La Forma dell'Acqua, CInematographe.it

Gli Oscar 2018 confermano le aspettative. La Forma dell’Acqua è il miglior film. Ecco tutti i vincitori della 90esima edizione

Una delle notti più attese dell’anno è finalmente arrivata. La 90esima edizione degli Academy Awards si è svolta questa notte all’iconico Dolby Theatre di Los Angeles. A calcare per la seconda volta il celebre palcoscenico, per condurre la cerimonia degli Oscar 2018, è stato nuovamente Jimmy Kimmel, già presentatore dello scorso anno.

Una cerimonia un po’ sottotono, priva dell’originalità e del brio che hanno caratterizzato alcune delle edizioni precedenti. Se il 2017 puntava l’attenzione sulla diversità e l’importanza di aprire gli Oscar a etnie diverse, il 2018 è tutto a favore del Movimento Time’s Up e delle migliaia di accuse di molestie sessuali che hanno devastato Hollywood fin dall’inizio dello Scandalo Weinstein. Una platea che sembra uguale a quella degli anni passati apparentemente, ma che invece mostra i segni e le conseguenze di quello che l’industria ha trascorso negli ultimi mesi: per esempio l’assenza di star che avrebbero potuto essere presenti, come Kevin SpaceyJames Franco tanto per citarne alcuni oppure la decisione di Casey Affleck di non consegnare il Premio alla Migliore attrice protagonista.

Oscar “politically correct“? Probabilmente, ma lo sappiamo, se non ci fosse una tematica delicata da affrontare annualmente non sarebbero gli Oscar.

Immancabile anche il siparietto dedicato ai fan, in cui Jimmy Fallon e altre star Hollywoodiane hanno fatto una sorpresa a degli spettatori di un cinema a fianco del Dolby Theatre, presentandosi con tanto di snack e panini finti.

Le aspettative erano molte, soprattutto nei confronti di alcuni film in particolare. Chi sperava in un’incetta di premi per Chiamami col tuo nome, chi per l’ultimo film di Guillermo Del Toro, vincitore anche del Leone d’Oro all’ultima mostra del cinema di Venezia, La forma dell’acqua – The Shape of Water, altri che invece sono rimasti estasiati dalla superba performance di Gary Oldman nei panni di Winston Churchill ne L’ora più buia e di Francis McDormand in Tre Manifesti a Ebbing, Missouri. Il totoscommesse è partito abbastanza in anticipo quest’anno, forse già dalla laguna nel settembre 2017, ciò nonostante gli Oscar 2018 hanno confermato, più o meno, gran parte dei pronostici.

Oscar

VINCITORI

Oscar al miglior film- La Forma dell'Acqua
Oscar al miglior film straniero- A Fantastic Woman
Oscar al miglior film d'animazione- Coco
Oscar al miglior documentario- Icarus
Oscar al miglior cortometraggio - The Silent Child
Oscar al miglior cortometraggio d'animazione- Dear Basketball
Oscar al miglior cortometraggio documentario- Heaven Is a Traffic Jam on the 405
Oscar al miglior attore- Gary Oldman, L'ora più Buia
Oscar alla miglior attrice- Frances McDormand, Tre Manifesti a Ebbing, Missouri
Oscar al miglior attore non protagonista- Sam Rockwell, Tre Manifesti a Ebbing, Missouri
Oscar alla miglior attrice non protagonista- Allison Janney, I, Tonya
Oscar al miglior regista- Guillermo del Toro, La Forma dell'Acqua
Oscar alla migliore sceneggiatura non originale- Chiamami col tuo nome (James Ivory)
Oscar alla migliore sceneggiatura originale- Scappa, Get Out (Jordan Peele)
Oscar alla migliore fotografia- Blade Runner 2049 (Roger Deakins)
Oscar al miglior montaggio- Dunkirk (Lee Smith)
Oscar alla migliore scenografia- La Forma dell'Acqua (Luis Sequeira)
Oscar al miglior trucco- L'ora più buia
Oscar ai migliori costumi - Il filo nascosto
Oscar ai migliori effetti speciali- Blade Runner 2049
Oscar alla migliore colonna sonora - La Forma dell'Acqua (Alexandre Desplat)
Oscar alla migliore canzone- Remember Me (Coco)
Oscar al miglior sonoro- Dunkirk
Oscar al miglior montaggio sonoro - Dunkirk