Halloween, i film dal 1978 al 2018: la timeline della saga horror

Con l'arrivo di Halloween, il nuovo film di David Gordon Green, la timeline della saga potrebbe essere ulteriormente ingarbugliata, ecco una spiegazione per orientarsi meglio nella saga creata nel 1978 da John Carpenter

Da leggere

Emily in Paris 2: le nuove immagini della serie celebrano il mondo del cibo e della moda

Emily in Paris 2 non ha ancora una data di uscita ufficiale Emily in Paris è la recente serie televisiva...

Il Signore degli Anelli: Elijah Wood confessa un episodio molto singolare

Elijah Wood ha parlato di un episodio molto divertente avvenuto durante le prime riprese de Il Signore degli Anelli. Nella narrativa...

Il ballo delle pazze: recensione del film di Mélanie Laurent

Mélanie Laurent torna alla regia con Il ballo delle pazze, un film tratto dal romanzo omonimo di Victoria Mas,...

Dopo 40 anni dall’uscita del film di John Carpenter, sta per tornare al cinema un nuovo film della saga, intitolato sempre Halloween (di cui abbiamo visto il trailer) con Jamie Lee Curtis nei panni di una babysitter terrorizzata che è sopravvissuta a un incontro quasi fatale con l’assassino mascherato Michael Myers. L’imminente revival targato Universal Pictures e Blumhouse segna l’undicesima pellicola della serie horror ma de-canonizza tutto tranne l’Halloween di John Carpenter – eliminando una raccolta di antologie indipendenti (Halloween III – Il signore della notte), sei sequel diretti ed entrambe le puntate della serie di Rob Zombie. Cosa possiamo dire della timeline della saga horror?

Guarda qui il primo trailer di Halloween del 2018

Halloween: la prima timeline va dal 1978 al 1995

La prima timeline è stata lanciata con Halloween nel 1978 a cui ha fatto seguito Halloween II del 1981, i cui eventi narrati si sono svolti immediatamente dopo gli eventi raccontati nel primo film. Nel film diretto da Rick Rosenthal su una sceneggiatura di John Carpenter e Debra Hill, Michael Myers continua a cacciare la sorella Laurie Strode dopo essere stata portata all’ospedale commemorativo di Haddonfield. Michael sembra essere stato ucciso dal suo risoluto psichiatra, il Dr. Samuel Loomis.
Nel 1998 esce Halloween 4 – Il ritorno di Michael Myers di Dwight H. Little, che ripercorre la morte di Loomis e Michael, rivelando che l’assassino ha passato gli ultimi dieci anni in uno stato comatoso al manicomio di Smith’s Grove. Curtis ha rifiutato di apparire, causando la morte sullo schermo di Laurie Strode a causa di un incidente d’auto e lasciandosi alle spalle la figlia di otto anni, Jamie Lloyd, la nipote di Michael.

Michael torna alla carica per terrorizzare la figlia di otto anni di Laurie, Jamie Lloyd, nei sequel Halloween 5 – La vendetta di Michael Myers e Halloween 6 – La maledizione di Michael Myers, in cui è stato rivelato che Michael era da tempo sotto il controllo del culto di Thorn, che ha manipolato il serial killer per mezzo di un’antica maledizione.

La seconda timeline di Halloween va dal 1998 al 2002

Quella cronologia sarebbe stata abbandonata dopo la morte dello psichiatra interpretato dall’attore Donald Pleasence e il desiderio da parte di Jamie Lee Curtis di tornare nel franchising in occasione del suo ventesimo anniversario. Nel 1998 arriva al cinema Halloween – 20 anni dopo in cui si evince che Laurie Strode è viva – avendo finto la sua morte in un incidente d’auto -, ha cambiato il suo nome in Keri Tate e adesso vive in California, in cui è la direttrice di un collegio privato.

Nel film in questione diretto da Steve Miner, noto in Italia anche col titolo Halloween H20 – Venti anni dopo, Michael è stato creduto morto da almeno 20 anni (essendo stato bruciato a morte alla fine di Halloween II), ma come sappiamo torna a perseguitare la sorella Laurie sia in H20 che in Halloween – La resurrezione del 2002, dove è finalmente riuscito nella sua missione di ucciderla pugnalandola e facendola cadere dal tetto di un sanatorio.

La terza timeline di Halloween va dal 1998 al 2002

La seconda timeline della saga è stata abbandonata quando la Dimension Films ha deciso di riavviare interamente il franchising con Halloween del 2007, scritto e diretto da Rob Zombie. Un film che scava nell’oscuro passato di un giovane Michael Myers per poi portarci al tempo presente, in cui un gigantesco Michael (Tyler Mane) ha inseguito l’amata sorellina Laurie Strode (Scout Taylor-Compton). A questo film a fatto seguito nel 2009 Halloween II che finì con l’apparente morte sia del Dottor Loomis che di Michael, che fu brutalmente pugnalato a morte da Laurie – un’esperienza che lasciò l’adolescente in un reparto psichiatrico.

Nonostante un sequel pianificato – originariamente soprannominato Halloween 3D – il reboot di Zombi finì nel dimenticatoio e la Dimension preparò quella che fu descritta come una “ricalibratura”, supervisionata da Patrick Melton e Marcus Dunstan. Quel progetto, in seguito noto come Halloween Returns, fu cancellato alla fine del 2015 nel momento in cui la Dimension perse i diritti di franchising.

Halloween: la quarta timeline va dal 1978 al 2018

Un nuovo Michael Myers è pronto a fare razzie in questo 2018 in un nuovo film targato Universal Pictures e Blumhouse (gli stessi produttori del franchise di Insidious) in cui verranno annullati i vari intrecci di trama che abbiamo visto in precedenza, eccezion fatta per il film originale di Carpenter.

Il regista e co-sceneggiatore David Gordon Green ha spiegato la sua volontà di dare un taglio al legame familiare di Michael-Laurie stabilito in Halloween II del 1981, dicendo che a suo parere sarebbe risultata fin troppo scontata. Il regista ha spiegato la sua decisione dicendo che vuole incutere a tutti la paura di Michael Myers. In questo nuovo capitolo, in uscita nelle sale italiane il 25 Ottobre 2018, Laurie Strode giunge allo scontro finale con Michael Myers.

Ultime notizie

Emily in Paris 2: le nuove immagini della serie celebrano il mondo del cibo e della moda

Emily in Paris 2 non ha ancora una data di uscita ufficiale Emily in Paris è la recente serie televisiva...

Articoli correlati