Captain Marvel: tutti i villain del film spiegati uno per uno!

Il conflitto tra i Kree e gli Skrull è al centro dello stand-alone dedicato a Captain Marvel, la supereroina interpretata da Brie Larson.

- Ultimo aggiornamento: 15 Marzo 2019 17:26 - Tempo di lettura: 5 minuti

Ambientato nel 1995, Captain Marvel vede l’eroina interpretata da Brie Larson tornare sulla terra, ricordando poco e niente del proprio passato. Addestrata dai Kree alla lotta contro gli Skrull, si troverà al centro di una guerra tra queste due razze aliene, in cui il concetto di buono e di cattivo sembra essere sempre più relativo… Ecco quello che dovete sapere su tutti i villain del cinecomic!

Captain Marvel: rivelato il finale alternativo originale del film

7. Gli Skrull sono presentati come villain principali in Captain Marvel

Gli Skrull sono quelli che ci sono stati presentati come villain principali del film di Captain Marvel. Si tratta di esseri metaforma che si servono di questa loro capacità per infiltrarsi nelle difese del nemico e rovesciarlo dall’interno. A renderli famosi è la storia fumettistica del decennio scorso, Secret Invasion, in cui sono arrivati sulla terra, infiltrandosi persino tra le fila degli Avengers… Tanto che in molti hanno teorizzato che Captain Marvel potesse gettare le basi quanto meno perché tutto ciò potesse accadere nel MCU. All’inizio del film, gli Skrull sono impegnati in un conflitto con i Kree, ma stanno anche organizzando un piano per approdare sulla Terra. Carol Danvers torna sul proprio pianeta natale per investigare sui loro piani. Non molto più avanti, però, scopriamo che gli Skrull in realtà sono vittime del conflitto con i Kree, che si infiltrano nei pianeti per scappare dalla guerra, e sono nella Terra in cerca del Tesseract per potersi muovere alla velocità della luce e scappare dagli inseguitori una volta per tutte.

6. Captain Marvel – Talos, il capo degli Skrull (e di Nick Fury)

Talos è a capo degli Skrull, interpretato da Ben Mendelsohn. All’inizio del film rapisce Vers, dopodiché si infiltra nello S.H.I.E.L.D. assumendo le sembianze del capo di Nick Fury. Tutto ciò in realtà viene fatto con lo scopo di impossessarsi del Tesseract. Mentre il personaggio sembra preso direttamente dal fumetto, in realtà è decisamente cambiato: la versione fumettistica di Talos era quella di uno Skrull incapace di trasformarsi e quindi ancor più deciso a dimostrare il proprio valore alla sua gente; avrebbe perso la sua reputazione dopo essere stato catturato dai Kree e non aver commesso il suicidio da loro previsto in questa situazione, preferendo invece fuggire dalla cattura.

5. Captain Marvel – I Kree, i veri villain del cinecomic

I veri avversari di Captain Marvel sono in realtà i Kree: la loro cultura basata sulla guerra ha una storia insaguinata dalla violenza. Sono infatti stati per lungo tempo in guerra sia dal fronte degli Skrull che quello degli Xandariani. Questi personaggi hanno già una grande presenza sul Marvel Cinematic Universe, sia sul piccolo che sul grande schermo. Alla base di Inhumans c’è il tentativo dei Kree di creare delle potenti armi superumane, questione anche importante in Marvel’s Agents of S.H.I.E.L.D., dove, nella seconda stagione, Coulson e la sua squadra scoprono un’antica città Kree sulla terra, con una struttura architettonica rispettata anche nel film. Anche in Guardiani della Galassia troviamo i Kree, dove negoziano un trattato di pace con gli Xandariani dopo una guerra durata millenni. In Captain Marvel li osserviamo più da vicino e scopriamo che vogliono spazzare via gli Skrull e ottenere il Tesseract, in modo da sviluppare delle armi. Questo li porta a incrociarsi con Carol Danvers.

4. L’Intelligenza Suprema è a capo dei Kree

Nei fumetti, l’Intelligenza Suprema è a capo della razza Kree. Quando qualsiasi capo o scienziato Kree sta per morire, i suoi pensieri vengono caricati in un computer sofisticato, diventando parte di quesa entità, una complessa intelligenza artificiale. Quando ha scoperto che i Kree hanno smesso di evolversi, e quindi si sarebbero inevitabilmente estinti, ha provocato una guerra galattica per farli ricominciare ad evolversi. In Captain Marvel l’Intelligenza Suprema risulta essere molto simile: ogni Kree la vede in una forma molto personale. Ad un certo punto tenta di controllare Vers dopo essersi ritorta contro i Kree, ma viene battuta.

3. Captain Marvel – Yon-Rogg interpretato da Jude Law

Se inizialmente si pensava che avrebbe interpretato Mar-Vell, abbiamo presto scoperto che in realtà Jude Law e Yon-Rogg. Nei fumetti, si tratta di uno dei villain Kree più pericolosi in assoluto, che gioca un ruolo importante nelle origini di Carol Danvers. L’alieno imperialista cerca di usare un mezzo Kree sperimentale noto come lo Psiche-Magnetron, prendendo Carol in un’esplosione. La scrittrice Kelly Sue DeConnick ha recentemente riportato Non-Rogg in auge ed è stato il suo revival che ha esercitato una maggiore influenza nel film: nei suoi fumetti Yon-Rogg è connesso mentalmente con Carol Danvers, che soffre di amnesia per via del suo impatto. In gran parte del film di Captain Marvel, il personaggio rimane senza nome, ma si rivela poi che è Yon-Rogg. Lui manipola Vers per trarre vantaggio dai suoi poteri contro gli Skryll: la sua missione nel film è trovare il Tesseract.

2. Ronan, il villain di Guardiani della Galassia

In Captain Marvel troviamo anche Ronan l’Accusatore, interpretato da Lee Pace. Già lo avevamo visto, ovviamente, in Guardiani della Galassia, non messo particolarmente in risalto dalla struttura del film. La sua promessa di portare la millenaria giustizia Kree su Xandar gli ha attirato persino l’attenzione di Thanos. Un potenziale che non viene sfruttato in Guardiani della Galassia come in Captain Marvel, dove risulta essere semplicemente un martello della macchina da guerra dei Kree. Per alcuni si tratta di un’occasione persa, dal momento che nei fumetti Ronan cospira addirittura con Talos per riaccendere la guerra tra le due razza per rovesciare l’Intelligenza Suprema.

Captain Marvel: tutti gli easter eggs del film con Brie Larson

1. La Starforce dei Kree

Eccetto Captain Marvel, ogni membro della Starforce dei Kree è un classico villain Marvel: si limitano a seguire l’Intelligenza Suprema Yon-Rogg contro Vers.

  • Korath l’Inseguitore (Djimon Hounsou): l’unico che sappiamo per certo che è uscito vivo da Captain Marvel, dal momento che lo vedremo in Guardiani della Galassia, rimasto fedele a Ronan.
  • Minn-Erva (Gemma Chan): probabilmente il personaggio più noto dai fumetti. Si tratta di una genetista Kree senza scrupoli nella sperimentazione delle “razze inferiori”, spesso rappresentata con poteri simili a quelli di Captain Marvel.
  • Att-Lass (Algenis Perez Soto), un potente villain Kree. Nei fumetti è uno dei pochi ad impugnare brevemente i polsini di Mar-Vell, le Nega-Bande. Rimane deluso dalla Suprema Intelligenza ed è stato a capo di un tentativo di invasione della Terra.
  • Bron-Char (Rune Temte) è colui di cui sappiamo di meno. Presente nell’evento Live Kree or Die del 1998, si distingue per essere uno dei pochi ad essere riuscito a distruggere lo scudo di Captain America, che aveva perso il suo tradizionale scudo da tempo e ne usava una replica.