy (McKenna Grace), la figlia dei Warren, insieme alla sua babysitter (Madison Iseman) e una sua amica (Katie Sarife) a cercare di risistemare la faccenda.

In ogni caso, Annabelle 3 NON ha una scena post-credits, come del resto gran parte dei film dell’universo di The Conjuring. L’unica eccezione fu Annabelle 2: Creation e, in un certo senso, lo spin-off La Llorona – Le lacrime del male. I titoli di coda del film di Gary Dauberman, comunque, iniziano con dei disegni stilizzati di alcune scene del film.

L’universo di The Conjuring continuerà con The Conjuring 3 programmato per il 2020 e The Nun 2. Gary Dauberman è al suo debutto con il film in uscita quest’estate, ma non sembrerebbe coinvolto in altre prossime uscite dell’universo. Se sono stati lui e James Wan ad aver svolto la funzione di architetti principali di questo universo, sembrerebbe che stiano lasciando spazio ad altre personalità del franchise.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto