disney+, cinematographe.it

Quando farà il suo debutto, Disney+ sarà acquistabile approfittando di un abbonamento che includerà anche l’accesso a ESPN+ e Hulu

È probabile che l’offerta sia limitata al pubblico americano, ma non c’è dubbio che Disney+ stia rendendo chiara l’intenzione di affrontare gli altri colossi dello streaming da pari quando debutterà in autunno. Durante la recente riunione degli investitori tenuta dalla società, è stato infatti svelato che la piattaforma verrà lanciata con un abbonamento mensile pari a $12,99, che includerà l’accesso anche a ESPN+ e Hulu.

Leggi anche: su Disney+ debutterà il reboot di Mamma, ho perso l’aereo

Un prezzo decisamente competitivo, considerando che la stessa cifra viene chiesta da Netflix per il suo piano standard con due schermi disponibili contemporaneamente, e risulta anche più vantaggioso dell’offerta base di HBO NOW, di due dollari più dispendiosa. Il pacchetto si dimostra inoltre un ottimo risparmio, dal momento che il costo base di Disney+ si attesa sui $6,99, Hulu parte da $5,99 e ESPN+ prevede $4,99 al mese. Per chiunque sia perciò interessato non solo all’offerta Disney, ma anche allo sport e a produzioni quali The Handmaid’s Tale, la prospettiva è sicuramente ghiotta.

Di per sé, comunque, Disney+ promette un’offerta davvero ricca: stiamo parlando, al lancio, di 300 film e 7500 episodi di serie Disney TV, con l’idea di aggiungere altri 100 lungometraggi al catalogo nel primo anno di attività. Ovviamente, la piattaforma ospiterà numerose produzioni originali legate ai franchise di successo della compagnia. Per i fan dei supereroi Marvel, in cantiere vi sono serie quali The Falcon and the Winter Soldier, Hawkeye, WandaVision e Loki; non mancano poi le avventure spaziali di Star Wars, che verranno estese in The Mandalorian.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto