Un’avventura: 5 cose da sapere sul film con Laura Chiatti

Arriva nelle sale cinematografiche italiane il giorno di San Valentino la commedia romantica diretta da Marco Danieli sulle note di Lucio Battisti e Mogol.

- Ultimo aggiornamento: 11 Febbraio 2019 10:29 - Tempo di lettura: 4 minuti

Laura Chiatti e Michele Riondino sono protagonisti di Un’avventura, il nuovo film di Marco Danieli, che con questa commedia romantica omaggia le canzoni di Mogol e Lucio Battisti. Musiche e coreografie anni ’70 accompagneranno la storia dei due protagonisti, a partire dal ritorno di Francesca (Laura Chiatti) nel paese natio, dopo un percorso di emancipazione ribelle. Qui toccherà a Matteo (Michele Riondino), il vicino di casa da sempre innamorato di lei, riuscire a conquistarla sfoggiando le sue abilità musicali.

Il film, prodotto da Los Hermanos, Lucky Red e Rai Cinema, sarà nelle sale italiane dal 14 febbraio 2019 grazie a Lucky Red. Ma prima di catapultarvi nelle sale scoprite insieme a noi alcuni dettagli sulla commedia.

5 cose da sapere su Un’avventura, il film con le canzoni di Lucio Battisti, a San Valentino al cinema

1. Un’avventura: il trailer e la trama del film

Il film è un omaggio all’amatissimo cantante Lucio Battisti. In questo caso, il regista non ha voluto seguire la struttura del biopic, molto apprezzata ultimamente grazie anche al successo di Bohemian Rhapsody, ma ha voluto azzardare qualcosa di diverso.

La sceneggiatura originale curata da Isabella Aguilar (The Place, la serie tv Baby) si concentra sulla tematica amorosa ai tempi dell’Italia rivoluzionaria, ovvero quella degli anni ’70, in cui la ribellione giovanile e l’emancipazione femminile la fanno da padrone. In questo contesto di libertà e innovazione riaffiora l’essenza delle canzoni scritte da Mogol e interpretate da Lucio Battisti. Francesca e Matteo non sono solo due innamorati che ci fanno vivere le emozioni della commedia ma sono anche il mezzo per rendere omaggio ai brani che hanno fatto la storia del nostro Bel Paese.

2. Un’avventura: qualche curiosità sul cast

Come abbiamo già accennato, a dare volto ai protagonisti del film di Marco Danieli troveremo due volti noti del panorama cinematografico italiano.
Per quanto riguarda Laura Chiatti, che in Un’avventura interpreta Francesca, sappiate che non è la prima volta che dà prova delle sue abilità vocali. Infatti molti probabilmente non sanno che, ancor prima di diventare attrice, la protagonista provò a intraprendere la carriera musicale. Non è un caso se nel 1994 la vediamo come partecipante del programma Karaoke di Fiorello. Poco tempo dopo, incide due album in lingua inglese, mentre sul grande schermo abbiamo sentito la sua voce d’usignolo nel 2010, quando ha interpretato la protagonista del film Disney Rapunzel. 

Michele Riondino (che veste i panni di Matteo) ha invece una formazione teatrale. Dopo gli studi all’Accademia d’arte drammatica e vari ruoli in teatro, esordisce in tv con Distretto di polizia e La freccia nera. Il passaggio al grande schermo avviene con il film Il passato è una terra straniera di Daniele Vicari. L’attore pugliese era già stato protagonista del primo lungometraggio di Danieli, che lo ha riconfermato per il cast del suo secondo film. La sua prima passione resta però la musica, nella quale provò a lanciarsi fondando il gruppo La setta dei poeti estinti. Ancora musicalmente attivo, è direttore artistico insieme a Roy Paci del concerto del primo Maggio di Taranto.

3. Chi è Marco Danieli, il regista di Un’avventura

Classe 1976, Marco Danieli firma con Un’avventura la sua seconda esperienza alla regia dopo il pluri-premiato La ragazza del mondo, che ha vinto il premio come miglior opera prima ai Globi d’Oro e ai Ciak d’oro italiani e per il miglior regista esordiente ai David di Donatello 2017. In questa nuova opera prova a omaggiare la musica italiana anni ’70. Precedentemente, si era occupato di due spin off (Come sopravvivere ad una sorella strxxxa, Come diventare popolari a scuola), della serie televisiva È arrivata la felicità e di un cortometraggio dal titolo Luce Propria.

4. Un’avventura: dove è stato girato?

Le riprese sono state effettuate in Salento a partire da settembre 2018 per quattro settimane. La troupe si è spostata a Tiggiano e Tricase, vicino a Lecce e Francavilla Fontana, per girare le varie scene. A Tiggiano in particolare è stata sfruttata la stazione ferroviaria, che rievoca l’ambientazione anni Settanta, mentre Tricase è stata scelta per il suggestivo panorama a picco sul mare. Un’avventura è stato realizzato con il sostegno di Apulia Film Commission.

5. Musiche e coreografie del film Un’avventura

Nella commedia musicale vedremo i protagonisti destreggiarsi tra le canzoni di Lucio Battisti, dando prova non soltanto delle proprie doti recitative e canore, ma anche delle capacità coreografiche.

La canzone da cui deriva il titolo del film – Un’avventura – è quella che Mogol scrisse nel 1969. Il motivo di tale scelta lo si può individuare nel 45 giri che contiene anche il brano Non è Francesca (da cui è tratto il nome della protagonista). Inoltre, Battisti consacrò la sua carriera proprio con Un’avventura, dopo anni difficili in cui erano le esecuzioni altrui delle sue canzoni a riscuotere il vero successo. È proprio negli anni ’70 che Battisti compie un percorso di ricerca che lo porta a sperimentare la canzone popolare. In questo caso, le metafore di cui parla il cantante vengono rappresentate nel film dalla Francesca di Laura Chiatti, che rappresenta la rivoluzione, mentre il Matteo di Michele Riondino incarna l’uomo che deve affrontarla.

A corredare la pellicola le coreografie di Luca Tommassini, divenuto noto ai più grazie al talent X-Factor, ci si è poi affidati alla consulenza artistica del Centro Europeo di Toscolano e di Giulio Rapetti (in arte Mogol), mentre Pivio & Aldo De Scalzi si sono occupati di arrangiamenti e musiche originali.
Un’avventura gode inoltre della partecipazione speciale del giovane cantautore italiano Diodato.