Venezia 76 – Vivere: intervista a Francesca Archibugi, Micaela Ramazzotti e Adriano Giannini

La nostra intervista alla regista Francesca Archibugi e a Micaela Ramazzotti e Adriano Giannini per il film Vivere, presentato a Venezia 76.

- Ultimo aggiornamento: 8 Settembre 2019 14:28 - Tempo di lettura: 2 minuti

Fuori Concorso alla 76° edizione della Mostra d’arte Cinematografica di Venezia è stato presentato Vivere, il nuovo film scritto e diretto da Francesca Archibugi che cattura la quotidianità di una piccola famiglia instabile dal punto di vista economico ed emotivo. Micaela Ramazzotti e Adriano Giannini vivono nella periferia di Roma con la loro figlia di sei anni affetta da una grave forma d’asma. Lei insegnante di danza per signore in sovrappeso, lui un giornalista freelance che “colora” i suoi articoli per venderli più facilmente.

Venezia 76 – Vivere: recensione del film di Francesca Archibugi

Entrambi in conflitto con loro stessi, sono insoddisfatti della loro vita e si trascinano giorno dopo giorno tra segreti, tradimenti e nuove speranze, mentre dalla finestra del suo appartamento, il vicino di casa interpretato da Marcello Fonte assiste alle loro avventure come il pubblico di un’opera teatrale che viene messa in scena a pochi metri da lui. Le cose si complicano quando una studentessa irlandese inizia a lavorare a casa loro come babysitter della bambina, attirando attenzioni pericolose e illegittime. Nel cast anche Valentina Cervi e Massimo Ghini.

Vivere: l’intervista a Micaela Ramazzotti e Adriano Giannini

Oltre alla regista e sceneggiatrice Francesca Archibugi, abbiamo avuto il piacere di incontrare anche gli attori Micaela Ramazzotti e Adriano Giannini al Lido che ci hanno raccontato la loro esperienza sul set di questo dramma familiare intimo che conserva anche una certa ironia, inserito in una dimensione molto attuale che sottolinea il precariato della società di oggi e la difficoltà di realizzarsi che influenza inevitabilmente lo stato d’animo e quindi le relazioni interpersonali. Vivere canta Vasco Rossi in un suo celebre successo e la Archibugi – autrice di capolavori come La Pazza Gioia, Ella & John e L’Albero delle Pere – si ispira proprio alla vita per questo nuovo film incentrato sulla storia di Luca e Susy, due personaggi che chiunque potrebbe conoscere e con i quali è facile identificarsi.

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi novità, recensioni e news su Film, Serie TV e Fiction. Inoltre puoi partecipare alle nostre iniziative e vincere tanti premi

Grazie da adesso riceverei settimanalmente la nostra newsletter

Qualcosa è andato storto