Tutti i soldi del mondo – Ridley Scott: “un peccato sostituire Kevin Spacey”

Kevin Spacey ha assunto panni di J. Paul Getty fino a quando Scott ha preso la decisione di sostituirlo con Christopher Plummer, alla luce delle numerose accuse di cattiva condotta sessuale.

Ridley Scott ha detto che è stato “un peccato” dover tagliare le scene girate da Kevin Spacey in Tutti i soldi del mondo. Non sembra pentirsene, comunque. Ridley Scott è stato talmente esplicito su una tale varietà di argomenti nelle ultime settimane, dalla sua opinione su chi Disney dovrebbe (e non dovrebbe) assumere per dirigere film Star Wars al perché Blade Runner 2049 non è andato meglio al botteghino, che le strane circostanze che hanno circondato il suo nuovo film Tutti i soldi del mondo sono quasi passate in secondo piano.

Questo non è però successo in una nuova intervista del Guardian per Tutti i soldi nel mondo, dove Kevin Spacey che ha assunto panni di J. Paul Getty fino a quando Scott ha preso la decisione di sostituirlo con Christopher Plummer, alla luce delle numerose accuse di cattiva condotta sessuale. Scott ha definito la decisione “un peccato”, anche se non sembra pentirsene.

“Sapevo che gli piacevano gli uomini, sapete. Ma non sono affari miei. Non ho mai assistito a qualcosa di sconveniente. È un ottimo attore “, ha detto Scott.

“La mia decisione è stata quasi immediata. Ho detto: “Dobbiamo rifarlo.” Ho telefonato a Christopher e ho chiesto se mi avrebbe incontrato a New York. L’ho incontrato quella stessa notte”, ha proseguito, aggiungendo che “non mi sono angosciato. Non mi soffermo mai su un problema, solo sulla soluzione. Impari a farlo, facendo il mio lavoro.”

Articoli correlati