x-men dark phoenix, cinematographe.it

Anche la Fox giunge alla fine di un percorso con i suoi mutanti. L’uscita di X-Men: Dark Phoenix segna il saluto a James McAvoy, Michael Fassbender, Jennifer Lawrence e a tutti quegli attori che avevano ripreso in mano i ruoli di personaggi come il Professor X, Magneto e Mystica, senza nemmeno seguire le volontà produttive iniziali sul franchising dei mutanti. X-Men: Dark Phoenix doveva originariamente essere, infatti, l’ultimo film della prima classe di eroi e il lancio di una nuova andata di successi per gli X-Men. Piani che, però, sono stati abbandonati con l’acquisto da parte della Disney dell’impero cinematografico e televisivo Fox, tra cui i diritti degli X-Men e dei Fantastici Quattro, che tornano ufficialmente in casa Marvel.

X-Men: Dark Phoenix – il futuro dei film sui mutanti nell’Universo Marvel

X-Men: Dark Phoenix è ambientato nel 1992, quasi un decennio dopo gli eventi di X-Men: Apocalisse. Negli anni successivi, i mutanti sono diventati supereroi famosi, persino in linea diretta telefonica con il Presidente degli Stati Uniti per andare ad aiutare in caso di emergenza. Un pacifico status quo destinato a essere distrutto da Jean Grey e la sua Fenice. Il film è un adattamento molto classico rispetto al Dark Phoenix Saga, in cui Jean è esposta a un potere cosmico che la trasforma nella fenomenale Fenice. Non è la prima volta che la Fox tenta di adattare la Dark Phoenix Saga e X-Men – Conflitto finale ne è la prova, ma questa volta sembra essere riuscita a fare centro rispetto al tema e agli sviluppi del racconto. Vediamo insieme nel dettaglio.

I 10 più grandi spoiler di X-Men: Dark Phoenix – l’incidente nello spazio e la Forza della Fenice

x-men dark phoenix, cinematographe.it

Il film di Simon Kinberg inizia con gli X-Men diretti nello spazio per salvare l’equipaggio della navetta spaziale Endeavour, danneggiata da una sorta di brillamento solare. È solo quando giungono tra le stelle che i mutanti realizzano che non si tratta di quello che avevano supposto. In realtà, ciò che sta vagando per lo spazio e danneggiano la navicella, è la Forza della Fenice. I mutanti si accingono dunque ad una disperata missione di salvataggio, con Nightcrawler e Quicksilver che si uniscono a salvare gli astronauti, lasciandone sfortunatamente uno dietro. Per tornare indietro e salvarlo, Nightcrawler torna sulla navetta spaziale in pericolo insieme a Jean, che telecineticamente deve tentare di mantenere insieme i pezzi del veicolo per dare il tempo al collega di recuperare l’astronauta.

Ma la velocità di Nightcrawler questa volta non è abbastanza, tanto che Jean rimane inavvertitamente lasciata nello shuttle, il quale non può far altro che esplodere. Preservata all’interno della Forza della Fenice, Jean si rende conto che l’ondata di energia si sta dirigendo verso i suoi amici e sceglie così di attingere tutta la potenza di quel simil brillamento dentro di sé. Diventa da subito chiaro che quest’esperienza l’ha cambiata, perché quando tutto finisce rimane incolume al vuoto dello spazio.

I 10 più grandi spoiler di X-Men: Dark Phoenix – il personaggio segreto di Jessica Chastain

X-Men: Dark Phoenix, cinematographe.it

La Fox è stata molto attenta a mantenere l’identità del personaggio di Jessica Chastain segreto e, effettivamente, sarebbe stato difficile intuirlo. L’attrice interpreta Vuk, leader di una razza aliena nota come D’Bari. Proprio come nei fumetti, il pianeta natale dei D’Bari fu distrutto dalla Forza della Fenice, ma a differenza di questi i suoi appartenenti hanno la capacità di cambiare forma e utilizzare la telecinesi. Il loro obiettivo è prendere in possesso la Forza della Fenice e usarla per trasformare la Terra nel loro nuovo mondo natale.

I 10 più grandi spoiler di X-Men: Dark Phoenix – quell’incidente stradale e un trauma infantile rimosso

X-Men: Dark Phoenix, cinematographe.it

La Forza della Fenice sblocca i ricordi di Jean e del suo trauma infantile ossia lo sviluppo dei suoi poteri che l’hanno portata all’incidente stradale dei suoi genitori e alla conseguente morte della madre. Creduto inizialmente morto, perché così dettole dal Professor X, la giovane scopre che suo padre è ancora vivo, ma scelse di affidarla a Charles Xavier dopo l’accaduto. Il padre non sarebbe stato in grado di gestire ciò che la figlia era e stava diventando, in più non poteva perdonarla dopo aver causato la morte della moglie. La considerava ormai un caso perso e voleva solo liberarsene. Tant’è che quando Jean andrà a trovarlo scoprirà che l’uomo ha eliminato ogni ricordo della ragazza, di cui non viene esposta nemmeno una foto in casa.

I 10 più grandi spoiler di X-Men: Dark Phoenix – il mistero sulla morte di Mystica

X-Men: Dark Phoenix, cinematographe.it

Gli X-Men inseguono Jean nella casa del padre, in cui avviene uno scontro tra la Fenice e i suoi compagni. Mystica tenta di convincere Jean a fermarsi e tornare alla residenza dei mutanti, ma il potere della giovane è in continua espansione e, in un momento totalmente fuori controllo, Jean genera un’esplosione di energia cinetica che fa saltare Mystica, finendo per infilzarla con i pezzi di legno rotti causati dal combattimento. Così Mystica muore e la conseguenza genererà nuovi conflitti all’interno delle fila degli X-Men. Ciò che, più di tutto, ha incuriosito della conclusione del percorso di Mystica è stata la scelta di inserire la morte del personaggio all’interno del trailer ufficiale di X-Men: Dark Phoenix.

I 10 più grandi spoiler di X-Men: Dark Phoenix – Magneto e il luogo sicuro a Genosha

X-Men: Dark Phoenix, cinematographe.it

Gli X-Men piangono la morte di Mystica, con la Bestia di Nicholas Hoult spezzata per la perdita della persona amata e portato ad incolpare il Professor Xavier per l’epilogo della donna e biasimare Ciclope perché ancora convinto che Jean possa essere salvata. La giovane, da parte sua, si dirige verso la nazione insulare di Genosha, donata a Magneto come santuario mutante per chi, come lui, sceglie di vivere lontano dagli umani. L’esercito americano, però, sta oramai cercando Jean, causa di non pochi problemi durante i suoi scatti di rabbia, e manda due elicotteri a controllare che Magneto non nasconda la ragazza su Genosha. Ma l’esercito finisce per essere a conoscenza della posizione sull’isola della giovane che, cacciata anche da Genosha, parte infine per incontrare Vuk.

I 10 più grandi spoiler di X-Men: Dark Phoenix – Charles Xavier: tra mutanti e umani, egoismo e salvezza

X-Men: Dark Phoenix, cinematographe.it

La situazione a Charles Xavier è sfuggita di mano. Anche se l’uomo è riuscito a far raggiungere tra mutanti e umani la pace, viene comunque sormontato dalla pressione che i suoi colleghi sentono nel dover necessariamente salvare ogni volta il mondo, del loro essere soltanto eroi per le persone e non uomini e donne che meritano di poter vivere serenamente la propria vita. Imposizioni che Mystica gli recriminava sempre e a cui Charles controbatteva diventando, in qualche modo, sempre più arrogante. Ma, allo stesso tempo, il professore non può essere che orgoglioso degli sforzi che stanno compiendo i suoi ragazzi e che lo portano a ricevere la Presidentual Medal of Freedom per il salvataggio dell’equipaggio dell’Endeavour. È con il progredire del film che Charles si rende conto che non sempre è riuscito a fare il bene dei suoi compagni e studenti, come l’aver rimosso a Jean la memoria dell’abbandono del padre. Ammette, così, i propri sbagli.

I 10 più grandi spoiler di X-Men: Dark Phoenix – il passaggio della Forza della Fenice

X-Men: Dark Phoenix, cinematographe.it

Vuk vuole prendere la Forza della Fenice da Jean e riplasmare un mondo per sé e gli altri D’Bari. La ragazza, da parte sua, è esausta di portare dentro sé questo peso e accetta di trasferire questa Forza nell’essenza dell’alieno. Quando, però, il processo ha inizio, gli X-Men arrivano ad interromperlo. Al secondo tentativo di Vuk, Jean capisce che l’unica maniera per accettare la Fenice è accoglierla pienamente e così sceglie, infine, di legare con essa. Questa consapevolezza fa esplodere la Fenice, che si scatenerà distruggendo Vuk e il resto che la circonda. Jean si lancia in direzione dello spazio portando Vuk con sé, dove, evolvendosi, diventa tutt’una con la Fenice e conclude con un’esplosione spettacolare. Trasformazione che fa credere agli X-Men che Jean sia morta.

I 10 più grandi spoiler di X-Men: Dark Phoenix – The Jean Grey School

X-Men: Dark Phoenix, cinematographe.it

La scuola Xavier per Giovani Dotati viene ribattezzata The Jean Grey School in onore della ragazza. Hank McCoy aka la Bestia subentra come Preside, cercando di onorare Mystica e di portare avanti nel modo corretto i progetti che Charles aveva per l’istituto e i ragazzi che ne fanno parte. A rimanere con lui sono anche Nightcrawler e Storm.

I 10 più grandi spoiler di X-Men: Dark Phoenix – il ritiro del Professor X

X-Men: Dark Phoenix, cinematographe.it

Charles, da parte sua, si ritira, talmente pieno di dispiaceri per ciò che è avvenuto da tentare, ora, di vivere una vita normale. Con sua sorpresa, viene a fargli visita in Francia, dove si è trasferito, il suo vecchio amico/nemico Erik, che in viaggio da Genosha offre al Professor X una nuova casa. Charles è titubante, ma intanto si lascia convincere da Magneto ad accettare un’altra partita a scacchi. Tutto sembra lasciar intendere che l’uomo si sposterà insieme all’amico per andare a Genosha.

I 10 più grandi spoiler di X-Men: Dark Phoenix – la Fenice che risorge dalle proprie ceneri

X-Men: Dark Phoenix, cinematographe.it

Sebbene gli X-Men credano che Jean sia morta, in realtà la ragazza si è semplicemente trasformata, legandosi alla Forza della Fenice. È la voce fuori campo del personaggio a rendere esplicito il cambiamento, mentre sullo schermo un bagliore di energia riempie il cielo sopra il Professor X e Magneto. È chiaro che Jean Grey continuerà a sorvegliare sulla sua famiglia.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto

Scopri il nostro Shop Online