The Pirates Of Somalia

La settimana scorsa ha visto il debutto di alcuni trailer veramente strambi. Michael Shannon è diventato Bigfoot in Pottersville, Brie Larson viaggia in India per vivere avventure avventate in Basmati Blues e ora Al Pacino diventa l’ispirazione per Evan Peters per mettere la sua vita in pericolo nel film The Pirates of Somalia.

Questo è uno di quei tanti film nei quali la presenza di Al Pacino non era stata annunciata, cosa che ultimamente capita abbastanza spesso. In realtà non si sapeva nemmeno dell’esistenza della pellicola, almeno fino all’arrivo di questo trailer. La pellicola è basata sul libro non fiction The Pirates of Somalia: Inside Their Hidden World di Jay Bahadur, che racconta la storia di un giovane giornalista che è così ispirato dal suo eroe, da trasferirsi in Somalia per cercare di raccontare la storia di una vita. Ecco la sinossi ufficiale:

Quando l’aspirante giornalista Jay Bahadur (Evan Peters) ha un’incredibile occasione di incontro con il suo idolo (Al Pacino), sradica la sua vita e si trasferisce in Somalia per cercare la storia di una vita. Collegandosi con una fonte locale (il candidato all’Oscar Barkhad Abdi), cerca di unirsi ai pirati somali locali, solo per trovarsi rapidamente in pericolo mortale. Pirates of Somalia racconta l’incredibile storia vera dell’avventura rischiosa di un giornalista che, alla fine, ha portato al mondo un saggio senza precedenti sui pirati somali, il primo sguardo ravvicinato alla ricca cultura somala.

Non è un grande shock che l’estetica del film non sia delle migliori, considerando che il budget è rimasto al minimo e ciò è evidente anche per la presenza fulminea di Pacino. Nel cast ci sono anche Barkhad Abdi e Melanie Griffith, The Pirates Of Somalia arriva nei cinema statunitensi l’8 dicembre, ma non si conosce una possibile data italiana.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto